Di cosa e come fanno una cera?

cera Cera – piastre di cera d’api con figure cucite per la rapida costruzione di nidi d’ape. Questo foglio è fissato su una cornice speciale, che viene installata nell’alveare. Questo design consente di evitare lo sciame della famiglia di api e caricarlo completamente. In una parola, i favi non sono solo una garanzia di un buon raccolto, ma anche una garanzia della salute della famiglia delle api. È possibile fare una cera con le nostre mani a casa, prenderemo in considerazione ulteriormente.

A cosa serve?

Cera naturale – Pettine di miele, che viene utilizzato dalle api per accumulare uno strato di miele. E le api industriose costruiscono in modo indipendente tali cellule per future covate, droni e regine.
cera
Se lo scopo naturale del nido d’ape è comprensibile, allora il loro ruolo nell’apicoltura vale un po ‘da dire, perché non solo fornisce una vita confortevole per le api, ma semplifica enormemente anche il lavoro dell’apicoltore.

Quindi, la cera d’api per le api si esibisce le seguenti funzioni:

  • espande il nido di api;
  • contribuisce a una prestazione dignitosa delle api;
  • garantisce la normale formazione di uno sciame d’api in primavera.
Lo sai? Un’ape al giorno può costruire circa quattromila celle.

Di cosa è fatto?

Le api per staccare le cellule usano il miele e il polline dei fiori. Ma la gente è andata un po ‘oltre e ha cambiato la tecnologia di produzione.

naturale

Di norma, nella produzione di favi, cera comune. La cera ideale è fatta di pura cera bianca, che si scioglie liberamente e non lascia residui.

Le cellule in cera, ovviamente, hanno i loro vantaggi. Innanzitutto, è un materiale ecologico. In secondo luogo, questi sostituti sono convenienti e facili da usare. E in terzo luogo, grazie alla plasticità con tale materiale è comodo da lavorare, la cera ha un basso punto di fusione.
cera

artificiale

Oggi c’è un sostituto artificiale per un favo ceroso – plastica. K vantaggi tale materiale è:

  • vita di servizio più lunga;
  • meno cure e costi finanziari;
  • praticamente non si deforma (a differenza della versione in cera);
  • può essere fatto da solo
Lo sai? Per la prima volta i sostituti artificiali furono introdotti nel 1869 e da allora sono diventati molto popolari tra gli apicoltori.

Inoltre, i favi di plastica sono più facili da conservare, perché non si rompono e non si deformano.

Nonostante la facilità d’uso, la plastica sotozamenitelya ci sono certi carenze:

  • Le lenzuola devono essere regolarmente trattate contro parassiti e varie malattie (almeno tre volte a stagione);
  • Prima dell’installazione in un alveare, deve essere applicato un piccolo strato di cera;
  • a riparazione di deterioramento non sono soggetti, la sostituzione completa è necessaria.
Si consiglia di verificare, che utile, e come utilizzare i prodotti delle api: polline d’api, veleno e polline, propoli, pappa reale, Zabrus (adsorbito), l’omogeneizzato.

Inoltre, i dati su come le placche artificiali sono percepite dalle api non sono sufficienti. Sì, e il materiale artificiale non è sempre accettabile nell’apicoltura.

In generale, l’uso di favi di plastica è del tutto giustificato.

Regole per la scelta della cera

Naturalmente, il materiale per le cellule cellulari dovrebbe essere opportunamente selezionato, poiché ciò dipende dalla qualità e quantità del raccolto e dalla salute della famiglia delle api. Quindi, quando si scelgono le celle, è necessario considerare tali parametri:

  1. Prima di tutto, il materiale deve essere di alta qualità. Questo tiene conto della resistenza alla trazione e delle dimensioni dei nidi d’ape.
  2. È anche importante che la distanza tra i lati paralleli delle celle sia la stessa (5,3-5,45 mm).
  3. Al lume, il piatto deve essere trasparente.
  4. La dimensione ideale della piastra è 410×260 mm (per un multiscafo – 410х190 mm).
  5. Il materiale non deve contenere contaminanti e inclusioni straniere.
Scopri come creare un alveare multihull con le tue mani.

Come fare una cera con le tue mani

Poche persone possono vantarsi di ciò che rende i pettini con le proprie mani. Dopotutto, sono fabbricati su scala industriale nelle imprese per la lavorazione del materiale in cera e vengono utilizzate macchine speciali per la produzione di cera. La cera si scioglie e entra nel tamburo rotante. Dopo di ciò, la massa fusa viene fatta passare attraverso una piastra sottile attraverso i rulli con un motivo in rilievo.

Attrezzatura necessaria

Puoi usare diversi dispositivi per realizzare favi:

  • rulli a mano;
  • pressa elettrica

Premere per i favi
Il modo più semplice è quello di creare rulli automatici o manuali.

Prima di tutto, dobbiamo ricordare che la cera dovrebbe essere il più sicura e di alta qualità possibile. Pertanto, quando lo si fa, è necessario aderire a tali regole:

  1. I rulli e la parte operativa dell’attrezzatura devono essere in alluminio, con uno strato sottile di stagno e nickel applicato.
  2. Per il nido d’ape autocostruito, è possibile acquistare matrici già pronte.
  3. Per preservare la struttura cellulare è desiderabile acquistare apparecchiature con una funzione di raffreddamento.
  4. L’unità deve funzionare come una piastra per cialde.
Importante! La creazione di ogni nuovo telaio distrae le api dal miele.

Preparazione di

Al fine di preparare i favi stessi, diversi strutture ausiliarie: silicone e catalizzatore, che funge da catalizzatore.

Avrai anche bisogno di una pressa o rulli per cera con impressioni speciali.

Tutti i dettagli dell’attrezzatura devono essere trattati con olio di lino.
Rulli per cera

fabbricazione

In effetti, la produzione a nido d’ape è un processo semplice, ma molto attento e scrupoloso.

Prima di tutto, la cera deve essere pulita dalle impurità estranee, facendola bollire più volte in un recipiente smaltato.

Importante! Dopo il processo di pulizia, l’acqua del materiale dovrebbe essere 1,5-2% (non più). Questo dipende dal tipo di sostituto.

La cera dopo la pulizia viene sciolta a bagnomaria. Successivamente, il foglio viene rimosso per glassare il liquido e viene gettato attraverso il bagno.

Quindi impasta per migliorare la qualità del prodotto finito. Inoltre i fogli sono fatti scorrere attraverso i rulli, che dà loro forma. Per evitare che il materiale si attacchi ai rulli, la temperatura dei rulli si riduce. Questo può essere fatto fornendo acqua fredda all’unità.

Alla fine, i fogli sono asciugati in condizioni naturali.

Regole per la conservazione del favo

Conservare le cellule in una stanza asciutta. È meglio tenere la cera in una carta spessa e lontano da odori estranei. Nel farlo, cerca di non permettere al materiale di surriscaldarsi, perché la cera si scioglie facilmente e le piastre sono piegate al minimo riscaldamento. E la temperatura sotto zero è indesiderabile.

Importante! Durante lo stoccaggio, la resistenza della cera aumenta del 75%.

Ora sai di più sulla cera, di cosa si tratta, e persino tu puoi fare auto-replicatori e aiutare i tuoi lavoratori seri senza gravi investimenti finanziari.