Cosa è utile per la cianosi blu per il corpo

Cianosi blu
La cianosi blu è una pianta perenne, nel periodo di fioritura assomiglia a una campana. Il suo colore può essere diverso: blu, viola, viola. Le erbe medicinali amano crescere nelle foreste nei luoghi più ombreggiati, lungo le sponde del fiume, in boschetti di cespugli. È conosciuto con nomi come lasurny dagli occhi blu, disilus, valeriana greca, materna, sorokotsvetochnik, erba di San Giovanni blu.

La cianosi blu, le cui proprietà medicinali hanno trovato applicazione nella medicina ufficiale e popolare, è preziosa per le sue qualità utili, ma ha anche alcune controindicazioni.

Composizione chimica

La principale fonte di proprietà medicinali della pianta è il sistema di radici. Include:

  • acidi organici;
  • lipidi;
  • amido;
  • sostanze resinose;
  • oli grassi;
  • galattosio;
  • cenere;
  • saponine;
  • olii essenziali;
  • sostanze minerali.

Proprietà utili

La cianosi blu, in particolare la radice, è apprezzata per le sue proprietà utili, che vengono utilizzate in medicina nella produzione di vari farmaci:

  • agente antinfiammatorio – allevia la sensazione di dolore, infiammazione, accelera il trattamento dell’ulcera peptica del tratto gastrointestinale;
  • mezzi di guarigione della ferita: il tasso di variazione della coagulabilità del sangue, a causa del quale aumenta; di conseguenza – la guarigione più rapida di ferite, ulcere, dolori diminuisce;
  • Cianosi blu

  • un rimedio per l’aterosclerosi, disturbi della circolazione cerebrale;
  • normalizza la funzione delle ghiandole surrenali;
  • agente antipruriginoso – utilizzato per il trattamento esterno della pelle da punture di insetti, serpenti, con scrofola, dermatite;
  • sedativo – sulle proprietà lenitive della cianosi supera la radice di valeriana 8 volte;
  • un agente battericida;
  • ipnotico;
  • migliora il metabolismo;
  • espettorante – a causa dell’alto contenuto di saponine, che influenzano il processo di liquefazione dell’espettorato e facilmente rimuoverlo dal corpo.
proprietà espettoranti che aiutano a far fronte ad un colpo di tosse hanno anche: salate, Glechoma hederacea, ventosa argenteo, maggiorana, assenzio, ginepro, Echium vulgare, lattuga, erica.

Prodotti farmaceutici

Nelle farmacie, su una vendita a titolo gratuito, viene proposta una forma di compresse fatta sulla base del disegno di cianosi blu. Cianosi blu
Questi includono:

  • sedativi;
  • preparati per il trattamento delle malattie ulcerative del tratto gastrointestinale;
  • additivi alimentari;
  • espettoranti;
  • sciroppo basato sulle radici della cianosi per il trattamento di bronchiti e malattie polmonari.

Anche nelle farmacie sono vendute cianosi di radici essiccate blu, sulla loro base si può preparare in modo indipendente brodi, tinture, infusi d’acqua.

Lo sai? I preparati, che includono la cianosi blu, sono un rimedio innocuo e naturale e, cosa più importante, non causano dipendenza.

Raccolta e conservazione di materie prime medicinali

In campo farmaceutico, le radici dell’iperico blu sono molto richieste. La raccolta delle erbe medicinali dovrebbe essere fatta in autunno, quando la sua parte superficiale si affievolisce. È meglio scegliere le piante del primo e del secondo anno di vita. Sono accuratamente scavati, gli steli vengono tagliati inutilmente, le radici vengono lavate accuratamente in acqua fredda.
La radice della cianosi blu
Se la radice è grande, viene tagliata in più parti. Asciugare le materie prime preparate all’aria aperta, nella veranda, nell’attico, è possibile utilizzare anche appositi essiccatoi a una temperatura non superiore a 50 ° C. Le radici pronte al consumo diventano fragili e si rompono facilmente. Le materie prime raccolte sono sigillate in contenitori sigillati e lasciate per la conservazione in un locale asciutto e ben ventilato. La durata di conservazione delle materie prime medicinali è di 24 mesi.

Ricette della medicina tradizionale

Nella medicina popolare, i preparati di valeriana greca sono usati per ridurre l’eccitabilità del sistema nervoso, ridurre la comparsa di tic nervosi e convulsioni e combattere l’insonnia. Nel trattamento delle malattie polmonari, la tubercolosi, i decotti e le tinture sulla pianta aiutano a liberare la tosse, ridurre o interrompere l’emottisi e ritirare l’espettorato dal corpo.

