Come far crescere un bel ciclamino nel davanzale della tua finestra

Ciclamino sul davanzale della finestra
Un’erba perenne, i cui fiori in bellezza ricordano uno stormo di farfalle luminose, è un ciclamino. Un altro nome per il ciclamino è il viola alpino. Viene dal Mediterraneo, anche nell’Africa nord-orientale, in Spagna.

Cyclamen ha fiori originali e una gamma molto ampia di colori. Ci sono ciclamini bianchi, viola, l’intera gamma di sfumature rosa, rosso e bordeaux. E ciò che è particolarmente piacevole è che la fioritura dura fino a 3,5 mesi.

I fiori alpini violetti nel periodo tra la seconda metà di ottobre e la fine di marzo. Ciclamino: la pianta non è molto meticolosa, ma alcuni hanno l’impressione opposta. Infatti, se segui certe raccomandazioni, non ci saranno difficoltà con il fiore.

Come scegliere il ciclamino nel negozio

ciclamino
Avendo visto nel negozio di fiori una miriade di bellissimi fiori colorati, è difficile resistere all’acquisto. Secondo le regole, la selezione del vaso di fiori dipende non solo dal colore dell’infiorescenza, vale la pena prestare attenzione ad altri parametri della pianta. La procedura seleziona l’esame dello stato delle radici, che sono visibili nel foro di drenaggio del vaso. È importante che le radici siano in buone condizioni e che non siano marcite.

Il vaso da fiori non dovrebbe avere foglie gialle ed è buono quando ci sono molti boccioli unblown su di esso. Più grande è il tubero, meglio è. Le foglie della pianta dovrebbero essere elastiche, sul vaso di fiori non ci dovrebbero essere peduncoli marci o resti.

Cura ciclamino durante il periodo di fioritura

Prendersi cura del ciclamino a casa richiede attenzione nella scelta del luogo per il vaso, l’organizzazione di un regime di temperatura, un’adeguata irrigazione, un’alimentazione tempestiva e l’osservazione dell’umidità necessaria per la pianta.

Scelta del luogo e illuminazione

Ciclamino sul davanzale della finestra
Cyclamen ama la luce. Dovrebbe essere posizionato sui davanzali delle finestre, che non ricevono la luce solare diretta, ma con molta luce diurna. Di solito il posto migliore per un ciclamino è una finestra sul lato nord della casa.

Temperatura e umidità

Ciclamino nel periodo di fioritura dovrebbe essere fresco. Sarà confortevole temperatura di 12-15 ° C. È brutto se la temperatura scende sotto i 10 gradi o sale oltre i 20 gradi.

Per una migliore crescita e benessere del fiore, l’aria attorno ad essa deve essere inumidita. Questo aiuterà lo spray convenzionale. Ma deve essere assicurato che l’umidità spruzzata non cada direttamente sulla pianta stessa.

Irrigazione e top dressing del terreno

Innaffiare il ciclamino
Per la pianta era confortevole nel periodo di fioritura, dovrebbe essere annaffiata regolarmente. Quando innaffiare l’acqua non dovrebbe cadere sul germe dei cormi, sulle foglie e sui fiori della pianta. Buoni modi per innaffiare – più vicino al bordo della pentola, o versare acqua nella padella. In qualsiasi periodo della vita vegetale, è importante non inumidire eccessivamente il terreno.

L’alimentazione ciclamino nel periodo di fioritura viene eseguita ogni 2 settimane. Per questo vengono usati fertilizzanti minerali. Per la medicazione superiore, è possibile preparare un fertilizzante fosfato-potassio: assumere 1 g di acqua per 1 g di perfosfato e 0,5 g di solfato di potassio.

Prenditi cura del ciclamino nel periodo di riposo

Molte piante crescono attivamente e si sviluppano in estate, danno fiori e frutti. Ma per quanto riguarda il ciclamino, questa pianta fiorisce nella stagione fredda. Prendersi cura di Cyclamen in estate è importante come lasciare il periodo di fioritura. Dalla correttezza della partenza nel periodo di riposo dipende da come il fiore fiorirà nel suo periodo attivo.

Importante! C’è un’opinione che se nel periodo di riposo del calendario la pianta continua a fiorire attivamente, allora deve essere mandata artificialmente a riposo – cioè, svitare i germogli e le foglie. Ma tale esperienza non porta a nulla di buono, tali vasi sono malati e spesso muoiono.

