Come trattare la diarrea nelle oche

oche
In molte case private vengono allevate oche. È necessario sapere che questo uccello è più suscettibile a varie malattie con cure improprie. Considerare uno dei più comuni – la diarrea, che richiede attenzione da parte della persona, perché è spesso un segnale di gravi infezioni.

Perché il capro espiatorio delle oche?

Le oche, come tutti gli esseri viventi, hanno bisogno di cure e conforto. La diarrea può verificarsi per diversi motivi:

  • inosservanza delle condizioni di detenzione;
  • dieta impropria.
Leggi le malattie infettive e non infettive delle oche.

Condizioni di detenzione sbagliate, a causa delle quali c’è la diarrea:

  • bozze nella stanza;
  • la temperatura è al di sotto della norma;
  • alta umidità nel pollaio;
  • ventilazione mal funzionante;
  • inosservanza delle norme sanitarie nella stanza;
  • inosservanza della vaccinazione;
  • tenere gli uccelli malati insieme a quelli sani.

oche
Fattori di rischio nell’alimentazione:

  • alimentazione scadente;
  • mancanza di vitamine e complessi minerali.
Lo sai? Nel 1924, l’infezione fu scoperta e ufficialmente registrata nell’ex Unione Sovietica. Agente causativo di diarrea un bastone nella forma della lettera G, che cresce su agar di carne peptone.

Tipi di diarrea

A seconda della patologia la diarrea è divisa in:

  • Pulloroz – diarrea bianca bacillare;
  • colibacillosi – diarrea verde spumeggiante;
  • pasteurellosi o colera.

Prendi in considerazione tutti questi tipi di diarrea, sintomi e cause.

Diarrea bianca bacillare

Pulloroz – una malattia infettiva comune che colpisce l’intestino, il fegato, i reni e persino i polmoni. Le cause di questo tipo di diarrea:

  • sporcizia in casa;
  • trasporto a lungo termine;
  • mancanza di vitamine;
  • ipotermia.

Diarrea bianca nelle ocheDiarrea bianca nelle oche
Le papere più giovani sono particolarmente sensibili alla pullorosi. Se non presti attenzione agli escrementi degli uccelli, la maggior parte del bestiame morirà, poiché l’infezione si verifica attraverso i rifiuti e le uova.

La diarrea bianca è di due tipi: congenita, l’infezione si verifica anche nell’uovo e dopo la nascita, l’infezione si verifica attraverso la figliata di papere già nate. Se un’oca si è ripresa con una Pullorosi, allora è il portatore della verga di questa infezione, poiché rimane negli organi di formazione delle uova.

Sarà utile per iniziare gli allevatori di pollame per imparare a distinguere un papero da un’oca, per quanto tempo un’oca si siede sulle uova e da cui dipende la sua produzione di uova.

L’agente eziologico della malattia viene rilasciato periodicamente insieme alle uova e può essere trovato in tutte le uova costituenti, fino al guscio. Inoltre, la bacchetta della pullorosa viene trasmessa attraverso una persona infetta, acqua, cibo e rifiuti. Attraversando le vie respiratorie nel sangue, l’infezione passa nel fegato, nella milza, nelle ovaie e provoca infiammazione.
Malattie delle oche
I segnali dell’inizio della malattia possono essere:

  • mancanza di appetito;
  • debolezza e letargia;
  • le ali sono sempre omesse;
  • le piume cadono;
  • il becco è sempre leggermente aperto mentre respira;
  • nella regione della cloaca, la lanugine è incollata;
  • coordinamento del movimento interrotto;
  • infiammazione delle articolazioni
  • quando cammini le gambe divaricate;
  • rifiuti con scarico di muco.

Il tempo che intercorre tra l’inizio dell’infezione e la comparsa dei segni della malattia è compreso tra 1 giorno e una settimana. È necessario contattare il veterinario e ottenere una consulenza completa sul trattamento della pullorosi.

Importante! Se la diarrea è comparsa a causa della malnutrizione, puoi nutrire le oche con cavolo tritato mescolato a crusca e aggiungere una piccola quantità di cenere dal tabacco. Ash è un rimedio universale in pronto soccorso per le oche provenienti da quasi tutte le malattie.

Diarrea verde spumosa

Kolibakterioz – una malattia di natura infettiva, causa il suo sviluppo di un coli coli, che vive costantemente nell’intestino di un uccello e colpisce soprattutto la crescita giovane indebolita in tenera età. Colibacteriosi nelle papereLa malattia è caratterizzata da:

  • aumento della temperatura corporea;
  • riluttanza a mangiare;
  • bere molta acqua;
  • scarico verde liquido e schiumoso.
Scopri perché i paperi muoiono.