Affrontare la medicina, l’echinacea, le bacche di goji, l’aglio, le calendule, la noce moscata, il bianco di gelso, il levzeya aiuteranno ad affrontare l’insonnia.

Tintura di cianosi
Le tinture aiutano nel trattamento del mal di testa, insonnia, alleviare manifestazioni di spiacevoli sintomi in menopausa. Decotto ed estratti da sorokotsvetochnika rimuovere gonfiore, ulcere, rimuovere la sabbia dal corpo.

Lo sai? Polvere da fusti e fiori di Hypericum blu è anche utilizzato per il trattamento delle ferite da morsi di animali, sono infettati con la rabbia e l’infusione sono utilizzati per la dissenteria.

decotto

Decotto delle radici della cianosi blu può essere superato anche la più potente tosse. Con il suo aiuto, le malattie acute e croniche dei polmoni e dei bronchi vengono trattate con successo. I risultati diventano evidenti abbastanza rapidamente e questo fluido è utile per l’intero sistema respiratorio. Inoltre, il brodo si adatta perfettamente al trattamento di una malattia come l’epilessia.

Per preparare il brodo prendere 2 cucchiai delle radici di erba di San Giovanni blu e un bicchiere di acqua bollente. In un bagno d’acqua, protrudere per 15 minuti, infondere per 1 ora. Il liquido deve essere filtrato e quindi ripristinare il volume originale del brodo aggiungendo acqua bollita. Prendere dovrebbe essere 1 cucchiaio dopo aver mangiato, preferibilmente almeno 3 volte al giorno.

Importante! Il trattamento dell’epilessia non può essere combinato con l’assunzione di alcol. Ci sono stati casi in cui, dopo un trattamento di successo per l’epilessia con farmaci per il bluejack, le persone blu sono tornate al loro stile di vita precedente, con l’alcol, e sono tornati i sequestri epilettici.

infusione

L’infuso di erba di San Giovanni è curata dal raffreddore. Per preparare l’infuso, macinare 6 g di radici di cianosi secca e riempirle con un bicchiere d’acqua. Infondere per 1 ora. Infusione prendere 1 cucchiaio dopo aver mangiato tre volte al giorno.

Tintura di alcol


La tintura spiritosa della cianosi blu ha trovato applicazione nel trattamento della tubercolosi polmonare.
Le proprietà bioattive dell’erba aiutano anche nella cura dei disturbi nervosi. La tintura abbastanza efficace combatte con una tosse, manifestazioni di bronchite e broncospasmo.
Infusione Spirituale
Per prepararlo prendere 10 g di radici greche valeriane, macinare in polvere e versare un bicchiere di alcol. Tutto questo dovrebbe essere messo in un luogo buio per 2 settimane per insistere. Di tanto in tanto la tintura deve essere scossa, mescolando bene. Dopo 14 giorni, la tintura preparata viene filtrata. Il farmaco viene preso 15 gocce 3 volte al giorno.

polvere

Le radici della cianosi possono essere macinate in polvere. Conservalo in un contenitore ermeticamente chiuso, in un luogo asciutto e ventilato. Più tardi, brodi e tinture sono preparati da esso.

Controindicazioni ed effetti collaterali

L’erba chiamata cianosi blu ha trovato ampia applicazione nell’eliminare molti disturbi, ma ci sono anche controindicazioni al suo uso:

  • donne incinte;
  • persone allergiche;
  • persone con intolleranza individuale alla pianta;
  • persone che hanno la pressione alta;
  • donne durante l’allattamento;
  • persone che hanno la tendenza a formare coaguli di sangue e che soffrono di vene varicose.
Importante! È vietato prendere infusi e decotti di valeriana greca a stomaco vuoto.

Quando si supera gli standard ammissibili di farmaci sulla base di possibili mal di testa radice cianosi, affaticamento, sensazione di vertigini, mancanza di respiro, vomito, letargia, sonnolenza.
Cianosi blu
Cianosi blu – un espettorante efficace, diluisce bene l’espettorato, lo rimuove dal corpo, ammorbidisce la tosse debilitante. Un’altra proprietà molto apprezzata dalla pianta è la sedazione. Questa erba è inclusa nelle raccolte sedative e viene utilizzata nel trattamento delle malattie dell’ulcera peptica dello stomaco e del duodeno.