Come affrontare i parassiti dei cactus

cactus
I cactus appartengono alle piante grasse. Queste sono piante che possono sopravvivere a lungo in condizioni di siccità. Assorbono l’acqua durante le piogge, la accumulano nei loro tessuti e a spese di sopravvivere in tempi aridi.

Lo sai? In precedenza, gli aghi di cactus venivano usati in medicina. Hanno cucito le ferite. Sono stati sterilizzati su carboni ardenti.

I cactus sono comuni nella floricoltura domestica. Hanno una varietà di forme e sono assolutamente senza pretese per le condizioni di detenzione. Molti fiori di cactus sbocciano magnificamente. In alcune specie, i fiori appaiono abbastanza raramente e per un breve periodo di tempo, quindi la loro fioritura è considerata un fenomeno insolito.

cactus
È bello quando le piante sane soddisfano l’occhio, ma se un cactus muore e non sai cosa fare, devi prima determinare la causa di tale condizione. Ad esempio, ci sono delle macchie bianche sul cactus – che cos’è? Dato che i cactus, come le altre piante domestiche, sono suscettibili a vari parassiti che devono essere trattati, consideriamo in dettaglio quali sono i parassiti di cactus e come affrontarli.

Acari di ragno

Questo parassita può arrivare al cactus da altre piante infette, quindi è difficile evitarlo se hai una grande collezione di fiori. L’ambiente, fertile per l’aspetto e lo sviluppo di un acaro, è secco e alta temperatura dell’aria.

Acaro Ragno perfora l’epidermide e succhia il succo dalla pianta. Questo insetto è molto piccolo – non più di un quarto di millimetro. Gli acari di ragno si muovono lentamente, ma si moltiplicano rapidamente. Segni del loro aspetto sono le macchie marroni lucenti che appaiono sulla superficie della pianta.

Nelle persone questo parassita è chiamato “ragno rosso”, ma questo non è un nome esatto, in quanto è un acaro, non un ragno, e il rosso sono solo femmine, maschi – marrone o grigio.

sconfittaSi depositano sull’intera superficie della pianta e le macchie dolenti sono coperte da piccole macchie gialle.

La pelle di un cactus che è stato danneggiato da un acaro non si riprenderà mai.

Questo parassita preferisce specie carnose, come echinofili, rebutts, hametzerus, silvestri. Su di essi, il segno di spunta può essere rilevato molto più spesso rispetto a tutti gli altri tipi di cactus.

Importante! Gli acari sono onnipresenti e se appaiono su un cactus, appariranno necessariamente sulle piante rimanenti. Per salvare un cactus non infetto da un acaro, la pianta malata deve essere isolata.

Se trovi un ragno sul tuo cactus, ecco alcuni metodi per affrontarlo:

  • Il “ragno rosso” ha paura dell’acqua, quindi la spruzzatura regolare gli impedisce di apparire;
  • Spruzzare e pulire la pianta con alcool, sapone, tintura di aglio;
  • trattare il cactus colpito con carbofos 0,06% 2-3 volte ogni sei giorni;
  • trattare con una miscela di 1 litro di acqua, 3 g di alcool denaturato, 4 g di sapone verde e 2 g di anabasina solfato, utilizzare un pennello per lubrificare le zone interessate del cactus; ripetere la procedura dopo tre giorni per tre settimane;
  • Spruzzare il brodo dei tuberi ciclamini: 100 g di tuberi per 1 litro d’acqua, far bollire fino a quando i tuberi sono bolliti, quindi filtrare, raffreddare e applicare sulle zone interessate della pianta, ripetere la procedura in sei giorni;
  • Spruzzare una miscela di 1 litro di acqua, 4 g di sapone verde, 5 g di camomilla persiana e un giorno dopo la spruzzatura, lavare la pianta con acqua tiepida.

Acaro Ragno
Il modo più efficace trattamento dei cactus da un acaro ragno è considerato trattamento con soluzione di etere solfato (1 g per litro d’acqua). Lo strumento uccide non solo i parassiti e le loro larve, ma anche le uova degli acari.

Combatti il ​​parassita finché non viene completamente distrutto. Per evitare un nuovo segno di spunta condurre la manutenzione preventiva: Spruzzare il cactus con etere solfato ogni tre mesi.