Preparandosi per il periodo di riposo, il ciclamino può continuare a formare nuove foglie, mentre i vecchi si ingialliscono e muoiono. Le foglie morte dovrebbero essere rimosse. Allo stesso tempo, il tubero immagazzina i nutrienti che saranno consumati alla prossima fioritura.

Ciclamino nel periodo di riposo
È importante seguire le regole su come innaffiare il ciclamino a casa durante il riposo. Questo è un malinteso secondo cui il ciclamino non dovrebbe essere annaffiato durante questo periodo. Se si consente l’essiccazione del terreno, e quindi innaffia abbondantemente la pianta, sulla vasca potrebbero apparire delle crepe. Queste crepe non sono pericolose, ma solo se non prendono acqua. Se sono coperti di carbone schiacciato, le crepe in pochi giorni saranno ricoperte da una crosta densa.

Durante il riposo, è necessaria una moderata irrigazione per prevenire la decomposizione del tubero. Fertilizzanti per ciclamino in questo periodo non si applicano. Per prevenire la putrefazione, è possibile aggiungere all’acqua diverse gocce di fitosporina durante l’irrigazione.

In termini di illuminazione in estate, l’impianto dovrebbe essere protetto dalla luce solare diretta e luminosa. Cool non è necessario, ma se puoi mettere un fiore in una tonalità fresca, allora sarà comodo lì.

Il periodo di riposo dura 2-3 mesi, dopo di che cominciano a comparire nuove foglie e gemme.

Trapianto corretto del ciclamino

Trapianto di ciclamino
Al momento dell’acquisto, è necessario essere preparati per la necessità di un trapianto di ciclamini. Le piante olandesi sono solitamente fornite in un substrato di torba, che è progettato per trasportare fiori, ma non è adatto per la crescita a lungo termine delle piante.

Il trapianto può essere eseguito una volta all’anno, prima della fioritura del vaso di fiori. Il momento più appropriato è la fine di agosto e settembre, quando la diminuzione della temperatura dell’aria ha un effetto benefico sulla crescita.

Per un trapianto, avrai bisogno di un regolare acquisto di terra. Può essere preparato dai seguenti ingredienti: torba, humus, sabbia e terra frondosa. La terra frondosa nella miscela deve essere più grande del resto degli ingredienti. La pianta deve essere rimossa dalla pentola e pulita delicatamente dalle radici della torba in eccesso che rimane su di esse. Se i tagli marci compaiono nel processo, devono essere rimossi.

Trapianto di ciclamino
Prima di trapiantare, è necessario determinare quale vaso è necessario per il ciclamino. La dimensione del vaso dipende dall’età del fiore. Per un ciclamino di 1-1,5 anni, viene scelto un vaso con un diametro fino a 8 cm. Per un ciclamino di tre anni, è adatto un vaso con un diametro fino a 15 cm.

Nella parte inferiore della pentola dovrebbero essere i fori di drenaggio, se inizialmente non sono disponibili, li puoi fare da soli. Dopodiché, il fondo viene drenato – argilla espansa o ciottoli. Con l’aiuto del drenaggio è possibile evitare di sovrastenere la pianta.

Prima di piantare il ciclamino in un nuovo terreno, si consiglia di riscaldarlo in forno per un’ora. O puoi farlo in una padella o trattare il terreno con permanganato di potassio. Tali misure sono necessarie per proteggere la pianta da possibili infezioni da malattie fungine.

Durante il trapianto, la miscela di terra nel vaso non ha bisogno di essere speronata. Con la pianta è necessario rimuovere alcune foglie vecchie, che aiuta a rafforzare la salute della pianta.

Importante! Rimuovere le vecchie foglie con il metodo di svitamento, e non solo strapparle.

Trapianto di ciclamino
Il fiore stesso dovrebbe essere posizionato ordinatamente nel mezzo di un nuovo vaso, tenendolo sul peso, in modo da non danneggiare il sistema radicale. Le radici devono essere raddrizzate e leggermente coperte di terra. Il tubero stesso non ha bisogno di essere completamente ricoperto di terra, dovrebbe apparire un po ‘sulla superficie.

Dopo il trapianto, il terreno viene annaffiato e lasciato assorbire acqua. Quindi l’irrigazione viene ripetuta e la terra viene aggiunta alla pentola. Ma anche dopo questa fase il tubero deve rimanere parzialmente fuori terra.

