Come scegliere un termostato per un’incubatrice, i tipi principali e i modelli più diffusi di dispositivi

Termoregolatore per incubatore
Uno dei metodi più popolari di allevamento oggi è l’allevamento di pollame. Ciò è dovuto alla presenza di un minimo di spazio libero e una piccola quantità di denaro. Particolarmente rilevante è l’allevamento dei pulcini e la loro ulteriore realizzazione. Puoi farlo anche nell’appartamento con un incubatore convenzionale con un termostato.

Lo scopo principale del dispositivo

Il termostato per un incubatore è un dispositivo mediante il quale in modalità automatica è possibile regolare la temperatura desiderata, nonché l’umidità con l’ausilio di sensori speciali ed elementi riscaldanti. Un tale dispositivo tiene traccia delle differenze nell’ambiente e li compensa.

I componenti del termostato per l’incubatrice

Qualsiasi termoregolatore è costituito dalle seguenti parti principali:

  • Termometro (idrometro): mostra la temperatura ambiente e la trasmette all’unità di controllo principale. A volte è incorporato nell’unità principale.
Lo sai? Per ogni tipo di uccello, vale a dire per lo sviluppo dei loro embrioni, è richiesta una certa temperatura. Ad esempio, per i polli – 37,7 gradi.
  • L’unità principale dipende dal tipo di dispositivo. I parametri richiesti sono impostati su di esso e viene applicata anche una tensione, che viene quindi emessa in uscita agli elementi di riscaldamento.

Termostato per incubatore

  • Il dispositivo di riscaldamento è un dispositivo per trasformare l’energia elettrica. Il più delle volte in versioni economiche per il riscaldamento utilizzano lampade ad incandescenza, che sono facili da regolare, inoltre, sono sufficientemente resistenti. Nei modelli più costosi vengono utilizzati riscaldatori.
Importante! La semina delle uova con l’aiuto di un’incubatrice è un processo laborioso e dispendioso in termini di tempo. A volte anche con un piccolo errore non succede nulla e tutti gli embrioni muoiono prima di essere schiusi.

Principali tipi di dispositivi

Nonostante il fatto che tutti i termostati forniti per la vendita funzionano stabilmente, ci sono alcune caratteristiche, considerando che è necessario scegliere il modello giusto.

Importante! Facendo una scelta tra digitale e analogico, si dovrebbe tener conto della qualità dell’elettricità nell’area in cui verrà utilizzato, frequenti picchi di corrente, che si verificano nelle aree rurali, possono danneggiare rapidamente il dispositivo.

Tutti i dispositivi sono suddivisi nei seguenti tipi:

  • Termostato digitale per incubatore. È più affidabile, meno interruzioni e ha indicazioni di misurazione accurate. Il suo costo è più alto, ma funziona anche più che in un’altra forma.
  • Meccanico. Può supportare solo un regime di temperatura e per monitorare il posizionamento supplementare di un termometro è necessario.
  • Analogico (elettronico). Termoregolatori standard, che hanno un set standard di funzioni.

Termostato digitale

Principio di funzionamento dell’apparecchiatura

A seconda del modello, l’operazione varia in base al principio di funzionamento. I termoregolatori elettrici mantengono automaticamente una temperatura predeterminata, durante la regolazione, l’elemento riscaldante inizia a funzionare quando viene abbassato e si spegne dopo aver superato il limite impostato.

Scopri se puoi fare il termoregolatore per l’incubatrice.

L’elemento principale del termostato elettrico è una piastra bimetallica, che cambia le sue proprietà fisiche sotto l’influenza di diverse temperature. Dopo il contatto con il fluido o l’elemento di riscaldamento, tale piastra controlla il funzionamento del riscaldatore. A una temperatura inferiore, la piastra si deforma, causando la chiusura dei contatti elettrici e l’arrivo di una corrente elettrica nell’elemento riscaldante.
Termostato per incubatore
Dopo aver raggiunto il livello di temperatura desiderato, si verifica una piega nell’altra direzione, un’interruzione del contatto e un’interruzione dell’alimentazione. Nei termoregolatori con regolazione meccanica, il principio di funzionamento si basa sulle proprietà specifiche di alcune sostanze. Quando la temperatura aumenta, il loro volume aumenta e diminuisce con la diminuzione della temperatura. Durante il funzionamento del termostato, si verifica un cambiamento continuo di questi processi. Strumenti moderni consentono di effettuare regolazioni in modo tale da reagire anche a piccoli cambiamenti di temperatura.

Lo sai? I primissimi incubatori furono usati nell’antico Egitto, furono stanze riscaldate, barili o stufe. A quel tempo, solo i preti potevano fare ciò, controllando il microclima con un liquido speciale che si solidificava a una certa temperatura.

Criteri di selezione

Per ottenere il massimo risultato nel processo di uova da cova artificiali, è necessario sapere che cosa cercare quando si sceglie un termoregolatore:

  • Resistenza alle improvvise variazioni di tensione e ai cambiamenti della temperatura ambiente.
  • Partecipazione minima di una persona nei pulcini di riproduzione.
  • La capacità di controllare visivamente il clima generale nell’incubatore per tutto il tempo.
  • Spegnimento automatico e accensione di elementi riscaldanti.
  • Mancanza di monitoraggio e regolazione costanti.

Incubatrice automatica con termostato

Sfoglia modelli popolari

Nonostante l’enorme scelta offerta sul mercato, i consumatori spesso interrompono la loro attenzione sui seguenti modelli:

  • Dream-1. Il modello più popolare, che funge da supporto per la temperatura desiderata, controllo dell’umidità e rotazione automatica delle uova. Grazie alle sue ridotte dimensioni è utilizzato anche nelle piccole aziende agricole. Un ulteriore vantaggio è la senza pretese per le condizioni ambientali e le fluttuazioni di tensione nella rete elettrica.
  • TCN4S-24R. Il dispositivo è fabbricato in Corea del Sud e dotato di un controller PID. Sul corpo è presente un sensore per il termostato dell’incubatore, che visualizza tutte le norme preimpostate e lo stato effettivo del funzionamento del dispositivo. A causa del fatto che gli indicatori sono fissati ogni minuto, è garantita la precisione assoluta.

  • Ariete. Questo termostato viene utilizzato in vari adattamenti, si adatta sempre perfettamente al compito assegnato. Il dispositivo è dotato di un timer integrato e si differenzia dal resto con letture ad alta precisione, inoltre può funzionare a una temperatura compresa tra -20 e +50 gradi. A causa delle sue peculiarità, l’Ariete è ampiamente utilizzato in vari settori.
  • Clima-6. Il dispositivo ha errori non essenziali nelle letture. È in grado di misurare la temperatura in un intervallo da 0 a 85 gradi con un segno più. È collegato a una rete normale, la potenza del dispositivo è di circa 3 W.
Sarete interessati a imparare come creare un’incubatrice da un vecchio frigorifero.

Apparentemente, se la questione dei pulcini da riproduzione viene affrontata con tutte le responsabilità e non risparmia denaro per l’acquisizione di un buon incubatore con un termostato, allora sarà sicuramente un risultato positivo.