Cosa guarisce l’onsoma: proprietà medicinali e coltivazione di materie prime medicinali

OnosmaL’elenco delle piante utilizzate con successo oggi per scopi medicinali è così ampio che è molto, molto difficile ricordare i nomi di ognuna di esse.

Non sorprende che pochissime persone abbiano sentito parlare di erba, che, tra l’altro, ha notevoli proprietà curative. Impariamo di più sulle caratteristiche, i benefici e gli usi di questa pianta.

Descrizione botanica

L’erba di onoma si riferisce a famiglia Burachnikov, combinando piante erbacee, arbustive e semi-arbustive. Oggi, molte delle sue varietà si distinguono, differendo l’una dall’altra non solo nelle caratteristiche botaniche, ma anche nella gamma della loro crescita. Tuttavia, non importa quale tipo di discorso, nessuno può essere usato per trattare un disturbo particolare. Tutte le piante di questo genere hanno una pubescenza grigiastra e setolosa, e la lunghezza delle placche fogliari può variare entro 3-5 cm. La larghezza delle loro foglie di solito raggiunge 0,5 cm, si trovano su semplici steli che sono legnosi alla base.
Onosma
I fiori di onoma sono actinomorfi, l’infiorescenza è cimosa. Unendo, i fiori creano una sorta di riccioli. Le piante di corolla di solito hanno un colore giallo chiaro, anche se ci sono varietà con bianco, rosa, bluastro e persino multicolore: molto dipende dalla specie particolare. Per quanto riguarda il periodo di fioritura, ogni specie ha il suo, anche se, spesso, inizia a maggio e finisce più vicino alla metà dell’estate.

Come frutti della onomatosi, sono rappresentate noci relativamente piccole a forma di uovo con tre facce, che raggiungono una lunghezza di 3-6 mm.

Lo sai? Il nome “onsma” deriva dal greco ed è un costituente di due parole: Onos – asino e Osme – L’odore.

Composizione chimica

Sfortunatamente, ci sono pochissime informazioni sulla composizione chimica di questa pianta. L’unica cosa che si può dire è che possiede una delle caratteristiche chemotassonomiche caratteristiche di molte altre piante della famiglia Burachnikov – la presenza nel rizoma acido litospermico.
Onosma

diffusione

Piante di questo genere si possono trovare nel Caucaso, nel Mediterraneo, nelle terre degli Urali e del Sud-Siberiano, nella parte centrale e sud-orientale dell’Europa e persino in Asia centrale. Alcune delle specie di onsmus si sono scelte come luoghi esotici di crescita: zone rocciose di colline di montagna, rocce, foreste e zone steppiche con aria rarefatta. In particolare, sul terreno roccioso della Crimea cresce una delle specie più popolari – Crimea Crimea.

Leggi anche le proprietà benefiche e l’uso di piante: Stonecrop, colchicum, genziana, Dodder, Abraham, Geum, mahonia, Loosestrife, seminare-cardo, porcellini di terra, Bergenia, canna, mela di spina, caglio, carici, meliloto, Liubka Zheleznitsa, il cerfoglio.

Tipi popolari

Nel genere perenni e biennali chiamato “Onosma” oggi ci sono circa 145 specie, ma più spesso le persone si incontrano con varietà Crimea, sabbiosa, multiforme, protozoi, multicolore, Don e tinta. Inoltre, sono ampiamente conosciute anche le transiture, la torre e le onice bianco-rosa. Scopriamo di più su di loro.

Il più semplice

Questa specie, come molti dei suoi parenti, è una pianta perenne che raggiunge un’altezza di 40 cm. Nel più semplice lanceolate Onosma, piatti di foglie oblunghe e grandi, uniti in fiori infiorescenza. Altezza non è ramificata gambi -. Partendo 15-30 cm fioritura coincide con la fine della primavera e continua fino alla fine dell’estate.
Onosma simplicissima
La maturazione delle noci grigie scure (in lunghezza raggiunge solo 2-3 mm) si verifica nel periodo compreso tra l’inizio di giugno e la fine di ottobre. Questa specie si trova spesso nella parte sud-orientale della Federazione Russa e nell’Ucraina orientale.