Importante! Dopo il trapianto, il ciclamino non deve essere fertilizzato per due o tre settimane.

Due modi di riproduzione ciclamino

Ci sono due modi più comuni per moltiplicare il ciclamino:

  • semi;
  • dividendo il tubero.

Quando si moltiplicano per seme, si dovrà aspettare più a lungo per la fioritura, piuttosto che quando si coltivano tuberi. Per seminare il periodo ottimale è agosto.

Prima di seminare i semi vengono versati con una soluzione di zucchero al 5%. Vengono presi solo i semi che vengono abbassati verso il basso, quelli che sono emersi non sono adatti. Un altro giorno i semi imbevuti di una soluzione di zircone.

Semi di ciclamino
I semi vengono seminati in una miscela di terra e torba – sono disposti in superficie e leggermente cosparsi dall’alto con un sottile strato di terra. La temperatura per la germinazione dovrebbe essere ottimale di 20 ° C. In alto, il sito di impianto è ricoperto da un film trasparente, che a volte viene rimosso per l’irrigazione e la messa in onda del terreno. Le piantine dovrebbero salire in 30-40 giorni.

Dopo l’emergenza, l’ombreggiatura viene rimossa, le giovani piante vengono poste in un mezzo senza luce solare diretta e ad una temperatura di 15-17 ° C. Dopo la comparsa di due o tre foglie e la formazione di un piccolo tubero, le piante si tuffano. Questo succede intorno a dicembre. Dopo aver raccolto le piante una settimana dopo, puoi nutrire il concime fiore in una dose diluita.

In singoli vasi di ciclamino da semi piantati in aprile – maggio. Fioriscono 13-15 mesi dopo la semina.

Moltiplicazione per divisione di tuberi
Oltre alla riproduzione per seme, è possibile moltiplicare il ciclamino dividendo un tubero. La produzione di tale riproduzione è possibile solo durante il periodo di riposo della pianta. Il bulbo viene estratto dal terreno e asciugato un po ‘. Dopo ciò, viene tagliato in più parti. Ogni parte deve avere forti radici e reni viventi. Tutte le parti della radice vengono trattate con carbone schiacciato e nuovamente asciugate. Approssimativamente il terzo giorno parti del tubero possono essere piantate nel terreno, ognuna nella sua pentola.

La riproduzione dividendo il tubero non ha sempre successo, c’è il rischio di perdere irrevocabilmente la pianta.

Proprietà terapeutiche dei ciclamini

Cyclamen contiene sostanze che hanno proprietà curative. Tra questi ci sono la ciclamina, la saponina, le sostanze amare.

Lo sai? La ciclamina ha una tossicità specifica. Ma in un ambiente umido, subisce l’idrolisi e si trasforma in ciclamiretina, che ha un effetto curativo.

Il succo di ciclamino ha i seguenti effetti:

  • distrugge i virus;
  • elimina l’infiammazione;
  • azione antisettica;
  • opprime la flora patogena che causa malattie del tratto gastrointestinale;
  • sollievo dal dolore per reumatismi, gotta, articolazioni e ossa.

ciclamino
Il succo fresco del ciclamino pulisce i seni mascellari. È preparato da un tubero fresco, che è macinato in uno stato pastoso. Nella pappa dal ciclamino aggiungere 10 parti di acqua e sopravvivere tutte attraverso una garza. La medicina ricevuta può essere seppellita nel naso 1-2 gocce. La stessa miscela sotto forma di siringhe viene utilizzata per le malattie ginecologiche.

Lo sai? Ciclamino per ricette medicinali raccolte in autunno. I tuberi vengono scavati e inviati per l’elaborazione. Se estrai il tubero in un altro momento, non avrà tali poteri di guarigione.

Misto con succo di ciclamino olio vegetale viene anche usato per trattare la sinusite. Questa miscela provoca starnuti e promuove il rilascio di pus.

Se una poltiglia di ciclamino versa alcol o vodka e insisti per 2 settimane, ottieni una tintura di alcol. La tintura è presa per 15-30 gocce a 3 volte al giorno. Lo sfregamento aiuta con il dolore reumatico, il dolore alle articolazioni e viene utilizzato per la macinazione.

ciclamino
L’infusione calda viene preparata versando 1 cucchiaio di radici di ciclamino con due bicchieri di acqua bollente. Prendilo in una forma calda per 1 cucchiaio dopo aver mangiato. È prescritto per i disturbi del sonno, il sovraccarico del sistema nervoso. Anche l’infusione calda con malattie del tratto gastrointestinale e del fegato è efficace.

