Come fare il vino alle mele: una ricetta per cucinare a casa

Vino di mele
Alla parola “vino” nella testa immediatamente c’è un’associazione con l’uva.

In effetti, il vino d’uva è la forma più popolare di questa bevanda alcolica.

Ma non meno gustoso e utile in dosi ragionevoli di vino da altre bacche e frutti. Oggi parliamo di come fare il vino alle mele.

Vantaggi e svantaggi del prodotto

Le mele sono molto ricche di vitamine e altre sostanze benefiche. Contengono:

  • vitamine A, B, C;
  • phytoncides e pectins;
  • ferro, potassio, zinco, magnesio;
  • acidi utili.

Il vino di mele viene preparato senza trattamento termico, rispettivamente, tutti questi componenti sono contenuti in esso. Vino di mele
Questa bevanda ha un effetto benefico sul corpo:

  • allevia l’affaticamento fisico e rilassa i muscoli;
  • stimola la peristalsi intestinale e migliora l’apparato digerente;
  • abbassa il livello di stress e allevia la tensione nervosa;
  • normalizza il livello di zucchero e la pressione sanguigna, migliora le condizioni dei vasi sanguigni.

Il vino di mele viene anche usato per produrre aceto di sidro di mele, che è ampiamente usato in cucina e cosmetologia.
In quantità moderate, questa bevanda è in grado di bloccare i radicali liberi e rallentare il processo di invecchiamento, bruciare i grassi, contribuendo a raggiungere una figura snella. Inoltre, un bicchiere di vino secco contiene circa 110 kcal. Nelle varietà dolci, il numero di calorie è maggiore.

Lo sai? Nell’antica Roma alle donne era proibito bere vino. Il coniuge aveva il pieno diritto di uccidere sua moglie in caso di violazione di questa legge.

Tuttavia, nonostante i benefici, è ancora un prodotto alcolico che può causare dipendenza. Il vino è controindicato nelle persone con malattie della colecisti, del fegato, delle ulcere duodenali e dello stomaco. L’uso eccessivo di questa bevanda può causare cirrosi epatica, anemia. Come qualsiasi alcool, è assolutamente controindicato per donne incinte e bambini.
Vino di mele

Come fare il vino fatto in casa dalle mele

Il vino di mele fatto in casa ha una ricetta di cottura estremamente semplice e non richiede alcuna abilità o attrezzatura speciale. Prima di tutto, devi selezionare e preparare il frutto.

Selezione e preparazione di mele

Per preparare qualsiasi tipo di mele: rosso, giallo, verde. Scegli un frutto maturo e più succoso. Puoi mescolare le varietà, ottenendo come risultato altre miscele. Successivamente, è necessario tagliare l’anima, altrimenti la bevanda pronta può essere amara e rimuovere anche le parti danneggiate o deteriorate, se presenti. Le mele non possono essere lavate e pelate da loro, poiché contengono colture di lievito che promuovono il processo di fermentazione.

È meglio per la produzione di vino fatto in casa adatto per le varietà autunnali e invernali di mele. Di mele di varietà estive, il vino è torbido, senza sapore pronunciato e non destinato alla conservazione a lungo termine.

Preparare le mele

Importante! Se le mele sono troppo sporche o raccolte da terra, pulirle con un panno asciutto o un pennello.

Spremitura e succo in piedi

Il prossimo passo è ottenere il succo. È meglio usare uno spremiagrumi, con il suo aiuto, lo spreco sarà minimo. Per mancanza di questo apparecchio, grattugiare le mele su una grattugia e quindi strizzarlo con una garza. Il tuo compito è ottenere almeno una purea di consistenza liquida. Quindi il succo estratto (purè di patate) viene posto in una padella o in un altro recipiente largo e viene difeso per 2-3 giorni. La parte superiore è legata con una garza per impedire agli insetti di entrare nel liquido.
spremiagrumi
Durante questo periodo, il processo di fermentazione inizia a causa della presenza di lievito selvaggio e il contenuto viene trasformato in due sostanze: il succo di mela e la polpa (particelle di polpa e buccia). Per distribuire meglio il lievito, mescolare il liquido più volte al giorno per i primi 2 giorni.

Preparare il vino a casa può essere anche da marmellata o composta.

Dopo tre giorni, la poltiglia forma uno strato denso sulla superficie, deve essere rimosso con un colino. Questa fase termina quando si avverte odore di alcol e appare anche la schiuma.
Mezga

Aggiungere zucchero alla miscela

Il secondo ingrediente per fare questa bevanda è lo zucchero. Le proporzioni dipendono dal prodotto che vuoi ottenere alla fine. Per il vino secco di mele per litro di succo fermentato aggiungere 150-250 grammi di zucchero, per le varietà da dessert: 300-400 grammi di zucchero. Per superare queste norme non è raccomandato, altrimenti può risultare zuccherino.