Il più semplice è simile al onoma Zosuralskoe, tranne che è una pianta di due anni e presenta steli verde-biancastro più deboli. La fioritura è osservata dalla fine della primavera alla metà dell’estate.

multicolore

Questa varietà è rappresentata da erbe di due anni, di solito con diversi steli (fino a sei). L’altezza del onmsm multicolore raggiunge un metro, anche se si possono trovare esemplari più piccoli – da 20 cm di altezza. La ramificazione degli steli avviene al centro e tutti sono densamente ricoperti da peli sottili grigio-bruni, sebbene al di sotto della pubescenza abbia spesso una tonalità più bianca, e nella parte superiore sia rossastra o gialla. La lunghezza delle piastre fogliari è di circa 1-1,5 cm, con una larghezza di 2-12 mm. Le foglie più basse sono più oblunghe e spatolate (alle estremità più spuntate), e superiori – oblunghe e lanceolate, alla base del sessile.
Onosma polychroma
Le infiorescenze di onmsma multicolor sono rappresentate da riccioli relativamente piccoli, ma densi, e se c’è un frutto in essi, allora sono allungati e raddrizzati. I sepali lineari e lanceolier – relativamente sciolti, raggiungono una lunghezza di 7-11 mm, anche se dopo il periodo di fioritura si estende ancora di più, fino a 16 mm. La lunghezza della corolla a forma di tubo è di 12-13 mm.

Si distingue per denticini curvi di forma triangolare e tripli colori: primo giallo chiaro, poi rosa o rossastro e infine blu scuro. Le antere di cinque millimetri non sono praticamente sporgenti, di solito si uniscono solo alla base e terminano con appendici strette nella parte superiore. Insieme al resto dell’impianto, lo rendono una scelta eccellente per la decorazione di terreni privati.

Imparare ciò che è utile e come utilizzare le piante: chernokoren, piuma d’erba, Woodruff, cianosi, rosmarino, orchidee, levzei, cocklebur, dragoncello, Boudreau, consolida, l’aconito, enotera, marshmallow.

Il Don

Questa varietà è rappresentata da piante semi-arbustive che raggiungono un’altezza di 35 cm. Gli steli biancastri sono numerosi e fioriti, con germogli sterili. Lamiere – lanceolate, con bordi leggermente piegati e densa pubescenza sotto forma di setole pressate. L’infiorescenza di Don onoma può essere semplice o doppiamente arricciata, con fiori di forma regolare. Il calice in esse è principalmente lanceolato, sebbene nelle parti libere ci siano più lanceolate-lineari, raggiungendo una lunghezza di 9 mm, con una larghezza di 1,5 mm.
Onosma tanaitica
Corolle di petali fusi di 15-20 mm di lunghezza sono di colore giallo pallido. In tutte le parti, eccetto i denticoli, sono glabri, a forma di imbuto tubolare. La fioritura si osserva a maggio-luglio.
La lunghezza dei picciuoli è di sei millimetri, su di essi è fissato un frutto in decomposizione con noci, che matura più vicino a luglio-agosto. La riproduzione di Don onomasma (principalmente) avviene nel modo seme.

Sulla base del nome di questa varietà, è facile indovinare dove esattamente è possibile incontrarlo: vicino al Don e ai Seversky Donets, o meglio nelle parti medio-basse. Sul territorio dell’Ucraina si trova anche lungo le coste dei fiumi Suhaya Volnovaha e Krynka, anche se l’area di sviluppo della onsfera copre l’intera regione di Donetsk, Kharkov e Lugansk. Un substrato ideale per la varietà Don della pianta descritta sarà il gesso aperto eroso, il calcare e le pendici marnose, così come le sabbie, i graniti e talvolta le arenarie forestali.