Le papere di 2-3 mesi si indeboliscono rapidamente e cadono in piedi, e negli uccelli adulti il ​​prolasso dell’ovidotto è possibile, e questo è particolarmente pronunciato durante l’ovideposizione. La mortalità delle oche in questo momento raggiunge il 20%. Le cause principali della colibacillosi sono:

  • alta umidità della stanza;
  • mangimi di scarsa qualità;
  • mancanza di acqua per bere;
  • assenza di ventilazione;
  • è sporco infissi.

Gli uccelli malati per il tempo di malattia devono essere depositati in un’altra stanza, perché anche le oche malate rimangono portatrici dell’infezione per lungo tempo. Aiutare il veterinario in questa malattia è necessario. ocheLo stick coli muore ad una temperatura di + 60 ° C, così come quando si elabora la stanza con una soluzione al 10% di calce o una soluzione al 5% di fenolo, formalina.

Importante! A differenza dei polli, le oche non si nascondono nella lettiera, quindi è spesso necessario versare ingredienti freschi, aggiornandoli di conseguenza. Questa sarà una delle prime misure preventive contro le malattie.

Diarrea e flusso dal becco

pasteurellosi (colera o setticemia emorragica) è una malattia infettiva pericolosa che si verifica nelle papere all’età di 2-3 mesi. L’agente eziologico è il batterio pasteella, che può essere inserito da uccelli selvatici – passeri o piccioni, così come persone che ignorano gli standard igienici e igienici. I sintomi a cui è necessario prestare attenzione in tempo per agire:

  • paperi letargici;
  • riluttanza a muoversi;
  • desiderio di ritirarsi e nascondere la testa sotto l’ala;
  • respiro frequente, con respiro sibilante;
  • scarico dalle aperture nasali;
  • lo sgabello è liquido, di colore grigio-verde con macchie sanguinanti.

Video: pasteurellosi di oche

Il periodo di incubazione varia da poche ore a 5 giorni e la malattia può essere caratterizzata da:

  1. Modulo supervisionato – Esternamente, un uccello sano muore improvvisamente, e il caso continua con una progressione geometrica.
  2. La forma acuta – scarico schiumoso dal naso, la temperatura sale a 43 ° C, l’uccello ha una debolezza generale e sete, mancanza di appetito e muore anche.
  3. Forma cronica – compare dopo il decorso acuto della malattia e si manifesta una secrezione viscosa dal naso e difficoltà respiratorie. Nelle arene adulti compare l’artrite, che porta a zoppicare e abbassare le ali. La malattia dura da 15 giorni a diversi mesi. Dopo il recupero, l’uccello è il portatore dell’infezione, sebbene acquisisca l’immunità stessa.
Impara come costruire un gusatnik invernale da solo.

L’infezione si sviluppa durante la stagione fredda e le cause della sua comparsa:

  • alta umidità;
  • acqua contaminata, mangimi;
  • articoli sporchi di cura.

L’uccello malato viene immediatamente separato e ucciso. L’uccello è disinfettato.
Disinfezione della casa

diagnostica

La diagnosi viene effettuata sulla base di test, esame del focus dell’infezione, dati da un sondaggio di carcasse di uccelli morti. La fonte di infezione è determinata e vengono stabiliti i fattori che contribuiscono a questo. Studio di laboratorio di uccelli adulti ogni 12 giorni fino ad ottenere un buon risultato.

Lo sai? All’età di tre anni, le oche scelgono una coppia, come i cigni, una volta per tutte. Se un partner muore, il secondo porta “lutto” per un tempo molto lungo.

Come trattare la diarrea nelle oche

Con la diarrea bianca applicare:

  1. 1% sulfadimezin, furazolidone per 14 giorni aggiunti al mangime. Il secondo corso è 3 giorni dopo.
  2. la sulfadimezina viene aggiunta all’acqua.

Con l’uso di colibacillosi:

  1. Neomecina – 50 g una volta al giorno con il cibo per 6-10 giorni.
  2. Biomecina e tetraciclina – 20 mg per 1 kg di peso d’oca.
  3. Levomicetina: 30 mg per 1 kg di pollame.
  4. Baytril – 0,5 ml per 1 litro di acqua da bere durante 3-5 giorni.

