Corallo di begonia: cura, potatura e riproduzione

Corallo di begonia
La begonia è un comune fiore interno che cresce in piccoli appartamenti e in grandi serre dove la pianta raggiunge un’altezza di due metri. Nel mondo ci sono circa 1600 delle sue specie, e oggi ne parleremo una. Scoprirai com’è la begonia dei coralli, come si differenzia dalle altre specie, come piantarla correttamente e come ottenere una bella pianta da fiore.

Descrizione botanica

Begonia di corallo Questo è un tipo separato di piante ornamentali, che appartiene al genere Begonia. La sua variazione di corallo ci è arrivata dalle foreste pluviali del Brasile, dove il fiore cresce fino a 1,5 m di altezza. A casa, l’arbusto è alto 0,6-1 m.

Il fiore ha un gambo eretto, i piatti fogliari possono essere dipinti in varie tonalità di verde, hanno una disposizione alternativa, la lunghezza è di 20 cm e la larghezza è di 7 cm Le foglie sono ricoperte di impregnazioni argentate e lattiginose. La forma delle piastre delle foglie può essere ovale, robusta o allungata.

Ulteriori informazioni sulla diversità delle specie di begonia e su quali cure saranno necessarie per le begonie tuberose, reali, ampeliche e boliviane.

Corallo di begonia

Caratteristiche di fioritura

Molto spesso la fioritura cade in primavera, tuttavia, se le condizioni di temperatura sono soddisfatte, la begonia può sbocciare in qualsiasi momento dell’anno. I boccioli sono formati da petali di intergrowth, che sono colorati in varie tonalità di rosso (molto raramente – bianco). Le infiorescenze assomigliano a grappoli di bacche.

Questo tipo di begonia è apprezzato proprio per i colori gradevolmente profumati, che non hanno un sapore troppo forte. Interessante è che i peduncoli hanno non solo un odore gradevole, ma anche un buon gusto, che emana acidità.

Splendidamente fioritura di orchidee, Hoya Zigokaktus, Clerodendrum, ibisco, Gloriosa, pelargonium, Euphorbia, viola, Crossandra, geranio.

Coltivazione di begonia di corallo a casa

Ora parliamo di quali condizioni sono necessarie per far crescere un fiore a casa. Comprendere gli indicatori principali.

Substrato e fertilizzante

Il modo più semplice è quello di ottenere un terreno pronto per le viole in un negozio di fiori, poiché trovare componenti per il terreno ottimale in condizioni urbane è estremamente problematico. Se si vuole fare da soli un substrato, avrete bisogno di 1 parte di torba, 1 parte di compost, 1 parte di sabbia di fiume (grande) e 2 di terreno giardino (lo strato superiore).
Corallo di begonia
Assicurati di formare sul fondo del vaso uno strato di drenaggio di ghiaia o piccoli ciottoli. Il suo spessore dovrebbe essere di almeno 1,5 cm.

Per quanto riguarda i fertilizzanti, non è necessario per loro se si cambia il substrato ogni anno. Se lo si desidera, è possibile alimentare la pianta con un humate di potassio, che fornisce il minerale appropriato alla pianta.

illuminazione

Per il fiore è importante l’assenza di luce solare diretta, che provoca la comparsa di ustioni sulle foglie. Posizionare i vasi dovrebbe essere tale che solo la luce solare diffusa cada su di loro. Ombre ammesse parziali, ma non forti.

All’ombra di te potranno godere di capelvenere, Chlorophytum, Cleve, Monstera, anthurium, Spathiphyllum, ficus, le rose.

Ancora una volta non preoccuparti della pianta, dovrebbe trovarsi sul lato nord, dove le bruciature di begonia non minacciano.

temperatura

Immediatamente è necessario dire che la begonia non sopporta le brutte copie, a causa di ciò che inizia a dolere e morire. Per questo motivo, dovrebbe essere collocato in un luogo dove il flusso d’aria è minimo.

Per quanto riguarda la temperatura, dovrebbe essere nell’intervallo di 17-25 ° C. Se la temperatura scende sotto i 13 ° C in inverno, il fiore potrebbe morire.
Corallo di begonia

Importante! È vietato posizionare un vaso vicino a un condizionatore o ventilatore.

