Come piantare e curare correttamente le cipolle di vipera

muscari
muscari (Eubotrys, Botryanthus) è una pianta perenne a bulbo, popolarmente conosciuta come “cipolla di vipera” e “giacinto di topo”. In natura cresce in montagna e bordi della foresta della Crimea e del Caucaso, la regione del Mediterraneo, nella parte meridionale e centrale dell’Europa e dell’Asia Minore. La pianta è diventata particolarmente popolare a causa del precoce, in confronto con altri fiori primaverili, i tempi di fioritura dei muscari. Per questo motivo, i fiori del giacinto del topo sono oggetto di vera caccia e vengono ritagliati in massa per i primi mazzi di fiori.

I fiori muskariki, teneri e allo stesso tempo molto profumati, sono ampiamente usati come piante da giardino nella progettazione di prati e percorsi da giardino.

Fino a poco tempo fa, il fiore Muscari era riferito alla famiglia del giglio (giacinto), in seguito la pianta era classificata come asparago (asparago).

Lo sai? La pianta deve il suo nome al botanico britannico, lo scozzese Philip Miller, che riteneva che la pianta avesse l’odore del muschio. “Gadyuchim” o “serpente” fiore di cipolla è stato chiamato perché i fiori di primavera intorno a queste persone hanno notato una grande folla di vipere, che è il motivo per cui le persone credono erroneamente che i serpenti mangiano foglie muscari. In realtà i serpenti escono per crogiolarsi al sole e il muskari in condizioni naturali cresce in spazi aperti ben illuminati e riscaldati. “Mouse” o di un impianto giacinto “uva” chiamata per la somiglianza con il fiore, di piccola dimensione e infiorescenza, sotto forma di un grappolo d’uva.

muscari
Muscari ha bulbi a forma di uova, ricoperti di scaglie leggere all’esterno. Le foglie sono piuttosto lunghe, fino a 6 pezzi, di solito primavera in primavera, ma a volte riappaiono dopo l’estate. I fiori muscari raccolti in infiorescenze fino a 8 cm di lunghezza, il frutto – una scatola, semi di colore nero, piccolo e rugoso.

La pianta ha molte varietà, quasi tutte senza pretese e hanno qualità decorative, ma più spesso come piante da giardino crescono Muscari armeno, o colchico – è il più resistente al gelo, il fiore appare in tarda primavera, il periodo di fioritura è di tre settimane.

Lo sai? Muscari associata con piante ornamentali, ma alcune delle sue varietà sono applicazioni molto pratiche: da Muscari produrre emulsioni per esporre foto, agenti schiumogeni sono inclusi nel shampoo per capelli e alcune bevande, in aggiunta, è usato in medicina come componente di diuretico e stimolante droga, e anche nel settore minerario.

Scegliere un posto per piantare Muscari

La coltivazione del muscari in giardino non comporta particolari difficoltà nella scelta di un luogo. La pianta può essere situata anche sotto gli alberi del giardino, perché la cipolla della vipera fiorisce molto presto in primavera, quando le foglie non sono ancora decorate, quindi l’ombra da loro è piccola. D’altra parte, il muscari, come gli altri fiori primaverili, ha bisogno di un sacco di colore soleggiato, quindi sotto conifere e altre piante sempreverdi non vale la pena piantare questa pianta. Inoltre, Muscari dovrebbe essere protetto da forti raffiche di vento.
Sito di piantagione di Muscari
Puoi piantare il muscari direttamente sul prato, in primavera rinfrescherà molto l’aspetto del prato. Tuttavia, in questo caso, non è possibile tagliare l’erba fino a quando le foglie del muscari non muoiono completamente, altrimenti i bulbi della pianta si riducono prima e cessano completamente di formarsi. Quando si sceglie il sito per la semina, è meglio allocare per la pianta un sito che consenta di essere piantato, quando la fioritura di massa crea una bellissima macchia luminosa sullo sfondo di erba verde.

Importante! Nonostante la sua mancanza di pretese e la sua riuscita fioritura, anche in alcuni luoghi ombreggiati, il muscari non tollera le zone umide, quindi si dovrebbe dare la preferenza alle parti elevate del giardino.

Muscari – piante perenni. Per non danneggiare accidentalmente le lampadine, non metterle accanto ai posti assegnati per la semina annuale di altri fiori. I buoni compagni per i muscari sono narcisi, crochi, giacinti, tulipani e altri fiori a bulbo primaverili.

Requisiti per il terreno

Ph ground
Muscari cresce bene su terreni fertili e friabili con buona permeabilità all’acqua.

In generale, queste piante non richiedono molta attenzione alla composizione del terreno e possono sentirsi a proprio agio ovunque. Tuttavia, il muscari più attivo, lungo e bello può essere ottenuto facendolo cadere su un terreno leggero o medio con un pH compreso tra 5,8 e 6,5. Il terreno prima della semina è preferibilmente alimentato con fertilizzanti organici – per esempio, humus o compost. Fertile e adatto per terreni muscari – un impegno non solo di fioritura lunga e attiva, ma anche la formazione di bulbi più grandi.