Baytril
Con septemia emorragico applicare:

  1. Levomicetina: 5 mg per 1 kg di peso per 5 giorni nel mangime.
  2. Levomicetina su olio di pesce – 300 mg per 100 ml. Una dose di 30 mg per chilogrammo di oca due volte al giorno per 5 giorni.
  3. Sulfadimezin – 0,2 g per uccello nel mangime 2 volte al giorno per 5 giorni.
  4. Sulfadimezin – 1% in acqua per bere.

Come nutrirsi

Il cibo è l’ingrediente principale per ottenere un uccello sano e in rapida crescita. Deve essere pieno e ben bilanciato. Nel primo mese di vita i paperi vengono nutriti 7 volte al giorno. La miscela di alimentazione fare il latte con l’aggiunta di orzo macinato, uova bollite, avena, miglio, patate bollite, carote grattugiato e verdure tritate.

È utile sapere come nutrire le papere dei primi giorni di vita e meglio nutrire le oche in inverno.

Se la causa della diarrea è vermifugo, alla dieta vengono aggiunti i preparati antielmintici. Per prevenire piccole papere, è necessario bere una soluzione debole di manganese, che fungerà anche da un buon agente di rinforzo per lo stomaco.

A seconda del tipo di alimentazione, distinguere:

  • secco;
  • bagnato;
  • combinato.

Nutrire le oche
Le basi della dieta di tutti i tipi sono:

  • radici e le loro cime;
  • erba (in estate), insilaggio (in inverno);
  • zucca, cavolo;
  • pesce;
  • siero di latte.

Per una buona digestione del cibo e come aggiunta minerale al cibo aggiungere guscio, gesso, farina di ossa e sale. Le vitamine sono anche necessarie per un rapido sviluppo.

Importante! L’oca di tutta la serie di vitamine ha bisogno di retinolo (A), vitamina D, tocoferolo (E), riboflavina (B2) e acidi – pantenone e nicotina.

In estate, il numero di poppate è due volte. Mentre sono in viaggio, le oche mangiano fino a 2 kg di erba verde al giorno, che sostituisce un’alimentazione. In inverno, si nutrivano le oche tre volte, al mattino presto, a pranzo e a tarda notte. In inverno, è bene aggiungere al legno l’abete rosso tritato, che è una fonte di acido ascorbico. Durante la malattia, la dieta viene rafforzata con un complesso vitaminico per un rapido recupero.
Nutrire le oche

Misure preventive

Affinché la malattia non diventi dolore e non distrugga l’intero numero di uccelli, è necessario rispettare alcune regole:

  1. L’uccello deve corrispondere al numero di oche, è ben illuminato e ventilato.
  2. La lettiera deve essere cambiata ogni due giorni, il cibo rimanente deve essere pulito immediatamente dopo l’alimentazione. Inoltre, ripulisci il territorio per il paddock, dove l’uccello è la maggior parte del tempo.
  3. Le piccole oche contengono separatamente da grandi oche, in gruppi di 7 pulcini.
  4. Le papere diurne vengono somministrate con una soluzione di manganese, così come il glucosio per rafforzare l’immunità.
  5. Fino all’età di 10 settimane, aggiungere necessariamente diversi farmaci per migliorare l’immunità, come biovit, vapore o kormogrizin.
  6. Nella dieta dovrebbe aderire all’alternanza di alimentazione secca e umida. Le vitamine sono un must.
  7. Camminare ogni giorno e fare il bagno in acqua pulita è un rimedio affidabile per le malattie.
  8. La procedura obbligatoria – la vaccinazione, è effettuata da batteri inattivati ​​o viventi;
  9. Se c’è l’opportunità di portare l’uccello al pascolo, dove troverà l’erba giusta.

Oche nell'uva spina
Per qualsiasi malattia, l’uccello reagisce con cambiamenti nel comportamento, e se si nota stranezza, è meglio ottenere una consulenza specialistica per iniziare il trattamento in tempo ed evitare problemi. E inoltre, osservando tutte le regole necessarie per tenere le oche, si otterrà non solo un buon aumento del numero di animali per l’uso di carne saporita nella dieta, ma anche un significativo rifornimento del budget dalla vendita di oche, visto che la carne d’oca è richiesta sul mercato.

Recensioni

Nella mia esperienza, posso consigliare il modo più economico per trattare le oche dalla diarrea. Questo è un banale baggy. Dar loro da mangiare un giorno solo per intero. È meglio se è grano. Ha più glutine. Facciamo un po ‘d’acqua. Se il giorno dopo la diarrea negli uccelli non si ferma, quindi a una consultazione con il veterinario.

Evlampy
http://www.lynix.biz/forum/podskazhite-ponos-gusei-lechenie#comment-2280