Cura: umidità e irrigazione

Ci rivolgiamo alla cura del fiore e iniziamo con l’idratazione e l’irrigazione.

Per non commettere un errore che porti alla morte di una pianta, vale sempre la pena ricordare quanto segue: è meglio non innaffiare il fiore ancora una volta, piuttosto che versarlo completamente.

La questione è che la begonia ha foglie carnose, attraverso le quali si libera dell’umidità in eccesso. Tuttavia, con una sovrabbondanza regolare, si verifica molto rapidamente la decomposizione del sistema radicale, che porta all’essiccazione del fiore. Certamente, senza acqua, la pianta non sopravvive, ma le begonie “resuscitanti”, che per lungo tempo sono dispensate dall’acqua, saranno più facili di una pianta con radici decomposte.

In estate, la pianta dovrebbe essere annaffiata regolarmente. Se i 2 cm superiori del substrato sono asciutti, è necessario inumidire il terreno. Se sono bagnati, significa che vale la pena aspettare con l’irrigazione.
Corallo di begonia
In inverno, la quantità di acqua introdotta è limitata, specialmente se la temperatura nella stanza scende al minimo sopra descritto. In questo caso, l’eccesso di umidità, anche insignificante, causerà l’ipotermia delle radici, causando la comparsa di varie malattie.

potatura

La potatura viene effettuata sia per ringiovanire la pianta, in modo che la parte fuori terra sia correttamente formata.

Spara e una radice possono essere decorati sotto forma di una palla, una piramide o un cespuglio. rifilatura dovrebbe iniziare solo quando lo stelo raggiunge la lunghezza di 10 cm. Accorciare alla lunghezza desiderata, e quindi attendere che i germogli crescono retro, per essere in grado di completare la formazione della parte aerea.

Se non vuoi impegnarti nella formazione di un cespuglio, allora una volta all’anno, ringiovanire la potatura è sufficiente. Dopo la fine dell’inverno, tutti gli steli devono essere accorciati, in modo che la loro lunghezza non superi i 7 cm. Ciò viene fatto per iniziare il processo di crescita attiva di nuovi germogli.

Lo sai? In onore della begonia nel 1920 è stato nominato un asteroide. Questo nome fu dato al corpo celeste dall’astronomo tedesco Carl Reinmuth.

Corallo di begonia
Per tagliare si è rivelato di successo, prestare attenzione ad alcune sottigliezze:

  1. La potatura viene eseguita con un coltello eccezionalmente affilato. È meglio usare un coltello da costruzione, perché è nitido come un rasoio.
  2. La variazione di Tolstostvolnye è meglio non tagliare alla radice, ma solo per accorciare i germogli molto espansi.
  3. Dopo il taglio, non è possibile modificare il regime di temperatura, altrimenti l’impianto inizierà a dolere.

riproduzione

Consideriamo il modo più semplice di riproduzione della begonia di corallo, che permetterà di ottenere un materiale da piantagione di buona qualità.

Per cominciare, dobbiamo prendere un frammento di foglia sano (foglia e gambo su cui regge) dalla parte centrale dello stelo. Le foglie più basse sono le migliori da non usare.

Successivamente, mettere il gambo in acqua pulita a temperatura ambiente senza additivi. Di volta in volta, controlliamo la presenza di piccole radici. Una volta che le radici hanno raggiunto una lunghezza di 1 cm, è possibile atterrare nel substrato. Come substrato, viene usata la stessa composizione per piantare una pianta adulta.
Corallo di begonia

Importante! Per piantare nel terreno della foglia non è marcio, la parte superiore del substrato deve essere cosparso di cenere di legno.

Dopo aver piantato, il vaso dovrebbe essere coperto con un barattolo di vetro o una bottiglia tagliata. Quindi otterrai una pianta più forte, perché creerai le condizioni della serra.

Malattie e parassiti

Iniziamo con le malattie della pianta, dopo di che parleremo di parassiti.

Marciume grigio. Questa malattia è causata da un fungo che attacca la begonia se si sviluppa ad alta temperatura e alta umidità. La malattia è caratterizzata dall’aspetto sulle foglie di chiazze bianche di forma irregolare, che ben presto si trasformano in una placca che ricopre tutte le placche fogliari. Dopo un po ‘le foglie cominciano a marcire e le zampe della foglia si staccano. In assenza di trattamento, la begonia perde rapidamente la sua massa verde e muore.