Insieme alle proprietà utili, il ciclamino può nuocere alla salute. Le controindicazioni comprendono la presenza di allergie alla pianta, la gravidanza, l’allattamento al seno e l’età fino a 7 anni. I farmaci a base di ciclamino possono essere assunti solo come prescritto dal medico.

In forma non diluita, il ciclamino può causare ustioni delle membrane mucose. Il sovradosaggio causa avvelenamento con un aumento della temperatura corporea. Nei casi più gravi, il lavoro del sistema cardiovascolare viene interrotto, ci sono edema polmonare e broncospasmo.

Malattie e parassiti: caratteristiche di cura e cura durante questo periodo

Il ciclamino è suscettibile a determinate malattie e infestazioni da parassiti. In tali periodi infruttuosi la pianta ha bisogno di cure particolari.

Cause della morte di ciclamini:

  • alte temperature;
  • ristagno del suolo;
  • danno al tubero;
  • decadenza di peduncoli e foglie.

In molti casi, la pianta può essere salvata se i sintomi della malattia sono notati in tempo e agiscono.

Malattie di ciclamino e loro trattamento:

  • Foglie gialle del ciclamino
    Foglie gialle Questa malattia si verifica quando la pianta vive ad una temperatura superiore a 18 gradi e l’aria nella stanza è secca. Per controllare e prevenire le foglie ingiallite, l’aria intorno alla pianta viene inumidita spruzzando acqua e la pianta viene collocata in un luogo privo di dispositivi di riscaldamento per regolare il regime di temperatura.
  • Marciume dei piccioli fogliari. Questa malattia è caratteristica delle piante che sono state sovrastimate dal terreno. Ancora più probabile, la pianta marcirà se l’acqua arriva alla cima del tubero. Per combattere questa malattia, è necessario garantire un buon drenaggio. Il vaso viene posto su un vassoio con ciottoli e i ciottoli sono controllati per essere inumiditi.
  • Deformazione delle foglie. Questa malattia appare a causa della presenza di un acaro parassita-ciclamenico. È di dimensioni molto ridotte, simile alla polvere normale. Un acaro si trova nella parte inferiore della foglia della pianta. Con l’apparizione del ticchettio ciclamino, la crescita della pianta rallenta, i bordi delle foglie sono avvolti. Il trattamento consiste nell’asportazione di foglie malate e nella spruzzatura di ciclamini con un insetticida.
  • Fusarium. Malattia fungina che colpisce i tessuti e i sistemi vascolari della pianta. Gli agenti patogeni cadono dal suolo attraverso il sistema radicale. Le foglie superiori diventano gialle, spesso su un lato. La pianta non dà abbastanza fioritura e non ha un bell’aspetto. Per il trattamento, lo 0,1% di baseolo viene utilizzato per l’irrigazione delle radici e la spruzzatura topina-M allo 0,1%.
  • Un fungo nero. Se la pianta vive sugli afidi, lascia una scarica dolce sulle foglie del ciclamino. Poi ottengono un fungo. Il pericolo è che il foglio non riceva abbastanza luce. La pianta si indebolisce e rallenta la crescita. Per il trattamento, la placca deve essere rimossa con un panno umido e le foglie trattate con una soluzione di rame e sapone.
  • antracnosi
    Antracnosi. Appare durante la fioritura. L’antracnosi progredisce attivamente con l’umidità e il calore, colpisce foglie e steli di fiori. I fiori appassiscono, la fioritura non avviene. Inoltre, l’infezione passa alle foglie, si incurvano nel tubo, le vecchie foglie muoiono. Per combattere l’antracnosi, è necessario prima di tutto abbassare l’umidità, rimuovere i germogli danneggiati e trattare il vaso 2-3 volte con fungicida.
  • Putrefazione umida Questa malattia batterica. Cyclamen appassisce, le foglie cadono, il tubero emana un odore putrido. Le radici della pianta marciscono. La malattia attraversa i punti di distacco di foglie o ferite sugli steli e i batteri patogeni possono infettare la pianta attraverso l’acqua. Questa malattia è incurabile e la pianta è soggetta a distruzione in caso di distruzione da parte sua.