Tutto su come piantare il trapianto e la riproduzione di muscari

Muscari può essere coltivato in due modi: seme e vegetativo. Tenendo conto che i bulbi della figlia costituiscono questa pianta in grandi quantità, il secondo metodo di riproduzione del muscari viene applicato molto più spesso.

Talvolta si coltiva anche il muscari piantando le piantine finite nel canile. I giacinti di topo già sboccianti vengono acquistati in vasi a metà primavera e immediatamente trapiantati in piena terra.

Coltivazione di Muscari dai semi

La maggior parte delle specie di vipere si propagano molto facilmente mediante la semina spontanea, che in condizioni di giardino è piuttosto uno svantaggio rispetto al valore di una pianta, poiché porta a una crescita incontrollata di piante piuttosto piccole. Per evitare questo problema subito dopo la fioritura, i muscari dovrebbero essere tagliati dai peduncoli. Per moltiplicare le piantine di muskari, è necessario lasciare tutte le capsule necessarie per l’uso successivo fino alla completa maturazione.

Semi di Muscari I semi di muscari dovrebbero essere piantati immediatamente dopo il raccolto, nello stesso autunno, come l’anno successivo, di regola, perdono la loro germinazione. La profondità della semina è di 1-2 cm La primavera successiva i semi vengono piantati sotto forma di piante piccole e sottili, ma la formazione del bulbo dura parecchio tempo, quindi le piantine del fiore muscari iniziano non prima del secondo anno e più spesso – solo il terzo.

Metodi vegetativi di riproduzione di muscari

La riproduzione vegetativa del muscari è un metodo consistente nel trapianto di giovani bulbi che si formano sul materno. È abbastanza facile separare questi bambini. Se il bulbo è troppo piccolo, è piantato per crescere sul terreno di riproduzione, tutti gli altri bulbi possono essere immediatamente piantati in un luogo permanente.

Muscari – fiori piccoli fiori, sono piantati sulla luna crescente a fine agosto o inizio settembre. Per quanto riguarda la possibilità di piantare o trapiantare una cipolla rampicante in primavera, va detto che in generale ciò non dovrebbe essere fatto. Un’eccezione è la situazione con i fiori sfocati dopo le vacanze di primavera in vasi di fiori. Alla pianta non è morto, può essere estratto con attenzione dalla pentola, separato il bulbo e piantato in un terreno aperto per il riposo. Entro la caduta, questa lampadina può essere scavata e utilizzata l’anno prossimo per la coltivazione in vaso.
Bulbi in crescita
Scavate le lampadine di terra che il muskari dovrebbe essere piantato immediatamente. Se le lampadine vengono acquistate nel negozio, prima di piantare, dovresti esaminarle bene e sbarazzarti di bulbi infetti, malati o marci: dovresti piantare solo materiale sano.

I bulbi muscari non sono piantati separatamente, ma in una fossa comune, non molto profonda (tre volte più profonda dell’altezza del bulbo). Per la formazione di un letto di fiore decorativo è raccomandato in un buco per piantare alcune piante bulbo diverse – .. Per esempio, muscari, narcisi, crocus, ecc Sembra molto bello, ma quando piantare dovrebbe essere tenuto a mente che diverse lampadine bisogno di diversa profondità. Pertanto, l’atterraggio si svolge in una torta a strati: lampadine posato fiori più profonda più grandi (come narcisi), quindi sono coperti di terra, di cui in cima lampadine Muscari ecc …

Piantati nei bulbi d’autunno i Muscari fioriscono la primavera successiva.

Come prendersi cura di una pianta muscaria

Dal momento che si sente grande muscari in varie parti del globo, come un fiore di campo, lui non solo non è un processo complicato governare, ma non può essere effettuata: Mouse Giacinto abbastanza in grado di sostenere se stessi senza molto da sopportare l’inverno, fiore e moltiplicarsi. Ma, come con qualsiasi pianta, la cura e la cura rendono la pianta più bella, più sana e più duratura.

Innaffiamento Muscari

muscari
Muscari ha bisogno di molta umidità durante il periodo di crescita attiva e fioritura. Tuttavia, poiché questa è una primavera precoce, la terra in questo momento non è troppo sopraffatta, quindi la pianta è abbastanza abbondante nel terreno dopo lo scioglimento della neve e la pioggia di umidità. Innaffiare muskari è in questo momento solo se l’inverno era senza neve, e primavera – ventoso e non piovoso.

Importante! Se l’acqua ristagna nel terreno, – i bulbi muscari possono marcire.

Due settimane dopo la fioritura del muscari, l’annaffiatura può essere gradualmente ridotta, e dopo che le foglie sono diventate completamente gialle e appassite, si ferma completamente, perché durante il periodo di riposo la pianta praticamente non ha bisogno di umidità.

