Come riparare correttamente il policarbonato su una struttura metallica

Policarbonato di fissaggio
La questione del fissaggio del policarbonato su una base metallica eccita non solo i costruttori professionisti, ma anche i camionisti ordinari, perché da questo materiale è possibile realizzare una serra di alta qualità per le sue piante. Ovviamente, otterrete un risultato soddisfacente solo se sapete in anticipo su tutte le azioni necessarie, ma vi aiuteremo ora. Consideriamo i principali vantaggi dell’uso del materiale in policarbonato e comprendiamo attentamente le sfumature di lavorazione.

Vantaggi dell’utilizzo del policarbonato

Il policarbonato è considerato uno dei materiali più popolari del nostro tempo. Nella costruzione individuale, viene utilizzata una varietà a nido d’ape, mentre nell’organizzazione di partizioni decorative e pareti divisorie all’interno dell’edificio, i costruttori usano spesso il policarbonato monolitico.
policarbonato

Tra i principali vantaggi di questo particolare materiale ci sono i seguenti:

  1. Peso leggero Nel mercato moderno, questo è il materiale di copertura più leggero, che non influisce sulla sua resistenza. Pannelli in policarbonato con uno spessore di 2,5 cm e una dimensione di 750×1500 mm sopportano carichi di 200 kg / m², e non pesa più di 3,4 kg / m².
  2. Bassa conducibilità termica. A questo proposito, il policarbonato vince al vetro, perché tra le pareti del materiale c’è uno strato d’aria, che conduce male sia al caldo che al freddo. Di conseguenza, una temperatura specifica è più facile da mantenere nella serra.
  3. Proprietà ottiche. In termini di trasmissione della luce, il materiale descritto non è affatto inferiore al vetro e il coefficiente di trasmissione della luce varia entro i limiti dell’11-85%. Cioè, se lo si desidera, è possibile organizzare una buona illuminazione dello spazio e ottenere un’ombreggiatura quasi completa. A differenza del vetro, le lastre in policarbonato vengono inoltre fornite con un film speciale che può proteggere le vostre piante da dannose radiazioni solari ultraviolette.
  4. Alto livello di resistenza e affidabilità. La stabilità del materiale in policarbonato alle influenze meccaniche è molto più alta di quella del vetro, quindi è spesso utilizzata in vetri blindati e protettivi.
  5. Sicurezza d’uso. Anche se nel corso dell’operazione si verificano danni, sia le persone che le piante saranno protette dai frammenti e, se teniamo conto dell’elevata resistenza al fuoco e del peso ridotto, abbiamo una soluzione quasi ideale per qualsiasi problema dei materiali da costruzione.
  6. Dimensioni e dimensioni generali. Oggi sono disponibili i più diversi pannelli in policarbonato, che possono avere diverse dimensioni (ad esempio, 1050×12000 mm). Allo stesso tempo, il loro peso sarà solo di 44 kg, e una persona è abbastanza per montare la struttura (i fogli di policarbonato sono facilmente collegati tra loro).
  7. Eccellenti possibilità di lavorazione per pannelli. Per il taglio o la foratura del materiale non è necessaria alcuna attrezzatura speciale, poiché tutto il lavoro viene eseguito utilizzando strumenti standard. Inoltre, i pannelli in policarbonato sono perfettamente piegati, pur rimanendo illesi.
  8. Buona economia Con qualsiasi costruzione, il lato materiale del problema è lontano dall’ultimo criterio per la scelta del materiale del tetto, quindi vale la pena di notare i vantaggi del policarbonato in questo senso. I suoi fogli sono in genere molto più economici delle tradizionali finestre con doppi vetri e, se si tiene anche conto del fatto che è necessario meno materiale per creare un telaio, la redditività di tale soluzione è più che ovvia.

Video: a cosa occorre prestare attenzione quando si sceglie un policarbonato


Come ulteriori vantaggi del policarbonato, possiamo notare la facilità di lavorare con esso, perché la tecnologia di fissaggio è facile da padroneggiare nel tempo più record. Questa è un’opzione eccellente per riparare tettoie, serre, garage, edifici leggeri e tetti inclinati, e la varietà a nido d’ape consente anche di creare disegni ad arco.