Scopri proprietà utili e applicazioni ricette giglio, dente di leone, fiordaliso, ranuncolo, Globe, levistico, margherita, cohosh, Rhodiola, Saponaria officinalis, stonecrops, elecampane, aloe, kalanchoe, rosmarino.

multivalente

Questa base è una pianta erbacea che raggiunge un’altezza di 15-30 cm e presenta placche di foglie verdi ricoperte di lanugine bianca setosa e fiori giallo brillante. La riproduzione è seme, anche se la germinazione del seme difficilmente può essere chiamata alta.

Importante! L’onsoma a foglie multiple è una pianta abbastanza rara, che può essere trovata solo nei pressi di Novorossiysk, nel territorio di Krasnodar e nelle montagne della Crimea. È annotato nel Red Data Book della Federazione Russa come una specie in via di estinzione, che, in generale, è dovuta al fattore umano e alla ristretta nicchia ecologica.

La pianta si sente perfettamente su calcari, pendii sassosi e rocce, a un’altitudine di circa 100-1000 m, sul livello del mare. Nella cultura di quest’area c’è un ruolo decorativo e del giardino.
Onosma polyphylla

tintoria

Un’altra erba di due anni, i cui peduncoli raggiungono i 20-70 cm Ogni esemplare ha diversi steli eretti e ramificati, che sono ricoperti di setole su tutta la superficie (1-3 mm di lunghezza). Sotto sono le foglie, la cui lunghezza raggiunge 3-15 cm, con una larghezza di 3-15 mm. Sono tutti allungati, o allungati-a forma di pala, integrati alla fine e alla base con setole. Inoltre, la pubescenza è evidente sulla vena principale e sui bordi delle foglie.

Infiorescenza colorante Onosma – altamente ramificata, picciuoli raggiungono una lunghezza di 1-2 mm e una lunghezza di brattee praticamente corrisponde alla lunghezza della coppa (inizialmente questo valore corrisponde a 6-11 mm, ma aumenta a 12-20 mm nella crescita e sviluppo del fiore). Corolla raggiunge una lunghezza di 8-12, a volte 15 mm. Di solito è di colore giallo pallido, spesso completato da macchie viola. Può essere nuda o leggermente pubescente, circa 1/3 della lunghezza del calice.
Onosma tinctoria
I frutti della pianta sono noci lisce, lunghi 3-4 m. La fioritura della varietà colorante avviene a maggio-giugno, dopodiché la pianta muore. La riproduzione è solo seme.

Trova questa varietà può essere sul territorio della regione del Mar Nero, la Crimea, in alcuni luoghi nella fascia centrale della parte europea della Russia (ad esempio, nelle regioni Voronezh e Belgorod).

Leggi anche le proprietà medicinali delle piante: lime, cenere, manchurian, sambuco, biancospino, rosa canina, crespino, abete.

della Crimea

Uno dei rappresentanti più importanti di questo tipo, che non è per niente che si è verificato nel Red Data Book come una specie in via di estinzione. Questa erba perenne, come il resto dei suoi congeneri, è coperto con una pubescenza grigia duro, e la sua altezza è di 40 cm Stem parte -. Eretto, piastra frondoso – Narrowleaf-lanceolate, disposti alternativamente. fiori gialli, nonché gli steli, leggermente pubescenti, corolla campanulate, caratterizzato da una forma tubolare e sono combinati in un semplice ombrello, leggermente abbattuto. Il frutto di questa varietà è rappresentato da un colore grigio dado. Come molti altri, la pianta fiorisce da maggio a luglio. Naturalmente, il luogo di nascita di questo onsmy è la Crimea, anche se spesso si trova in Europa.
Onosma taurica
In Crimea sotto molti aspetti simile alla varietà di torri, cresce a 30 cm, i suoi fiori hanno un ricco colore giallo, e su tutte le parti una setola dura è chiaramente visibile. La fioritura coincide con l’apparizione dei fiori nella varietà Crimea.

Invitati a leggere sui vantaggi e pericoli di erbe medicinali madre e matrigna, calendula, melissa, menta piperita, iperico, artemisia e medica, elicriso, il ginseng.

