Come prendersi cura del pahiri a casa

Pachira
Pahir si riferisce a questo tipo di pianta, di cui si dice poco. Tuttavia, ha tutto il necessario per diventare un vero highlight della serra domestica.

Aspetto insolito e luminoso non lascerà indifferente né l’incallito fan dei colori della casa, né il semplice abitante. Ad oggi, questa pianta non è un’informazione fidata.

Nonostante la sua unicità, questo parente del baobab e dell’albero del pane cerca solo di guadagnare popolarità e attenzione tra giardinieri e giardinieri domestici. In questo articolo, esamineremo cosa rappresenta il fiore del pahir e impareremo come prenderci cura di questa pianta.

Breve descrizione

Pahir si riferisce alla famiglia delle piante di Malvovy, la sottofamiglia Bombaksovye. Questa specie è un tipico rappresentante della zona umida tropicale del Sud e Centro America.

Anche specie selvatiche della specie possono essere trovate in aree remote dall’attività umana dell’Africa e dell’India. Il più vicino al tipo di parenti è considerato un baobab e un albero del pane.

I Pahir comprendono più di 45 rappresentanti, tra i quali ci sono piante anche con cibo adatto al cibo.
Pachira

Puoi diversificare la tua casa d’inverno con piante da interno come ciclamino, felce, pahista, plumeria, calanchoe, fittonia, cactus, agave e arrowroot.

Nell’habitat naturale il pahir ha l’aspetto di una pianta simile ad un albero, la cui altezza può raggiungere anche i 20 metri, ma nelle condizioni ambientali questa specie cresce lentamente e la sua lunghezza non supera i 3 metri.

Il tronco ha una forma simile a quella di una normale bottiglia: è largo sul fondo e si restringe in alto. Tra la corteccia e il tessuto legnoso della pianta c’è una speciale formazione di tessuti, che aiuta a immagazzinare l’umidità in grandi quantità.

Il tronco della pahira è coperto da un enorme numero di foglie lisce, che crescono su talee allungate. Il piatto fogliare dei rappresentanti delle specie nella sua forma assomiglia a una foglia di castagno, così spesso questa pianta viene chiamata popolarmente la castagna di Guiana.
Fiori della pahira
Il periodo di fioritura nel pahir inizia ai primi di giugno e può durare fino alla prima metà di novembre, ma le specie indoor con le cure adeguate possono fiorire molto più a lungo.

Durante la fioritura, alcuni rappresentanti abbandonano la volpe, ma nella stanza non succede.

I fiori hanno un diametro fino a 10 centimetri e si trovano su un tipo di processo lungo fino a 35 cm. Non ci sono restrizioni sulla gamma di colori del fiore stesso.

Lo sai? Il nome “Pachira” (pahira) fu dato a questa pianta nel 1775 grazie allo scienziato francese Jean Batista Oble.

È possibile incontrare da bianco a colori rosa o verdastri. Caratteristico per i fiori della pianta è la presenza di un numero enorme di stami. L’odore del fiore è piacevole e ricorda la vaniglia.
Pachira
Dopo la fioritura, il frutto matura sulla pianta – una noce, in cui ci sono circa 20 semi. In molte specie selvatiche, i frutti sono assolutamente commestibili. Producono farina da cui cuocere il pane profumato e persino fare bevande che assomigliano al cioccolato a piacere.

Inoltre, senza danni alla salute, possono essere utilizzati per il cibo in forma bollita, fritta o cruda.

Lo sai? Molti abitanti delle nostre latitudini si incontrano quotidianamente con il pahiri nella vita di tutti i giorni. I semi di questa pianta sono usati come riempitivi naturali per i cuscini.

Le specie indoor vengono solitamente coltivate come una singola pianta, ma alcuni coltivatori coltivano un fiore con un tronco contorto complesso. Per fare questo, molte piantine vengono piantate in un vaso, che, durante la crescita, si intrecciano gradualmente.

Alla fine, si ottiene un bellissimo baule contorto con un elmetto in cima.

Lo sai? Nelle persone questa pianta è conosciuta con il nome di “denaro” o “albero cinese”.

Condizioni e caratteristiche di cura

Crescere a casa un pachyra a tutti gli effetti non è il compito più difficile. Questo tipo di stravaganza speciale non differisce, tuttavia, poiché ogni fiore è un tipico rappresentante delle latitudini tropicali, la cura della pianta richiede un’attenzione supplementare.