Lo sai? Il policarbonato cellulare fu originariamente sviluppato proprio come materiale per la costruzione di serre. Il primo foglio è stato pubblicato nel 1976 e l’attrezzatura Polygal è stata utilizzata per la sua produzione.

Cosa devi sapere sul fissaggio corretto

Il corretto fissaggio delle lastre di carbonato fornisce un approccio competente all’organizzazione di un telaio robusto e alla posizione dei fogli di materiale stessi, in conseguenza del quale il rivestimento può mantenere un aspetto attraente per molti anni.
Come fissare il policarbonato

Inoltre, per proteggere il policarbonato dalla distruzione (sia esterna che interna) aiuterà elementi di fissaggio e materiali di tenuta opportunamente selezionati, impedendo all’umidità di entrare nel nido d’ape.

Ti consigliamo di leggere come scegliere il policarbonato per la tua serra, come realizzare una serra in policarbonato con le tue mani e anche per conoscere i pro ei contro di diversi tipi di fondotinta sotto una serra in policarbonato.

È l’umidità che causa lo stampaggio del policarbonato, la sua “sudorazione” e la diffusione all’interno dello stampo nero. Ovviamente, non c’è alcuna forma di copertura attraente, e molto probabilmente solo la sostituzione del materiale ingiallito e annerito può cambiare la situazione.

Le conseguenze dell’errato attaccamento del policarbonato hanno questo aspetto:
Conseguenze di un allegato erratoConseguenze di un allegato errato

Robot con policarbonato

L’intero processo di fissaggio del policarbonato può essere suddiviso in più fasi consecutive, ognuna delle quali ha le sue caratteristiche. Prestare particolare attenzione durante il taglio dei fogli, sebbene altri processi richiedano un alto livello di vigilanza. Consideriamo ciascuno di loro con più attenzione.

Come tagliare correttamente

Prima di procedere al taglio di un foglio di policarbonato, è necessario preparare lo strumento appropriato. Questo ruolo è adatto alla sega circolare ad alta velocità con dischi di carburo e piccoli denti non diluiti, e per piccoli tagli è possibile utilizzare un seghetto elettrico o un coltello clericale.

Per quanto riguarda il processo stesso, è necessario osservare la seguente sequenza di tutte le azioni.

Video: come tagliare il policarbonato cellulare

In primo luogo, pulire la superficie per posizionare lastre di policarbonato (non ci dovrebbero essere pietre o altri oggetti che potrebbero danneggiare il materiale sul pavimento). La migliore soluzione per livellare la superficie saranno i fogli di truciolato e fibra di legno.

Probabilmente ti interesserà leggere come realizzare un cottage estivo e una visiera sopra il portico del policarbonato.

Esegui dei segni sul pannello stesso, segnando il punto del taglio con il pennarello (se hai a che fare con una grande tela, puoi navigarla con l’aiuto di una tavola, in modo da non lasciare ammaccature sulla plastica). Un taglio regolare lungo i nidi d’ape non richiede l’uso di un pennarello, perché essi stessi saranno una buona indicazione dei limiti.

Prima di tagliare direttamente, posiziona sotto i pannelli (su entrambi i lati della marcatura) le tavole e mettine una più dall’alto (è necessario per il movimento umano durante il taglio).
Layout del tabellone
Se hai bisogno di tagliare la tela su una linea piatta, allora Bulgar è abbastanza adatto, altrimenti richiederà un seghetto elettrico e, per un taglio superficiale, un coltello clericale. Dopo aver tagliato tutte le schegge e la polvere rimanenti devono essere espulse con aria compressa.

Importante! Quando si taglia, le lastre di policarbonato non possono essere tenute in mano, poiché una forte vibrazione può distorcere l’uniformità del taglio o ferire l’operatore stesso. Se possibile, posizionando il pannello sul pavimento, è meglio fissarlo con una morsa.