Muscari d’assottigliamento

Essendo un fiore perenne, in alcune stagioni Muscari crea folti boschetti profumati. Affinché la pianta si sviluppi meglio e non interferisca con i vicini, tali famiglie dovrebbero essere diradate ogni tre anni. Questa procedura è combinata con la messa a dimora di giovani bulbi in luoghi nuovi, quindi dovrebbe essere effettuata da agosto a settembre.

Cipolla di vipera
Muscari tollera il trapianto subito dopo e anche durante la fioritura, ma in questo caso il bulbo deve essere scavato con una buona scorta di terreno, in modo da non danneggiare e non mostrare il bulbo e le radici.

Fertilizzante e nutrizione vegetale

Il terreno a bassa fertilità per i muscari dovrebbe essere nutrito in modo biologico. Se lo fai ogni autunno nello stesso momento in cui scavi un sito, il giacinto del topo può essere coltivato in un posto per un massimo di dieci anni, mentre il solito periodo dopo il quale il bulbo del muscari sta per essere trapiantato è di cinque anni.

Importante! Non è raccomandato l’uso di fertilizzanti di origine animale per muscari (letame fresco, letame di pollo, ecc.). Il loro uso contribuisce alla decomposizione dei bulbi e allo sviluppo di malattie.

Dopo la fioritura, potando i peduncoli, il terreno dovrebbe essere fertilizzato con composti liquidi di potassio e fosforo.
In autunno, se la pianta non ha raggiunto l’età per il trapianto, l’area deve essere ripulita dalle foglie ingiallite, dopo di che dovrebbe essere coperta con la torba per l’inverno.
Oltre alla corretta irrigazione e fertilizzazione, la cura dei muscoli richiede anche l’allentamento e il diserbo, poiché le erbe infestanti possono influire negativamente sul processo di formazione dei bulbi.

Stoccaggio di bulbi di Muscari

Archiviazione della lampadina
Come si è detto, il bulbo di muscari viene scavato di norma in un posto nuovo immediatamente. Tuttavia, ci sono momenti in cui diventa necessario preservare i bulbi scavati fino alla prossima stagione.
Affinché la lampadina sia adatta alla semina dopo lo stoccaggio, è necessario scegliere campioni sani e più grandi (almeno 1 cm di diametro).

I bulbi scavati devono essere ordinati per dimensione e lavati, quindi trattati con un agente antifungino. Per questi scopi, è adatto qualsiasi fungicida (ad es. Permanganato di potassio, liquido di Bordeaux, “fitosporina”, ecc.). Le lampadine acquistate nel negozio, non devono essere elaborate, forniscono solo le condizioni di conservazione indicate sulla confezione.

I bulbi trattati devono essere asciugati per 2-3 giorni a temperatura ambiente, quindi posti in una miscela di torba o in sabbia pulita e umida;

Materiale preparato per lo stoccaggio posto in un luogo buio ben ventilato con una temperatura stabile (17 – 18 ° C) e umidità (circa il 70%).

Durante l’intero periodo di stoccaggio è necessario ispezionare regolarmente i bulbi per i segni di deterioramento o marcio. Tali casi sono soggetti a cancellazione immediata.

Va notato ancora una volta che raramente il muscari viene lasciato per immagazzinare il bulbo, poiché il momento migliore per piantare è l’autunno, ed è in autunno che i bulbi delle piante invecchiate vengono scavati.

Malattie e parassiti e loro prevenzione

muscari
Il principale nemico del muscari è il virus della cipolla nana gialla, che causa una tale malattia della pianta come un mosaico. Influisce sulle foglie, accorcia la freccia del fiore e, di conseguenza, rallenta la crescita della cipolla di vipera. Muscari soffre anche del solito mosaico di cetrioli, che deforma anche le foglie.

L’agente eziologico di entrambe queste malattie sono gli afidi, pertanto le misure preventive dovrebbero essere indirizzate principalmente alla lotta contro questo parassita. Un buon metodo è quello di sciogliere qualsiasi sapone che viene spruzzato sulle aree interessate.

Le piante infettate con mosaico non sono soggette a trattamento, dovrebbero essere immediatamente scavate e distrutte senza pietà, poiché la malattia può facilmente diffondersi alle piante vicine.

Un altro grave parassita per muscari è acari aracnoidi. Combatti efficacemente con le droghe “Fitoverm”, “Akrofit” e “Vertimek”.

Infine, il muscari è una delicata prelibatezza dei roditori, prima di tutto topi di campo. Per proteggere il giardino fiorito da questo flagello è possibile utilizzare piantagioni di piante, l’odore di cui i roditori non possono tollerare. Può essere l’aglio normale o il nocciolo di nocciolo imperiale (quest’ultimo sembra abbastanza attraente, quindi completerà pienamente l’aiuola). Per spaventare i topi possono anche essere piante spinose, ad esempio un dogrose.

In generale, la cura dei muscoli non è particolarmente difficile. È così facile crescere che ogni nuovo arrivato può far fronte a questo compito. E se nel tempo la pianta ha iniziato a perdere il suo aspetto e la qualità dei fiori, significa che è ora di trapiantarla.