Come e per cosa sono coltivati ​​i cardi?

cardo
Le proprietà medicinali del cardo mariano, o, come viene ancora chiamato in Russia, cardi, sono conosciute dai tempi antichi. Tutte le caratteristiche positive di questa pianta sono dovute all’enorme quantità di sostanze bioattive (di cui oltre 400) contenute in essa. Su come coltivare un cardo mariano dai semi, come prepararlo correttamente e quando piantarlo, e sarà discusso in questo articolo.

Descrizione botanica

L’altezza della pianta varia tra 60-200 cm, lo stelo è dritto con foglie verde chiaro o verde scuro, che sono coperte da una rete di macchie argento-perlato e hanno lunghe spine gialle di colore lungo il bordo.

Le infiorescenze di queste piante di uno o due anni sono canestri di lillà di 4-7 cm di diametro, mentre i semi di frutta possono essere di colore marrone chiaro, grigio o nero.

Le foglie che incorniciano il cesto portano anche spine acuminate. La fine di ogni achene è coronata da una cresta di peli, ognuno dei quali è molte volte più lungo del feto stesso.
cardo

Un’erbaccia o una pianta ornamentale?

Cardo mariano – se è stato fatto un atterraggio deliberato e si è presa cura in piena terra – non può essere considerato un’erbaccia. Ma la pianta ha un potenziale di erbaccia piuttosto pronunciato: spesso si disperde nei campi, nelle terre desolate e lungo le strade.

Nel caso di crescita di un cardo in un territorio con piante coltivate, si raccomanda di distruggerlo, poiché peggiora la resa e “seleziona” dai suoi vicini una quantità significativa di umidità e sostanze nutritive.

Lo sai? Le foglie di cardo essiccate possono essere utilizzate come tè.

Alcuni giardinieri coltivano questa pianta nei loro giardini fioriti. A questo scopo, le varietà le cui foglie hanno colori vivaci e mantengono grandi rosette basali fino alla morte dell’intera pianta in autunno sono le più adatte.
cardo

Posto per piantare

Per piantare questo bambino di un anno, quasi ogni pezzo di terra lo farà. La cosa principale è che non è paludosa e ben illuminata dal sole.

Se hai intenzione di ottenere il miglior effetto estetico da questa pianta, dovresti fare un atterraggio vicino alle pietre, in particolare sarà bello nei giardini rocciosi di tipo piatto. È anche bello distinguere un piccolo gruppo di queste piante sullo sfondo di un prato verde.

Setacciare il cardo mariano

Per crescere il cardo mariano è possibile solo da semi. Le tecniche di propagazione vegetativa non sono applicabili a questa pianta a causa della sua breve durata. Il cardo mariano può essere coltivato come semenzaio e piantato in piena terra.

Importante! Non è consigliabile assumere semi di farmacia per l’allevamento, poiché è altamente probabile che vengano conservati in modo errato o invecchiati.

cardo

Sui germogli

Per questo metodo è necessario preparare in casa un terreno fertile e diversi vasi da fiori oblunghi. La semina è raccomandata a fine marzo o inizio aprile.
Cardo mariano
Il trapianto di piante ascendenti in piena terra dovrebbe avvenire all’inizio di metà maggio. Questo metodo è buono in quanto consente di ottenere un lotto di materie prime medicinali prima di quando si pianta direttamente nel terreno.
Cardo mariano

dritto

Prima della semina, si consiglia di aggiungere fino a 4 kg di humus per 1 mq. m, 40-60 g di fertilizzanti minerali complessi, nonché 1-2 tazze di cenere di legno. I semi vengono introdotti nella terra in file, la distanza tra i quali dovrebbe essere di almeno 0,5 m.

La profondità alla quale vengono applicati i semi non deve superare i 2-3 cm Se si prevede di coltivare cardo mariano in vaste aree, è opportuno sapere che la sua velocità di semina è di 8-10 kg / ha.

Importante! Per ottenere i migliori risultati, la distanza tra le piante dovrebbe essere di almeno 40 cm.

