Ardisia (ardisia): crescere e prendersi cura di un fiore a casa

Ardisia
L’Ardisia con le sue bacche assomiglia in qualche modo a Kalina, sebbene in realtà appartengano a famiglie completamente diverse. Che tipo di impianti, sia a casa che crescono Ardisia, che ospita tali tropici lontani dell’Asia, e di più: come prendersi cura di esso e trattare la malattia in caso di un attacco o di parassiti – continuate a leggere.

Descrizione botanica

L’Ardisia è anche chiamata ardisia. Questo è un genere di piante tropicali legnose della sottofamiglia della famiglia Mersin di primula, sono arbusti sempreverdi. In natura Ardisia può crescere fino a 60-150 cm, e coltivate su un davanzale è di solito non più di 80 cm. L’lascia il sessili, alternate, lucido, verde scuro. I fiori possono essere diversi: bianco, rosso, rosa. Sono piccoli, formano un corimbo o infiorescenza paniculata, che si forma nell’asse delle foglie o sopra i germogli. Al termine del periodo di fioritura, ci sono piccole bacche rosso corallo, che sono in grado di essere mantenuto sulla pianta per circa sei mesi, e, a volte – e fino a un anno.

Ardisia

Coltivazione di ardisia dai semi a casa

Discuteremo gli aspetti principali della coltivazione di una pianta a casa.

Scopri come a casa per crescere piante come il ginepro, lavanda, rosmarino, santoreggia, felce Asplenium, sala Thuja, pianta del caffè, azalea, kalanchoe, anthurium, gerani, orchidee, Spathiphyllum, viola, begonia.

Seleziona una posizione

Ardisia ama molto la luce. Ma scegliendo un posto per esso, è meglio abbandonare quelle zone in cui è possibile l’esposizione diretta al sole. L’opzione ideale è alla finestra che guarda a sud-est o sud-ovest. In estate, ardisia ama temperature di +22 … +24 ° C, in inverno – da +15 a +17 ° C.

Importante! L’arbusto non può tollerare correnti d’aria, quindi è meglio coltivare l’ardisia in una vetrina verde o in un acquario.

In estate si consiglia di portare l’ardisia all’aria aperta (balcone, veranda, giardino), ma è necessario metterlo all’ombra degli alberi, altrimenti ci saranno ustioni sulle foglie.

Ardisia

Preparazione del terreno e massima vestizione

Per terra, l’ardisia è senza pretese, cresce bene sia in terreni leggeri che pesanti. L’acidità della terra può variare da leggermente acido a leggermente alcalino. La cosa principale è condurre un buon drenaggio.

Ardisia

Nutri gli arbusti dalla primavera all’autunno una volta ogni due settimane. Gli piacciono i complessi universali di fertilizzanti minerali, che vengono utilizzati per le piante da interno.

Come piante fertilizzanti sono anche utilizzati: “Chunky”, nitroammophoska, “Kemira”, “Ammophos”, biohumus.

Piantare semi

È necessario seminare a marzo. I semi di Ardisia possono essere acquistati presso il negozio, ma va notato che la loro capacità di germinazione si perde rapidamente, quindi l’opzione migliore è trovare le bacche mature della pianta. Scegli grandi frutti maturi, rimuovi i semi dalla polpa e approfondiscili in un substrato ben umido di 1 cm. Copri la pentola con del vetro o una pellicola trasparente. Mantenere una temperatura del terreno di circa +20 ° C.

Ardisia

Piantine per adulti possono essere collocati in contenitori con terreno per piante d’appartamento. Diventeranno come cespugli tra 2-3 anni.

Lo sai? Ai bordi delle foglie di ardisia vivono batteri “buoni” simbionti – Bacillusfolicola, e producono le sostanze necessarie per la crescita delle piante.