Il trattamento iniziale viene effettuato con l’aiuto del liquido bordolese, che non è pericoloso per l’uomo se usato al chiuso. Viene fatta una soluzione all’1%, dopo di che viene trattata la parte aerea. È importante che dopo aver elaborato il microclima che ha causato la comparsa del fungo è scomparso (è necessario abbassare l’umidità). Corallo di begonia
Se il liquido di Bordeaux non ha aiutato, la pianta viene trattata con un fungicida (“Fundazol”).

Importante! Il trattamento con sostanze chimiche forti viene effettuato solo all’aria aperta.

La chiazze è batterica. Secondo il nome, la malattia è causata da batteri. La malattia si manifesta sotto forma di piccole macchie acquose che coprono i piatti fogliari. Sfortunatamente questa malattia non viene curata, quindi la pianta viene utilizzata insieme al terreno e il vaso viene lavorato più volte o bollito.

Come misura preventiva, viene utilizzata una sospensione al 5% di cloruro di rame, che viene utilizzata per trattare altre piante in casa. Il trattamento viene effettuato due volte con una pausa di 15 giorni.

Passiamo ai parassiti.

scala insetti. Un insetto nocivo che colpisce molte piante d’appartamento. È un piccolo insetto ovale che si trova sulle foglie della pianta e può essere facilmente rimosso manualmente senza danneggiare le foglie. Corallo di begonia
La presenza del fodero può essere identificata da un rivestimento appiccicoso sulle foglie e sui gambi. Questo spreco di vita degli insetti, che provoca la comparsa di funghi neri.

Per distruggere il parassita, viene usato un insetticida di azione diretta (“Aktellik”, “Aktara”).

Importante! Se la pianta non fiorisce, molto probabilmente manca di sostanze nutritive. Inoltre, la pianta non può fiorire dopo una malattia o parassiti. L’assenza di fiori non significa che la begonia sia malata.

Acaro Ragno. Questi piccoli parassiti si trovano all’interno della foglia, quindi non possono essere rilevati immediatamente. Dopo l’apparizione delle zecche sulle foglie della pianta appare una ragnatela appena percettibile, su cui si possono trovare uova e larve.

Ragnetto sta succhiando parassiti (mangia succo vegetale) – rispettivamente, in presenza di una grande colonia, begonia comincia a perdere rapidamente umidità e sostanze nutritive risultante stampi.

Distruggi il parassita può essere lo stesso mezzo del fodero. È inoltre possibile utilizzare una soluzione di sapone che aiuta con una lieve infezione. Corallo di begonia

Scopri chi e cosa può nuocere alla begonia.

Foglie d’autunno: cosa fare se foglie lascia

Se una pianta perde foglie, significa che manca qualcosa. La perdita di massa delle foglie in inverno indica che la stanza è troppo fredda e la begonia si sta congelando. Per impedire al fiore di perdere le foglie, è sufficiente aumentare la temperatura.

Può anche darsi che le foglie della begonia siano appassite, come se non l’avessi annaffiato per molto tempo. Questo problema si verifica se il fiore si trova in cucina. È danneggiato dai prodotti della combustione del gas, quindi “trattato” è solo trasferendo la begonia in un’altra stanza.

Se le foglie si scoloriscono prima della decomposizione, significa che il nematode si è depositato sulla begonia. Combatterlo è inutile, quindi appena possibile, smaltire la pianta e il terreno.

Lo sai? In Giappone fu introdotto un grado speciale di begonia, che fu dato all’allora capo della RPDC. La particolarità della varietà sta nel fatto che la pianta inizia a fiorire il giorno del compleanno di Kim Jong Il, il 16 febbraio.

Quindi, ora sai come piantare e coltivare correttamente la begonia di corallo, quali problemi possono apparire in questo caso e come risolverli. Ricorda che la maggior parte delle difficoltà derivano da cure improprie. Solo alcune malattie possono passare da altre piante. Per questo motivo, è necessario osservare le condizioni di detenzione, in modo da non spendere soldi per combattere malattie e parassiti.