Come praticare un foro

Per questa fase di lavoro, avrai solo bisogno di un trapano elettrico con punte di metallo. I fori devono essere posizionati tra le nervature della rigidezza, in modo da non disturbare il normale drenaggio della condensa. Praticare i fogli di policarbonato preferibilmente prima dell’attacco diretto in modo che l’umidità non penetri all’interno.
Regole di perforazione in policarbonatoRegole di perforazione in policarbonato

Per eseguire l’attività in modo qualitativo:

  • preparare una punta da trapano con un angolo di affilatura di 30 °;
  • scegliere il diametro del foro in modo che corrisponda al diametro dell’elemento di fissaggio o lo superi di 3 mm;
  • Durante il lavoro, tenere lo strumento rigorosamente ad angolo retto, mantenendo la velocità superiore a 40 m / min.

Con una grande quantità di lavoro, vale la pena fare regolarmente delle pause, che ti permetteranno di rimuovere le patatine e raffreddare il trapano in tempo.

Raccomandiamo di leggere come coprire in modo indipendente il tetto con mattonelle di metallo, ondulina e come realizzare un timpano, un timpano e un lucernario sul tetto.

Come sigillare correttamente le estremità dei pannelli

Questa fase sarà rilevante solo se dovrai affrontare i pannelli a nido d’ape. Per il tempo di trasporto e conservazione dei fogli di policarbonato, il produttore di solito protegge la parte finale con del nastro temporaneo, ma prima di iniziare la sigillatura deve essere rimosso.
Come sigillare correttamente le estremità dei pannelli
Il processo stesso è semplice e comporta la fissazione di un nastro autoadesivo continuo sulle estremità superiori e forato sulle estremità inferiori.

È vero, questo modo di sigillare le parti terminali è adatto solo per l’installazione verticale e inclinata dei fogli, mentre le strutture ad arco dovranno essere chiuse con un nastro perforato ad entrambe le estremità. Le estremità inferiori dei pannelli non possono essere completamente sigillate.

Importante! Per sigillare i pannelli, lo scotch regolare non è adatto.

Modi di fissaggio

Esistono diversi modi per sistemare i fogli di policarbonato, in modo che ogni master possa scegliere l’opzione più conveniente per se stesso. Consideriamo alcuni di loro.

Con l’aiuto di pozzetti termometrici

Il thermoshow è uno dei più comuni elementi di fissaggio quando si lavora con il policarbonato. Consiste di diverse parti importanti: una rondella di plastica (per praticità ha un’ampia base), un anello elastico di tenuta, un tappo.
Termosaldatrice per il montaggio del policarbonato cellulareTermosaldatrice per il montaggio del policarbonato cellulare
Samorez in questo set di solito non è incluso e dovrà essere acquistato separatamente. Con l’aiuto di un tale morsetto è possibile premere delicatamente ma in modo affidabile il foglio contro la base della carcassa e impedire all’umidità di entrare nel materiale, e inoltre si otterrà anche un bellissimo elemento decorativo.

Se vi piace tutto a che fare con le mani, si consiglia di leggere su come incollare correttamente lo zoccolo, come mettere davanzale di plastica, come fare un pavimento caldo, come rinfoderare la porta, a rinfoderare le pareti con cartongesso, fare muro in cartongesso con una porta, come mettere correttamente le piastrelle come Installa le persiane sulle finestre di plastica e come isolare i telai delle finestre per l’inverno.

Esistono tre tipi di pozzetti termometrici:

  • policarbonato; Policarbonato Thermowave
  • polipropilene; polipropilene
  • fatto di acciaio inossidabile. Thermo rondelle in acciaio inossidabile

Naturalmente, il più affidabile e durevole elemento di acciaio, ma non possiede le proprietà decorative necessari, a causa della quale i consumatori preferiscono sempre più prodotti in policarbonato, che sono solo leggermente inferiore inossidabile forza.

I fogli di montaggio con pozzetti termometrici vengono eseguiti nella seguente sequenza:

  1. Le aperture sono perforate nei punti in cui il foglio di policarbonato è fissato alla base della carcassa.
  2. Quindi inserire le viti nei fori dei pozzetti termometrici.
  3. Posiziona la tela su una struttura metallica e fissala nella posizione desiderata (se possibile, è meglio eseguire questa azione con l’assistente).

Al termine dell’installazione, i pozzetti termometrici sono chiusi con tappi protettivi (inclusi) per proteggere il prodotto dalla pioggia. A lavoro è necessario essere cauto solo a uno stadio di perforazione di aperture, e più lontano tutte le azioni su installazione термошайб sono effettuate molto semplicemente e facilmente.