Proprietà utili

Per scopi medicinali, vengono utilizzate tutte le parti di questi, perché le foglie, i gambi ei fiori della pianta hanno un effetto molto benefico su diversi organi e sistemi del corpo. Ad esempio, differisce ben marcato Capacità diuretica, sedativa e ipotensiva, che può normalizzare il funzionamento del sistema nervoso centrale, la pressione sanguigna, ridurre la permeabilità e danneggiare la rete capillare vascolare. Inoltre, ha un preciso effetto miotropico, abbassando il tono della muscolatura liscia degli organi interni e rilassandoli.

A seconda del tipo di pianta, puoi parlare di alcune delle sue proprietà. Quindi, se la varietà Crimea ha più effetti diuretici e sedativi, la specie a foglie multiple ha pronunciato proprietà antinfiammatorie, antimicrobiche e diuretiche.

Dato tutto questo, è facile intuire quello che sarà il più prezioso Onosma il trattamento delle malattie della vescica, in particolare, problemi di minzione, e servirà come un buon modo per rafforzare il sistema cardiovascolare.
Onosma

applicazione

Come abbiamo già detto, il più ampio uso di erbe aromatiche è stato osservato in medicina, che può essere pienamente spiegato dalle sue proprietà medicinali. Tuttavia alcune amanti lo applicano con successo a casa, risolvendo i compiti domestici. Impariamo di più su tutte le possibilità del suo utilizzo.

In medicina

Per la maggior parte, è molto apprezzato nella medicina popolare, anche se ora è possibile trovare medicine ufficiali, che includono anche questa pianta. Quindi, il brodo cotto correttamente aiuterà a risolvere il problema mal di testa, ipertensione e aumento della diuresi, e tutto ciò che serve per versare solo 3 cucchiai. l. schiacciare la pianta 400 ml di acqua, facendo bollire la miscela per cinque minuti su un piccolo fuoco. Una volta che il brodo è ben nutrito (in genere bastano due ore), può essere filtrato e utilizzato per ¼ di tazza tre volte al giorno.

Con il mal di testa puoi combattere con i fondi di salici, cipolle indiane, gatti, noce moscata.

Per preparare un simile decotto contro l’insonnia e l’ipertensione deve essere mescolato diversi impianti, aggiungendo Onosma Zauralskaya Melilotus officinalis e pyatilistny motherwort, a 1: 1: 2 cucchiai di acqua e la baia (1 tazza) per due ore di ebollizione. L’infusione pronta viene filtrata e consumata ogni volta prima dei pasti tre volte al giorno.
Medicina tradizionale
A proposito, i guaritori di zauralskie usano solo il trattamento locale, zauralskoe onsmus, applicandolo per creare decotti di emicrania e diuresi. Allo stesso tempo, i rappresentanti delle piante della varietà più semplice aiutano ad abbassare la pressione arteriosa, aumentare l’ampiezza cardiaca, approfondire la respirazione ed esercitare effetti febbrili ed antipiretici.

Lo sai? Guaritori in Siberia fin dai tempi antichi utilizzati estratti dal Onosma più semplice per il trattamento di traumi, e anche i dati ufficiali sui benefici di un tale processo, certo che no, ci sono la pertinenza e la validazione di tale trattamento.

Nella vita di tutti i giorni

Ad oggi, l’uso degli onsomi nella vita di tutti i giorni non è così diffuso come per gli scopi medici, ma allo stesso tempo è impossibile non notare le sue capacità coloranti. Le radici di questa pianta sono buone colorante naturale, con cui puoi facilmente dare qualsiasi cosa di un colore rosso.

Per la guarigione sono considerati viburno rosso, verga d’oro, salvia, acacia, veronica, polmonaria, tuia, achillea, regina dei prati, origano, bloodroot bianco, eucalipto, Corydalis, arnica, la camomilla femminile salute delle piante.

In ginecologia

Si ritiene che onsmoma possa essere utilizzato con successo per eliminare i problemi ginecologici, che è in gran parte dovuto ai suoi effetti diuretici, antibatterici e anti-infiammatori.
Erbe in ginecologia
Quindi, con l’aiuto di questa pianta con cui puoi combattere cistite e processi infiammatori nella vagina, ma tutto ciò che serve per insistere o far bollire una miscela di dieci grammi di erba secca e un bicchiere di liquido (prendere 2-3 cucchiai ogni 6-8 ore).