Questo è particolarmente importante se si osservano la corretta illuminazione, temperatura e irrigazione.

illuminazione

Tutti i rappresentanti del pahir sono particolarmente affezionati alla luce del sole. La pianta tollera perfettamente la luce solare diretta per lungo tempo.
Pachira
Tuttavia, il più accettabile è la luce diffusa. Pertanto, è meglio dotare la stanza paghi con un posto sul davanzale della finestra sud, ma è necessario fornire riparo dai raggi diretti del sole durante il giorno.

Sul lato occidentale e orientale, il fiore cresce anche in modo sicuro, ma è strettamente necessario evitare la parte settentrionale della casa. Qui la pianta mancherà di illuminazione e la crescita del fiore sarà notevolmente inibita.

Importante! Con una mancanza o una sovrabbondanza di illuminazione, la pianta perde il suo significato decorativo. Pertanto, è importante ottenere una pianta accettabile ottimale.

Nella calda estate, il pahir deve essere portato all’aria aperta. Trova un luogo adatto senza luce solare diretta, correnti d’aria e accesso a umidità eccessiva. L’opzione ideale sarà un balcone vetrato o una tettoia.

Per abituare gradualmente il fiore a nuove condizioni di illuminazione, per questo in un nuovo posto viene periodicamente avvolto. Altrimenti, sotto l’influenza della luce ultravioletta aggressiva, le foglie della pahira ingialliscono e cadono.

temperatura

In primavera e in estate, la temperatura ideale per questo impianto interno è di + 20-25 gradi Celsius. All’inizio del freddo invernale, la temperatura dell’aria può essere ridotta a +18 gradi.
Pachira
In questo momento, è importante prestare attenzione alla posizione del fiore. Pakhir è severamente vietato lasciare vicino a batterie e altri elementi di riscaldamento, così come in una brutta copia, in quanto ciò può causare la sua morte.

irrigazione

Nella stagione calda, la pianta ha bisogno di annaffiature abbondanti. Questo è particolarmente importante durante la crescita attiva del fiore, quindi il terreno nella pentola non dovrebbe asciugare. In inverno, l’irrigazione dei pahiris è ridotta al minimo, poiché la pianta può ammalarsi e iniziare a marcire.

Il segnale per la mancanza di umidità nel terreno in inverno è una crosta leggermente asciutta di substrato nel vaso. Per l’irrigazione viene utilizzata acqua dolce a temperatura ambiente, tuttavia la scelta migliore sarà l’acqua piovana permanente.

Umidità dell’aria

Nell’addittamento supplementare di aria, il pahir non ha bisogno, la pianta si sente benissimo nel nostro clima secco. Ma l’aspersione delle foglie al mattino e alla sera influisce solo positivamente sullo sviluppo del fiore e sul suo benessere generale.

Per questo, è possibile utilizzare sia l’acqua del rubinetto semplice a temperatura ambiente, sia l’acqua piovana permanente.
Pachira

alimentazione

I fertilizzanti nel piatto sono raccomandati secondo le raccomandazioni generali per la medicazione superiore delle specie di piante tropicali. Durante il periodo di crescita attiva (inizio primavera – fine estate), il pahir necessita di nutrienti aggiuntivi, due volte al mese viene alimentato con fertilizzanti complessi per piante da interno.

Il dosaggio deve essere nei valori medi relativi alle istruzioni raccomandate dal produttore.

Trapianto: vaso e terra

Ogni anno bisognerà crescere attivamente i paheer delle stanze nel trapianto. Il periodo migliore per questo processo è l’inizio: a metà primavera. In questo momento, l’organismo vegetale è a riposo, ma si sta preparando per la divisione cellulare attiva.

L’albero adulto viene trapiantato raramente, dal momento che questa procedura viene eseguita su base eccezionale, ma continua comunque. Pertanto, ogni proprietario di fiori ha bisogno di sapere come trapiantare correttamente il pagir della camera.

Per questo, la pianta viene spostata in una pentola che dovrebbe essere più grande della precedente di una media di 2-5 centimetri di diametro. Per il trapianto, si consiglia di utilizzare un vaso non profondo, in quanto ciò può influire negativamente sullo sviluppo complessivo del fiore.
Pachira
Versare la ghiaia di medie dimensioni sul fondo del contenitore come scarico, quindi versare una miscela di terreno appositamente preparata.

Il substrato ottimale per l’uso deve essere costituito da parti uguali di foglie e terreno erboso, sabbia. Anche in esso è necessario aggiungere una briciola di mattone in una quantità di 0,5 parti.

Se non hai il tempo e l’opportunità di preparare da solo il terreno per il piatto, come opzione puoi usare una miscela di terreno pronta per la coltivazione di dracene e palme.