Video: fissaggio del policarbonato al profilo metallico mediante pozzetti termometrici

Lo sai? Il policarbonato ha eccellenti proprietà ottiche, grazie alle quali è stato a lungo utilizzato nella produzione di lenti per occhiali. Rispetto al vetro, che è molto più sottile, questo materiale offre un funzionamento più lungo del prodotto.

Con l’aiuto della chiusura del profilo

La chiusura del profilo prevede l’uso di elementi di fissaggio speciali, che vengono prodotti oggi sia in forma plug-in che non rimovibile. Questi ultimi sono più accessibili in termini materiali e sono disponibili in diverse varianti di colore, il che consente di scegliere la tonalità più adatta al policarbonato selezionato.

Tuttavia, non è così facile lavorare con loro come con i modelli scollegati, specialmente se la lunghezza delle parti collegate supera i 3 metri. Come soluzione alternativa, è possibile considerare l’opzione di fissaggio con profili di ancoraggio, angolari o a parete, ma in ogni caso i fogli di policarbonato dovrebbero entrare nel profilo non più di 20 mm.
Installazione di policarbonato

Il processo di installazione del policarbonato usando i profili è il seguente:

  1. Innanzitutto, la tela stessa si fissa nei solchi del profilo metallico.
  2. Quindi la costruzione viene fissata alla cassa e alle travi longitudinali mediante viti autofilettanti. I bordi dei fogli del pannello sono meglio fissati con viti o con le stesse rondelle termiche e il centro può essere installato utilizzando un attacco a punti.

Questo metodo di fissaggio del policarbonato è considerato il più conveniente, poiché l’unione dei fogli avviene immediatamente sul telaio.

Importante! Quando si installano prodotti monolitici, è preferibile scegliere elementi di fissaggio forniti con guarnizioni in gomma. Se il tuo progetto è complicato, dovrai solo utilizzare i connettori del profilo.

Policarbonato di fissaggio

profili spaccati costituiti da due parti – base e spina a coperchio, e, in linea di principio, facili da montare: lastre di policarbonato prima, nei luoghi di loro installazione base fissa, impilati, e la parte superiore impostare la parte superiore del profilo.

Come tenere conto dell’espansione termica

Nonostante tutte le sue qualità positive, il materiale in policarbonato presenta uno svantaggio piuttosto significativo: quando la temperatura cambia bruscamente, i fogli si deformano.

Naturalmente, senza tener conto di ciò, la struttura finita può subire modifiche significative, in conseguenza della quale non solo vengono alterati il ​​suo aspetto ma anche le sue proprietà ermetiche (in inverno potrebbe semplicemente rompere i pannelli).

Le variazioni termiche del materiale specificato dipendono dal tipo e dal colore dei fogli di policarbonato utilizzati:

  • per fogli trasparenti e lattosi – non meno di 2,5 mm / m;
  • per colore – 4,5 mm / m.

Calcolo del policarbonato

E questo è solo se l’intervallo di temperatura è entro + 50 ° C. Se la gamma della temperatura operativa è compresa tra -40 … + 120 ° C, è meglio raddoppiare questi valori.

Ti sarà utile leggere su come fare un tavolo di legno, una pergola, una sedia a dondolo, una doccia estiva, una scala a pioli, una botte, un pergolato e un divano dai pallet.

Data la possibilità di dilatazione termica del policarbonato, modificando i profili nella stagione calda è necessario porre la piastra contro l’apparecchio profilo giunto che con una diminuzione della temperatura e diminuzione dei prodotti in policarbonato c’è un posto per lo scarico della condensa.

Di conseguenza, a basse temperature, lo scostamento dal blocco del profilo dovrebbe essere leggermente più grande. Per non essere confusi con i tuoi calcoli, puoi usare una formula speciale che ti aiuterà a determinare la variazione di lunghezza o larghezza di un foglio di policarbonato: ΔL = L * ΔT * a, dove

  • L – valore della larghezza di un pannello di cemento in metri;
  • ΔT – modifica degli indicatori di temperatura (misurata in ° C);
  • a è il coefficiente di espansione lineare del nido d’ape, che corrisponde a 0,065 mm /

Pensilina in policarbonato

Gli spazi termici dovrebbero essere lasciati sia quando si collegano i pannelli nell’aereo, sia nei montanti d’angolo e di cresta, dove sono usati speciali profili di collegamento.