Importante! Nessuna pianta può essere considerata una panacea nell’eliminazione di questa o quella malattia, quindi non può essere considerata l’unica soluzione corretta ai problemi ginecologici. Inoltre, non vi è alcuna conferma ufficiale dei suoi benefici in questo settore, il che significa che una donna utilizza la pianta a proprio rischio. Lo stesso vale per il trattamento dell’oncologia.

Controindicazioni ed effetti collaterali

Nonostante tutte le sue proprietà medicinali, come qualsiasi altra erba, l’onosmia ha alcune controindicazioni al suo uso. Questo è il motivo per cui, prima di prescrivere la terapia usando la stessa pianta oi preparati basati su di essa, si dovrebbe sempre consultare il proprio medico.

Ha un effetto molto forte sul corpo umano, che nel tempo può portare a una serie di interruzioni nel suo funzionamento. Pertanto, prima di tutto, il suo uso dovrebbe essere evitato da persone con sensibilità individuale ai componenti della pianta, donne in gravidanza e in allattamento e bambini sotto i 12 anni di età. In caso di gravi malattie del sistema genito-urinario, la preparazione di ciascuna infusione curativa deve essere concordata con il medico curante, altrimenti non è possibile escludere la complicazione della condizione.
Onosma
Tra gli effetti collaterali di Onosma dovrebbero allocare reazioni allergiche ed eventuale gonfiore delle mucose, anche se quest’ultima caratteristica essenzialmente solo in overdose e ci sono seri problemi di singoli organi.

coltivazione

Dopo aver appreso le proprietà medicinali di una pianta, molte persone semplicemente il sogno di ottenere un tale “aiuto” sul sito, ma che in realtà preso piede e ha aperto tutto il suo potenziale naturale, è necessario creare le condizioni favorevoli per questo. Onosma – non fa eccezione in questo senso, quindi cerchiamo di scoprire le esigenze della pianta per la composizione del suolo, il sito di atterraggio e altre caratteristiche di coltivazione.

Suolo e fertilizzante

Il suolo e il suo contenuto nutrizionale sono i componenti principali di un processo riuscito di crescita degli onsomi. In questo caso stiamo parlando dei polmoni terreni argillosi o sabbiosi, con una reazione neutra o leggermente alcalina e un buon sistema di drenaggio. In qualsiasi concimazione speciale la pianta non ha bisogno, ma per mantenere le sue buone condizioni nel terreno è utile fare la calce spenta.

Scopri di più sui tipi di suolo, determinando l’acidità del suolo e disossidando il suolo, e organizzando il drenaggio del sito.

Scelta del luogo e illuminazione

Un luogo ideale per la crescita di onmos sarà riparato dal vento e dalle zone ben illuminate del sole. Le forti raffiche di vento, oltre a ottenere una quantità significativa di precipitazioni, possono avere un effetto estremamente negativo sullo stato della pianta, quindi se necessario, con un lato ventoso, è meglio staccare qualcosa.
Onosma

Condizioni di temperatura

Ohnosm si sente perfettamente nel zona climatica media, ma in inverni particolarmente rigidi può morire. Pertanto, se l’ora legale (temperatura + 30 ° C), l’impianto si sentirà più o meno normalmente in inverno, quando le barre termometri scendono sotto lo zero, dovrà coprire, ulteriormente proteggendolo da materiali speciali fredde (per esempio, spandex, o tela comune).