Importante! La quantità di zucchero dipende anche dalla dolcezza originale del frutto. Se produci vino da varietà dolci di mele, avrai bisogno di meno zucchero.

Che il processo di fermentazione non si fermi a causa dell’eccesso di zuccheri, è meglio aggiungere lo zucchero in porzioni. In primo luogo, addormentarsi 100-120 grammi per litro di succo immediatamente dopo aver rimosso la polpa. Dopo circa 5 giorni, aggiungi la porzione successiva. Per questa parte del succo viene drenata (due volte inferiore alla quantità prevista di zucchero), zucchero disciolto in esso e lo sciroppo risultante è stata versata in un contenitore comune. In generale, lo zucchero viene aggiunto in 3-4 dosi ad intervalli di 4-5 giorni.
zucchero

Il processo di fermentazione

La condizione principale per una corretta fermentazione è l’esclusione del contatto con l’aria, altrimenti l’aceto si rivelerà. È conveniente farlo in bottiglie di vetro o melanzane in plastica. Inoltre, è necessario prevedere la rimozione dell’anidride carbonica, che si forma a causa della fermentazione. Questo può essere fatto in questo modo: un piccolo foro è fatto nel cappuccio del contenitore, un tubo flessibile di diametro adatto (per esempio, un tubo da un contagocce) è inserito in esso.

L’estremità del tubo, che si trova nella nave, non deve entrare in contatto con il liquido, l’altra estremità viene abbassata in un piccolo contenitore pieno d’acqua. Pertanto, l’anidride carbonica verrà rimossa, ma allo stesso tempo non ci sarà accesso all’aria. Un tale sistema è chiamato un sigillo d’acqua.
Circuito di scatto dell'acqua
Un altro, più semplice modo è quello di mettere sul collo di un guanto medico, in cui viene praticato un foro con un ago. Inoltre in vendita è possibile trovare coperture speciali-serrature idrauliche.

Il contenitore non è riempito verso l’alto con il succo, in modo che ci sia spazio per schiuma e gas. Il serbatoio è conservato in un luogo caldo e buio. Il processo di fermentazione dura 1-2 mesi. La sua fine è indicata dall’assenza di bolle in un bicchiere con acqua o un guanto soffiato. Un sedimento appare sul fondo.

Importante! Se durante 55 giorni il processo di fermentazione non si è fermato, il liquido deve essere versato in un contenitore pulito, lasciando un residuo nel precedente. Quindi, reinstallare la trappola dell’acqua. Questo è fatto in modo che il vino non abbia un sapore amaro.

Maturazione e versamento di vino di mele

Alla fine della fase precedente, abbiamo ottenuto un vino giovane che può essere già consumato, ma ha un sapore e un odore leggermente aspro. La rimozione di questi difetti richiede l’esposizione. Preparare un altro contenitore sigillato pulito.

Per escludere la presenza di qualsiasi lievito, lavarlo accuratamente con acqua calda e asciugarlo con un asciugacapelli. Versare il liquido da un serbatoio all’altro con l’aiuto di un tubo di otturazione dell’acqua, cercando di non toccare il sedimento. La nave ermeticamente sigillata con vino viene conservata in un luogo fresco e buio per 2-4 mesi.

Non meno gustoso e utile è il vino dai frutti di bosco: lamponi e ribes nero.

Vino giovane fatto in casa
Una volta in due settimane, e con il tempo meno spesso, rimuovere il sedimento versando il vino in un nuovo contenitore. La bevanda è considerata matura, quando il precipitato cessa di cadere o la sua quantità diventa minima. La bevanda pronta ha un ricco colore ambrato con un caratteristico odore di mela. La forza di questo vino è 10-12 °. Può essere aggiustato aggiungendo la vodka (2-15% del volume di liquido) durante la maturazione. Conservare il vino di mele in bottiglie ermeticamente sigillate per circa tre anni.

Lo sai? Tra le paure umane c’è persino la paura del vino: l’enofobia.

Principali errori nella preparazione

L’errore più comune è la ceretta. Ciò è dovuto a una chiusura insufficiente. Prestare attenzione alla produzione di qualità del sigillo d’acqua. Esso può verificarsi anche a causa della scarsa miscelazione zucchero, alla fine si è equamente ripartita nel liquido e quindi deve anche vaga in modo non uniforme.

Un vino pronto può avere un retrogusto sgradevole. Ciò è dovuto alla rimozione incompleta del sedimento. Inoltre, questo può verificarsi quando la maturazione si verifica in un luogo insufficientemente fresco.

Come si può vedere dal materiale sopra, il vino di mele a casa ha una ricetta abbastanza semplice, anche se il processo è allungato nel tempo. Ma come risultato, ottieni un prodotto naturale e utile, utilizzando allo stesso tempo l’eccedenza di mele della trama del paese.