Importante! Quando si prepara la miscela di terreno per il pahir, non usare chernozems o altri terreni ricchi di nutrienti, poiché l’ideale per questo fiore è solo un substrato a grana grossa scarsa.

Dopo il trapianto, si consiglia di affinare la corona di questo albero in miniatura, dal momento che non c’è nulla di difficile da tagliare il pahiri.

Questa procedura è fatta con facilità come forbice da giardino speciale e semplice clericale. Per formare una corona elegante, si consiglia di tagliare dal ramo principale.
trapianto
Dopo il taglio, appaiono i rami laterali, con l’aiuto dei quali si forma un caratteristico cappello di legno sotto forma di una palla o di un ovale.

Malattie e parassiti: prevenzione e trattamento

Nell’habitat naturale di tutti i rappresentanti pahir attende una massa di parassiti e vari tipi di pericolo. Di seguito sono elencate le malattie più comuni di questa specie e vengono descritti i passaggi dettagliati per eliminarli.

Spesso i proprietari del pahir osservano la putrefazione delle radici o il tronco di un fiore. La causa di questa malattia è l’eccessiva umidificazione del terreno. Per eliminare il problema, l’impianto viene scavato, quindi tagliare con cura le aree interessate.

Quindi è necessario sostenere il fiore per un po ‘per asciugare le trame che trasudano, dopo di che è di nuovo piantato nel terreno. La migliore prevenzione dei processi putrefattivi è un controllo rigoroso della quantità di umidità.
Foglie gialle della pahira
Macchie giallastre sulle foglie del fiore testimoniano il parassitismo sul pachira dell’acaro rosso. L’insetto si deposita sul retro della foglia e si nutre del succo della pianta.

Per combattere questo parassita usare droghe “Aktara” o “Actellik”. La prevenzione di gravi danni agli insetti di questo fiore è un frequente esame delle foglie per la presenza di un parassita, oltre a mantenere l’umidità ottimale.

La morte di parti intere della stanza paghira può testimoniare la parassitizzazione del fodero su di esso, questo insetto succhia il succo dalla pianta, che può portare alla sua morte. Per combattere lo scudo usa gli stessi farmaci secondo le istruzioni.

Per prevenire lo sviluppo sulla pianta di questo insetto, viene effettuata un’ispezione settimanale. Inoltre, non impedisce la ventilazione periodica della stanza in cui si trova il fiore.

Riproduzione a casa

Non è difficile aumentare le dimensioni del fiore della pahira. La riproduzione di queste piante viene effettuata in due modi: per talea o mediante crescita da semi.

graftage

La propagazione di questa specie per talea è migliore nella seconda metà di agosto, altrimenti i frammenti del fiore non attecchiranno immediatamente.

Il materiale riproduttivo tagliato viene posto in un substrato fortemente inumidito, preparato da parti uguali di sabbia e torba, dopodiché tutto viene coperto con un film per mantenere l’effetto serra.
Talee della pahira
La temperatura sotto la tela cerata non dovrebbe scendere sotto i +20 gradi. Approssimativamente tra 14-20 giorni le talee mettono radici, dopo di che sono pronte per la semina nel substrato principale.

Molti amanti dei fiori da interno preferiscono radicare questa pianta in acqua naturale, in questo caso, prima che appaia la radice, bisogna assicurarsi che il gambo non marcisca.

Importante! Tagliare le talee solo con il tallone, altrimenti la loro radicazione sarà impossibile.

Coltivazione dai semi

In condizioni di stanza i pahiri sono perfettamente coltivati ​​con l’aiuto di semi, ma non dimenticare che con ogni settimana la loro germinazione diminuisce significativamente, quindi devi germinare semi esclusivamente freschi.
Semi di pahira
Il periodo migliore per la semina è la primavera. Per ottenere germogli sani, i semi vengono seminati in un contenitore con un substrato, dopo di che vengono cosparsi ordinatamente.

Il terreno è inumidito, coperto con polietilene o vetro e messo in un posto ben illuminato, la temperatura nello stesso momento è necessario mantenere tra + 20-25 gradi. Dopo 20-30 giorni, i giovani germogli vengono trapiantati nel substrato per i fiori maturi e circa una settimana vengono abbondantemente annaffiati.

Pahir è un’opzione ideale per l’amante delle piante da appartamento, che vuole crescere sul davanzale non solo un fiore, ma una vera opera d’arte.
Pachira
Questa pianta elegante e senza pretese contribuirà a sviluppare sia un gusto estetico serio che una reale comprensione della corretta creazione di una composizione floreale in un breve periodo di tempo.