Oggi, le droghe popolari per combattere il “ragno rosso” sono sanmayt e nearon. Se hai un sacco di piante infette da un segno di spunta, controlla l’effetto di una nuova preparazione su un cactus. Segui esattamente le istruzioni per ottenere l’effetto desiderato.

Vermi farina polverosi

Se sul tuo cactus apparisse una scarica bianca, allora, molto probabilmente, questa è una manifestazione della vita cocciniglia.

Ha diversi nomi: afide peloso. Questo parassita vive in pieghe di un gambo di cactus o di spine. Le tracce del suo soggiorno – queste sono escrezioni bianche, in esse i pastori femminili depongono le uova. Di solito questi grumi arruffati si trovano in luoghi in cui l’acqua non entra.

La cosa più difficile è trovare un verme sui cactus, che sono ricoperti di peluria bianca o capelli bianchi. Le cocciniglie hanno una dimensione di 5-7 mm e un rivestimento ceroso bianco sul corpo. Si sistemano su tutti i cactus che sono nella tua collezione.

Triglie polverose
lotta con questo parassita può essere in molti modi. Ad esempio, raccoglierli manualmente con un batuffolo di cotone, precedentemente inumidito in una soluzione alcolica debole – ¼. Ma questo metodo è adatto solo per piante leggermente danneggiate.

Se i vermi sono abbastanza grandi, puoi lavarli via con un forte getto d’acqua. Metti il ​​tubo di gomma sul rubinetto e premi l’estremità libera con il dito per formare un getto potente e puntalo verso il cactus. Per aumentare l’efficacia del trattamento, aggiungere all’acqua il detersivo per i piatti.

È anche bene trattare la pianta con un pesticida e assicurarsi di esaminare le radici del cactus, ci potrebbe essere cerfoglio di radice.

Importante! Se i cactus sono malati, non precipitarli a distruggere. Quasi da ogni malattia, con la diagnosi corretta, è possibile nominare il trattamento giusto!

cocciniglie radice

Questi sono parenti sotterranei del gambo cavolfiore, che si depositano sulle radici. Un ambiente favorevole per la loro riproduzione è il terreno asciutto. Verme di radice Indebolire le radici della pianta e creare un ambiente favorevole alla comparsa della putrefazione.

cocciniglie radiceSe ci sono troppi parassiti, possono strisciare fuori dal terreno e passare a piante sane. Molto spesso questo parassita si verifica in inverno. I primi e talvolta gli unici sono influenzati dagli echinodi.

Misure di controllo con parassiti della radice: scuota il cactus dalla pentola in modo che non distrugga la terra. Se trovi grumi blu e bianchi tra grandi tuberi, pulisci le radici da loro e lavati con acqua saponata. Successivamente, immergere il cactus nella soluzione del pesticida, quindi asciugarlo.

Piantare la pianta nel terreno può essere un paio di settimane più tardi. È anche bello fare un bagno alle radici: piante abbondantemente annaffiate, inondate di acqua ad una temperatura di 40 ° C. Portiamo la temperatura a 55 ° C, versando lentamente acqua calda e manteniamo le radici per 15 minuti. Quindi raffreddare gradualmente l’acqua a 25 ° C, diluendo il freddo. Abbiamo messo il sole dopo 14 giorni.

Se i parassiti non riappaiono dopo due settimane, allora puoi presumere di averli vinti. Se la sconfitta è forte, le radici vanno meglio rimosse, trattate con sostanze chimiche tossiche e ripristinate.

Per la prevenzione In estate, innaffia il terreno in cui cresce un cactus, una soluzione saponata con un pesticida. È molto importante che il terreno sia completamente bagnato. Ripeti la procedura prima del letargo.

Nematodi alla radice

Nematodi alla radice
nematodi – questo è forse uno dei parassiti più pericolosi di cactus. Piccoli vermi rotondi che causano cambiamenti morfologici nelle piante – ispessimento o cisti alle radici. Un ambiente favorevole per questi parassiti è l’umidità stagnante.

Il nematode della radice colpisce le radici come risultato delle secrezioni delle ghiandole salivari. Le radici affette muoiono, ma le uova dei parassiti rimangono nel terreno e la loro diffusione continua. Un altro tipo di nematode forma cisti, che distruggono le radici.