I semi devono essere messi a bagno per diverse ore in acqua prima di piantare. I primi scatti cominciano ad apparire dopo 7-12 giorni. Non è necessario andare nel panico se una parte delle piante non aumenta durante questo periodo – questo è dettato dalle caratteristiche biologiche della pianta, in relazione al quale i tempi dell’emergenza possono essere molto diversi.
atterraggio

Caratteristiche di cura per i cardi

Il cardo ha una significativa resistenza alla siccità ed è generalmente abbastanza modesto rispetto alle condizioni ambientali. Tuttavia, è necessario inumidire il terreno sotto di esso in particolare nei mesi di siccità, che gli consentiranno di mantenere più a lungo i colori succosi e la freschezza delle sue foglie.

La concimazione aggiuntiva non è nemmeno un prerequisito per la sua coltivazione, tuttavia, se necessario, qualsiasi fertilizzante minerale complesso e humus sarà adatto. La pianta è ben protetta da parassiti e malattie a causa delle peculiarità della sua struttura, quindi non aver paura di loro.

Lo sai? Secondo la leggenda, le proprietà medicinali del cardo erano indicate dalla Vergine Maria e le macchie di marmo sulle foglie simboleggiavano le gocce del suo latte.

Un po ‘di proprietà utili

Per scopi medicinali, vengono spesso usati i semi e la radice del cardo mariano, ma anche le foglie e il gambo possono essere utili alla persona. Ad esempio, possono essere usati come foraggio per i bovini e, se vengono precedentemente puliti dalle spine, possono essere gustati da una persona.

Cardo mariano
Cardo mariano in una forma o nell’altra fa parte di medicinali famosi come “Karsil”, “Hepatinol”, “Silibor” e molti altri.

Di quel cardo mariano

Il principale effetto positivo di un cardo, che sarà assolutamente utile per tutti, sono le sue proprietà epatoprotettive. Aiuta il fegato a metabolizzare le sostanze nocive e decompone i prodotti e li rimuove rapidamente dal corpo.

Molto benefico anche per il fegato: ribes nero, ribes bianco, finocchio, argento argento, aloe, prezzemolo, amaranto rovesciato.

Questa stessa proprietà ci consente di applicarlo con successo contro malattie come l’epatite C, il fegato grasso, la cirrosi di varia genesi, l’infiammazione del dotto biliare e i calcoli biliari.

I semi di cardo mariano oltre a un significativo insieme di vitamine, acidi grassi e oligoelementi contengono anche una sostanza unica – la silimarina.
Benefici del cardo mariano
Ha un marcato effetto antiossidante, partecipa alla regolazione del lavoro delle membrane cellulari e accelera i processi di riparazione e rigenerazione delle cellule danneggiate.

Un altro importante vantaggio: le preparazioni di semi di cardo non hanno controindicazioni all’uso, tranne l’intolleranza individuale del paziente.

Regole di approvvigionamento

La raccolta delle sementi è raccomandata tra agosto e ottobre, che è associato alla maturazione irregolare delle sementi per ciascuno dei singoli rappresentanti di questa specie.

Riconosci che i semi di cardo sono pronti per essere raccolti, puoi far volare “paracadute” con semi e acquistare un cesto di colore giallastro.
Cardo mariano
Puoi iniziare a tagliare i frutti, quando nei cesti si forma una lanugine bianca. Gli acheni vengono tagliati con un potatore, quindi vengono posti su un setaccio, sotto il quale il giornale o il tessuto si diffondono in anticipo.

Dopo che le ceste si sono asciugate, dovrebbero essere liberate con le forbici dalle foglie e dalle spine, spezzare e scuotere i semi.

Il materiale di seme risultante deve essere asciugato per una settimana, dopo di che è possibile rimuovere i semi pronti per l’uso nel barattolo. La durata di validità di tali semi è di 3 anni.
seme
Le radici vengono raccolte nello stesso periodo dei semi. Dopo averli tolti dal terreno e averli sciacquati sotto l’acqua corrente, vale la pena sottoporli alla macinatura e asciugarli in un armadio di essiccazione con una temperatura di 40-50 ° C, o lasciati al chiuso.

Si raccomanda di conservare le radici secche in un vaso di vetro chiuso. Il periodo di archiviazione principale è di 1 anno.
radici
Piantare solo 20 cardo nella tua zona ti fornirà abbastanza semi e radici per il corso finito di trattamento e prevenzione delle malattie del fegato.

La pianta è senza pretese, abbastanza semplice da pulire e porta benefici significativi. Quali altri argomenti sono necessari per iniziare a coltivarlo?


Like this post? Please share to your friends:
Leave a Reply

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

79 − 71 =

map