Riproduzione per talea

Questo modo di riproduzione può essere praticato dall’inizio della primavera all’inizio dell’estate. Assemblare l’apice degli steli in contenitori. Disporli in una stanza illuminata con una temperatura di +25 … + 27 ° С. Le talee non attecchiranno subito, sarà necessario aspettare un po ‘. Per pizzicare il loro bisogno non lo è, perché si diramano abbastanza bene.

Ardisia

Irrigazione e umidità

L’arbusto preferisce l’alta umidità. Per aumentarlo, mettere una pentola su un pallet con argilla espansa, o mettere il pallet in ghiaia umida.

Ardisia

L’Ardisia richiede un’irrigazione moderata e regolare e frequenti spruzzature durante tutto l’anno. Assicurarsi che il terreno non si asciughi, ma l’umidità non dovrebbe essere ritardata.

Importante! Irrigazione eccessiva e eccessiva umidità possono causare la caduta delle foglie.

Malattie e parassiti

I principali parassiti dell’ardesia sono gli afidi e i coccidi (scabbia e ortiche). Non solo succhiano i succhi dalla pianta, ma lasciano anche dietro una secrezione che provoca la comparsa di muffa. Possono essere rimossi con un batuffolo di cotone imbevuto di alcol, dopo di che la boscaglia deve essere trattata con insetticidi di insetti succhiatori (Actellyk, Bancol).

Leggi anche come sbarazzarsi di scabbia, ceriti e clorosi in casa

Inoltre, l’ardisia può avere malattie fungine, tra le quali la più comune è la clorosi. Per prevenire questa malattia, la boscaglia viene nutrita con fertilizzanti contenenti ferro, come il ferro chelato.

Lo sai? Uno dei tipi di ardisia, vale a dire l’ardisia giapponese, è una delle 50 erbe principali della medicina tradizionale cinese.

Se decidi di piantare questo bellissimo cespuglio, ci vorranno molti anni per accontentarti del suo aspetto. La cosa principale è prendersene cura correttamente. Inoltre, l’ardisia apporta non solo piacere estetico, ma anche vantaggio pratico, perché migliora il microclima della stanza. Prendi questo abitante verde sul davanzale della finestra e presto vedrai tu stesso.

Video: consigli per la cura della pianta di Ardisia

Recensioni

“Fiori bianchi ardisia appaiono da luglio e si sviluppano rapidamente in bacche di pisello che diventano via via corallo rosso o rosso porpora, e per il fatto che ci sono ancora molti mesi sono l’ornamento di questa pianta. Ardisia Bacche rimangono appesi più di sei mesi, ci sono casi quando una pianta è possibile vedere la frutta e fiori. Se i mirtilli piantati nel terreno, di cui crescere in nuovi impianti. interessante anche il fatto che rigonfiamenti ai bordi delle foglie di batteri vivi, senza la quale non esiste può ardisia tvovat. Pertanto, esse non può essere rimossa!
Durante l’anno questa pianta ha bisogno di un posto luminoso, ma ombreggiato dalla luce solare diretta. Il terreno nella pentola deve essere tenuto solo leggermente umido. Da marzo ad agosto, ogni 3 settimane, la pianta può essere alimentata. Durante la fioritura, l’ardisia non viene spruzzata in alcun modo, altrimenti il ​​frutto non inizierà. Le bacche si formano maggiormente se trasferisci un pennello di polline da un fiore al pestello di un altro. La temperatura migliore in inverno è 12-15 gradi. In condizioni più calde, i frutti cadono più velocemente e in aria molto secca si raggrinziscono rapidamente. In primavera è possibile potare l’ardisia. I semi germinano a 22 gradi. “

Natali

http://homeflowers.ru/yabbse/index.php?showtopic=537p=4644

Irrigazione moderata, vita in genere senza spruzzo (l’unica cosa – in piedi su un pallet con argilla bagnata) – tutto qui.
Non so cosa mi succederà con le bacche. Scrivono che nella stanza non sono così tanti. Cerco di impollinare un pennello – vediamo cosa succede.

Xu

http://homeflowers.ru/yabbse/index.php?showtopic=537p=10502