È possibile dare ai conigli la paglia: grano, orzo, miglio

coniglio
La paglia qualitativa si riferisce ai materiali tradizionali utilizzati per il mantenimento di razze decorative e industriali di conigli. È ampiamente usato come rifiuti ecologici, indipendentemente dalle condizioni di conservazione degli animali. Tuttavia, oltre a questo, la paglia abbastanza spesso funge da richiamo nutriente nella dieta di animali birichino. In questo articolo considereremo in dettaglio i principi di base dell’uso della paglia come mangime e inoltre determineremo le principali controindicazioni e il danno di questo prodotto per l’organismo del coniglio.

E ‘possibile per un coniglio alla paglia

Nonostante le numerose opinioni contrastanti tra gli allevatori di conigli di tutto il mondo riguardo ai benefici della paglia, questo prodotto è usato nella dieta di animali lanuginosi in modo piuttosto ampio, specialmente quando manca la qualità del fieno o di altri cruschi. Il suo valore principale per l’organismo dei conigli è l’alto contenuto di fibre.
coniglio
Questo materiale particolare bisogno tutti i tipi di erbivori, come la carenza di forti disturbi fibre del tratto gastrointestinale può verificarsi nei loro corpi, così come altre condizioni degenerative di organi e sistemi adiacenti. Inoltre, l’uso quotidiano della paglia ha un leggero effetto stimolante sul tratto digestivo.

Questo accelera il movimento del cibo nell’intestino, che non solo migliora la digeribilità di altri alimenti da parte del corpo, ma stabilizza anche l’attività dell’intestino nel suo complesso. Di conseguenza, vi è un miglioramento delle condizioni generali del corpo, aumento dell’immunità e miglioramento della qualità della produzione finale di coniglio. Ciò è particolarmente importante nella coltivazione delle razze di carne, poiché la mancanza di fibre nella dieta dei conigli diventa la causa principale dei disordini metabolici, e con questo – e della qualità della carne.

Lo sai? I conigli sono stati addomesticati circa 6 mila anni fa nella penisola iberica.

Ma nonostante i suoi benefici per l’organismo animale, la paglia dovrebbe essere utilizzata esclusivamente come alimentazione aggiuntiva. A causa del fatto che viene raccolto alla fine della stagione di crescita, la paglia è povera di proteine, carboidrati, grassi e altre sostanze. Pertanto, una sostituzione completa del fieno per la paglia può causare un esaurimento della dieta, oltre a portare a un deterioramento della salute degli animali e della loro immunità. Nel risultato finale, ciò influenzerà negativamente la qualità e la quantità dei prodotti finali del bestiame.
I conigli mangiano paglia

Quale è il migliore da usare

La paglia è un sottoprodotto di molte piante coltivate, sia legumi che cereali. Tuttavia, non tutte le varietà di esso sono particolarmente utili per l’organismo animale. Questo è il motivo per cui il più comune nella moderna produzione zootecnica, compreso l’allevamento di conigli, è la paglia con solo 3 raccolti: frumento, orzo, miglio. Solo in questo caso la medicazione della cannuccia sarà davvero la soluzione per creare una dieta di alta qualità ed equilibrata per i conigli.

Lo sai? I conigli sono uno dei pochi mammiferi che possono riprodursi in qualsiasi periodo dell’anno, indipendentemente dalle condizioni meteorologiche.

grano

La paglia di frumento è una delle più comuni al mondo. Il più utile per gli animali sono esclusivamente derivati ​​del grano invernale. Ciò è dovuto al fatto che le colture primaverili differiscono in un periodo di vegetazione più breve rispetto alle colture invernali, il che influisce direttamente sulla quantità di sostanze accumulate nei cereali e nei residui vegetali. Tuttavia, la paglia di grano è caratterizzata da un basso valore nutritivo, relativo ai prodotti correlati.
Paglia di grano
I suoi principali vantaggi sono il contenuto di fibre enorme e un aumento della concentrazione di vitamina D. Di conseguenza, l’uso periodico del prodotto non solo migliora la digestione, ma aiuta anche a migliorare la condizione del sistema scheletrico, così da aumentare la digeribilità dei minerali dall’altro mangimi. Nel risultato finale, promuove l’attivazione del metabolismo e il miglioramento della resistenza degli animali a una varietà di fattori sfavorevoli.

orzo

La paglia d’orzo è un sottoprodotto della coltivazione dell’orzo. È preferibile alla dieta dei conigli, piuttosto che al grano. Contiene anche un’enorme quantità di fibre e inoltre – e molte sostanze biologicamente estrattive. Inoltre, una tale paglia contiene una maggiore concentrazione di proteine ​​grezze, che influenza positivamente il raggruppamento di animali.

Scopri se i conigli possono essere nutriti con insilati, erba, fieno e cibo granulato.

Non dimenticare che la paglia d’orzo contiene un’alta concentrazione di ferro e manganese, che hanno un effetto positivo sul sistema circolatorio.
Paglia d'orzo

miglio

La paglia di paglia è molto utile per i conigli. Contiene la quantità massima di sostanza secca, che ha un effetto positivo sull’attivazione della digestione. Come la paglia d’orzo, il gambo del miglio è caratterizzato da una concentrazione sufficientemente elevata di sostanze biologicamente estrattive, che elimina quasi del tutto il rifiuto del mangime. Questo prodotto si distingue anche per un’alta concentrazione di potassio.