Semina e allevamento

La riproduzione degli onsomi può essere effettuata con due metodi più comuni: seminare i semi nel terreno e piantare le talee pre-preparate, eventualmente tritate da una pianta selvatica. Naturalmente, in ognuno di questi casi ci saranno caratteristiche specifiche della procedura.

semi

Riproduzione dei semi – l’opzione più semplice ottenere onsomes sul tuo sito. Per fare questo, è solo necessario coltivare piantine in vasi separati, a temperatura ambiente, e quindi piantarli in un luogo di crescita permanente. La semina viene generalmente effettuata in primavera, utilizzando per questo scopo un substrato leggero e inumidito, anche se spesso la semina viene effettuata nel periodo autunnale, che viene chiamato “in inverno”.

talee

Questa opzione è perfetta per allevamento estivo, dallo sbarco iniziale delle talee nella serra. Sono tagliati fuori con l’arrivo del primo calore stabile e sono radicati in un luogo ombreggiato, che richiederà almeno 10-12 giorni. Va notato che per la fascia climatica media questa opzione ha meno successo della prima, poiché in assenza di un adeguato livello di temperatura, la radicazione del materiale di piantagione sarà molto problematica.
Onosma

Irrigazione e umidità

Onosma non molto appassionato di umidità, e l’eccesso di acqua nel sistema radicale e per niente può rovinarlo. Ecco perché l’irrigazione dovrebbe essere fatta solo nelle giornate estive più calde, in modo che l’umidità in eccesso rapidamente evapori dal terreno. Inoltre, per proteggere il sistema di radici delle piante dal decadimento aiuterà e l’organizzazione di un buon sistema di drenaggio. Con l’avvento dell’autunno, l’irrigazione è ridotta, e in caso di pioggia, e completamente cancellata.

Importante! La rimozione dell’acqua in eccesso dai siti situati sulle piste contribuirà ad organizzare le fosse di drenaggio. Sono scavati nelle parti più basse del giardino e riempiti con strati più spessi di sabbia e ghiaia. È qui che l’acqua scorre, lasciando intatto il sistema radicale delle piante.

Malattie e parassiti

L’onosoma ha una “salute” sufficientemente forte e quando cresce in giardino, i parassiti e le malattie non hanno paura per questo. Tuttavia, in un ambiente in serra, la pianta è spesso colpita afidi e mosche bianche, attaccando giovani alberelli o talee con foglie già apparse.

Ulteriori informazioni sui metodi di lotta contro mosche bianche e afidi.

Approvvigionamento di materie prime utili

Tutte le parti della pianta, se correttamente raccolte e utilizzate, possono essere molto utili, perché i fiori, le foglie e gli steli hanno una buona scorta di sostanze importanti per il corpo. L’acquisizione di onsomes è iniziata a periodo di fioritura, scegliere per questa giornata asciutta e senza vento. L’essiccazione delle materie prime raccolte viene effettuata in un luogo buio e ben ventilato, dopo di che viene posto in sacchetti di carta e lasciato in locali ben ventilati e asciutti con indici di temperatura media. In queste condizioni, la durata di conservazione del onsom è di solito circa 1 anno.
Erbe medicinali

Metodo di applicazione

Alcune ricette popolari della medicina tradizionale con l’applicazione degli onsomi sono già state descritte sopra, ma in realtà ce ne sono molte altre, perché tutto dipende dal particolare disturbo e dalle peculiarità del suo corso. Ecco alcuni usi più comuni per questa pianta.

Sbarazzati di febbre e per facilitare il flusso malattia ipertensiva aiuterà l’infusione di un cucchiaio di onmsma tritato e un bicchiere di acqua bollente, che dopo la miscelazione viene lasciato in infusione per due ore. Il prodotto finito viene filtrato e quindi utilizzato per 1-2 cucchiai. cucchiaio prima di mangiare.

a infertilità si consiglia alle donne di usare la pianta, precedentemente frantumata. Per fare questo, le parti secche degli onomi vengono passate attraverso un tritacarne (è possibile insieme a dei rametti), e quindi la polvere viene presa tre volte al giorno mezz’ora prima dei pasti, mescolata con 1 cucchiaino di miele.
Onosma
Certo, qualcuno ha citato ricette che aiutano immediatamente ad affrontare il problema, e qualcuno ha bisogno di un trattamento più serio, con l’uso degli onsomes solo come aiuto. Tuttavia, nonostante l’incertezza del risultato finale, l’uso dell’erba descritta per il corpo umano è irragionevole da negare, quindi, dopo aver consultato il medico curante, ci si può fidare e la medicina popolare.