Un altro tipo di nematode radice – vita libera. Non si attaccano alle radici, ma sono costantemente in movimento, si moltiplicano molto rapidamente. Sulle piccole distanze si muovono indipendentemente, e su grandi dimensioni – attraverso un terreno, vasi per piante o strumenti.

Se i nematodi si trovano in condizioni sfavorevoli per lo sviluppo e la riproduzione, passano allo stadio di riposo e possono rimanere lì anche per diversi anni, in modo da essere nuovamente attivati ​​in condizioni favorevoli.

Come curare cactus dai nematodi? efficiente metodo di lotta con i nematodi è la disinfezione di pentole bollite per piante e attrezzi. Puoi fare le radici di un bagno di acqua di cactus a 45 ° C.

Il metodo più efficace è Trapianto di piante in un altro terreno. Allo stesso tempo, assicurati di rimuovere le radici malate, e se il danno è grave, taglia tutte le radici e pianta il cactus su un nuovo radicamento.

cocciniglie

cocciniglie
Questo parassita si incontra sui cactus molto meno spesso, di un cerfoglio o di zecche. Se noti sul gambo della pianta piccole scaglie piatte, mezzi scala Jose ha colpito la pianta Il suo colore varia dal rosso al marrone scuro.

I mulini sono di colore grigio-giallo o grigio-marrone. Questi parassiti esauriscono la pianta, succhiandone il succo e portando alla morte. Il fodero si muove molto lentamente, ci sembra che si trovi in ​​un posto e non si muova. Se ci sono molti parassiti, allora il gambo è coperto di scarico appiccicoso.

A volte gli scudi sono confusi con macchie marroni, che formano un’infezione fungina o batterica. Per controllare, prova a macchiare la macchia, se è un fodero, allora ci sarà un posto umido, e sotto di esso ci sarà una pelle intera. Se non sei riuscito a rimuovere lo speck, allora non è un parassita, ma una malattia.

Per salvare il cactus dal fodero, rimuoverlo dallo stelo con un batuffolo di cotone, precedentemente inumidito con alcool. Se le spine sul cactus sono spesse, non rimuovere i parassiti a mano, e versare le piante con una soluzione di un confidente o di un attore.

Dopo tale trattamento gli scudi moriranno, potranno essere scossi dal fiore. Un trattamento è di solito sufficiente, ma in alcuni casi è necessario ripetere l’irrigazione dell’actar in 6-7 giorni.

Zanzare di funghi

Le zanzare fungine volteggiano intorno alla pianta o strisciano lungo la superficie del terreno.

Lo sai? La zanzara dei funghi adulti è assolutamente innocua. Pericoloso per i cactus sono le larve di questo parassita che si schiudono dalle uova. Le larve somigliano esternamente ai vermi che vivono nei funghi. Si differenziano per il fatto che hanno una testa nera e un corpo trasparente fino a 8 mm di lunghezza.

Larva di zanzara a fungo
Larva di zanzara a fungo si nutre di rifiuti organici dal suolo. La pianta colpita rallenta la crescita, cessa di fiorire. Se la malattia è iniziata, il cactus muore, perché le larve mangiano le giovani radici della pianta.

Per sbarazzarsi di dalle zanzare dei funghi, è necessario asciugare il terreno e innaffiarlo in quantità moderate. Dagli adulti usa del nastro adesivo, appendendolo vicino alla pianta. Prevenire la deposizione di zanzare di funghi nel suolo può essere, mettendo sopra sabbia asciutta. Distruggi le larve convenientemente trattando il terreno infetto con un insetticida.

lumache

Non pungente e con un morbido gambo tendente al cactus lumache. Se noti sulla pianta che tira strisce di muco, pertanto, è interessato da lumache che si attivano di notte e si nutrono di parti molli di cactus, fiori e piantine. Le lumache devono essere raccolte manualmente e impostare trappole.

woodlice

legno pidocchio
I cactus sono attaccati da parassiti come woodlice. Si nutrono di sostanze organiche marcescenti, ma possono anche mangiare giovani germogli teneri. I Moqris sono abitanti notturni. Combattere con loro si usano trappole da metà di una patata o carote con le strisce tagliate in esse. Durante il giorno, devi solo raccogliere i pidocchi con le trappole.

Maggiori informazioni su cosa sono i cactus, le loro malattie e il loro trattamento, puoi imparare dalla letteratura.