In generale pannelli in policarbonato, o lastre compatte, sono una buona soluzione, se necessario, accordo o serre ospitano alcuni edifici agricoli, ma prima di iniziare, assicurarsi di rivedere tutte le caratteristiche del prodotto scelto e decidere di montare.

Solo tenendo conto di tutte le sfumature è possibile garantire un funzionamento senza problemi e a lungo termine del policarbonato.

Recensioni dalla rete

Consiglio come un “sarto” pozhzhat se il rospo termosifoni soffoca)))
Anche prima della comparsa di queste rondelle, nel bel mezzo della formazione di serre, una serra di 3 * 10 m fu raccolta con il metodo 1. Dieci anni dopo, il policarbonato cominciò a versare dai raggi UV. nei luoghi di fissaggio.
Mia suocera è stata messa in un altro modo. Nastro in acciaio con un lato fissato immediatamente dall’altra vite di fissaggio L = 150 mm e la parte di accoppiamento sul telaio con il dado … il serraggio della vite viene effettuato e lo smalto viene premuto. Di conseguenza, dopo il serraggio, viene neutralizzato da un dado. Inoltre, il fatto che il materiale stesso non rimanga intatto.

erawood
http://www.e1.ru/talk/forum/go_to_message.php?f=120t=682364i=682431
Recentemente è stato impegnato nella riparazione e una nuova chiusura in policarbonato.
Il policarbonato consegnato quattro anni fa su speciali rondelle di polietilene è fermo e le rondelle in polietilene per il fissaggio del policarbonato volavano.
Ho notato che anche gli anelli di tenuta dell’isolone cadevano in rovina, si sbriciolavano in polvere.
Forato i fori sulla raccomandazione, tenendo conto della possibile espansione del policarbonato con un trapano di spessore. Di conseguenza, nei punti in cui il fissaggio era indebolito dall’acqua, la falda di legno marciva.
In primavera, ha strappato tutte le rondelle di polietilene e fissato le rondelle trasparenti in policarbonato. Di nuovo confuso è un isolone, che può andare in pezzi.
La tecnologia di riparazione era a me il seguente.
Ho buttato via le vecchie rondelle di plastica. Premuto il sigillante in un enorme buco con un pazzo nel policarbonato, che versa il foro “consigliato” dall’umidità e preme la rondella in policarbonato.

Il nuovo policarbonato durante la sostituzione del vetro sulla serra quest’anno è rafforzato come segue.
Nessun foro allargato nel policarbonato ha fatto.
Montato su una vite di copertura con testa a dado, rondella e nastro di gomma sotto la rondella (completa).
Cosa avrebbe messo in modo sicuro il policarbonato sulle rondelle speciali per il fissaggio del policarbonato dalla zincatura e uno strato morbido di tre millimetri. Questo strato assomiglia alla gomma spugnosa.
La galvanizzazione come vyyonsilas è diversa. Quando l’ho comprato, ho appena comprato una lavatrice dalla zincatura sottile, non erano abbastanza. Sono venuto al negozio per pagare in aggiunta, e lì nuove rondelle con un bordo arrotolato e una costola di irrigidimento. Mi piacevano di più. Fissato alla compressione del cinturino in gomma con una grande rondella zincata.
L’acqua non verrà versata sotto la lavatrice. La placcatura di zinco non si sfalda, a differenza della plastica. Se c’è una dilatazione termica del policarbonato, allora il foglio stesso si romperà un po ‘dalla cilindrata millimetrica.
Posso quindi postare foto più tardi, se qualcuno è interessato. La foto dovrebbe essere fatta appositamente.
Sulle pareti verticali delle doghe in legno sezione policarbonato 2 * 2 centimetri allacciate. Cremagliera montaggio ben sollecita l’intera lunghezza del vento non soffiare, e della resistenza del giunto è anche più alta. Il Reiki dopo il seme di lino sulla parete verticale per cento anni non marcirà.

esattori
http://www.e1.ru/talk/forum/go_to_message.php?f=120t=682364i=682511