Importante! Le piante destinate alle billette di foraggio sono fortemente scoraggiate dall’essere trattate con fertilizzanti chimici e dispositivi di protezione aggressivi, altrimenti i derivati ​​di sostanze chimiche possono causare avvelenamento tossico negli animali.

Questo elemento è estremamente importante per l’organismo, poiché senza di esso l’eccitabilità di organi e tessuti, il metabolismo dei carboidrati e la sintesi di vari enzimi vengono violati. E questo influenza direttamente non solo la velocità di crescita, ma anche l’utilità dello sviluppo di specie industriali. Inoltre, questo prodotto contiene molto ferro, manganese e carotene, che insieme hanno un effetto positivo sul lavoro dell’immunità e sul sistema riproduttivo, e contribuiscono anche al normale sviluppo fisico del corpo.
Paglia di paglia balle

Come dare correttamente la paglia

Nella sua forma pura, non è consigliabile dare paglia agli animali. Nonostante l’alto contenuto di vari nutrienti, questo prodotto è considerato estremamente povero di proteine, vitamine e altri elementi. È meglio usarlo come ingrediente di tutti i tipi di miscele di nutrienti nella preparazione di mangimi complessi. Il principale vantaggio del prodotto si osserva quando si sostituisce dal 25 al 50% della quantità totale di cibo crudo utilizzato nella dieta.

residui colturali tradizionalmente grossolani utilizzati per l’arricchimento di fieno, paglia alimentazione ma possono essere preparati e sulla base di mangimi succulento e concentrato. In questo caso, nella cannuccia superiore viene introdotta la paglia nel calcolo di 1: 5. Maggior parte delle aziende usati greggio paglia impreparato, ma è preferibile se tale prodotto è pre-elaborato per una multa pula circa 0,5-1 cm, allora sarà possibile distribuire più uniformemente tra i principali componenti di mangimi.

Importante! Nel cibo per conigli sono adatti solo steli di piante, pelati dal rizoma, spighette e resti di terra.

Per aumentare la digeribilità di una tale medicazione, si raccomanda di rubarla in acqua bollente per 30 minuti. Ciò contribuirà a trasformare la paglia in un peso più leggero per l’elaborazione del sistema digestivo. Inoltre, in questo caso sarà possibile eliminare al massimo il beneficio di tutto il cibo, oltre a prevenire l’effetto irritante dei foraggi grossolani sul tratto gastrointestinale dei conigli.
conigli

Controindicazioni e danni

Nelle norme sopra descritte, la paglia è un prodotto assolutamente sicuro per l’organismo animale, che non causa alcun effetto collaterale. Tuttavia, al fine di garantire che tali alimenti non causino gravi disturbi digestivi, è necessario conoscere le principali controindicazioni al suo utilizzo. Prima di tutto, gli alimenti grezzi con alto contenuto di fibre non sono raccomandati:

  • animali di età inferiore a 6 mesi;
  • con disturbi del tratto gastrointestinale;
  • durante gravi malattie infettive;
  • con una sovrabbondanza nella dieta di fieno.

Inoltre, non dimenticare che introdurre la paglia nella dieta degli animali dovrebbe essere attentamente, altrimenti un cibo eccessivamente grossolano può causare irritazione del sistema digestivo. Per fare questo, la medicazione di paglia viene introdotta gradualmente nella dieta, per diverse settimane, a partire dal 5% del peso totale di cibo secco al giorno e termina al 25-50%.
conigli

Cos’altro puoi nutrire con i conigli?

In aggiunta ai foraggi grossolani di base, molto spesso nella razione di razze agricole di conigli si usano fertilizzanti aggiuntivi:

  1. Aghi freschi – è una fonte di vitamine e minerali, particolarmente importante in inverno. Tale alimentazione rende possibile migliorare l’appetito di animali e capelli, aumentare l’energia di crescita. Gli aghi sono utilizzati come un taglio accuratamente schiacciato in una miscela con foraggi grossolani o succulenti, in una quantità di 150-200 g al giorno / individuo.
  2. Giovani ramoscelli – sono una fonte di vitamine, minerali e fibre. Utilizzare tale fertilizzazione supplementare in assenza di fieno e paglia in inverno o all’inizio della primavera, e solo in forma pura. Spesso utilizzato per questi scopi ramoscelli di betulla, pioppo, acacia, salice, ciliegio, olmo, carpino, pera, quercia, salice, acero, nocciolo, tiglio, lampone, ontano, frassino, lilla, prugna, salice, pioppo, mela e cenere. La quantità di mangime può essere illimitata, ma è meglio se il suo volume non supera il 50% del peso totale di fibre.

    Importante! Si consiglia vivamente ai conigli di non mangiare stracci di albicocca, rosmarino, erba del fuso, sambuco, lupi di lupo, olivello spinoso e ciliegia. Contengono sostanze tossiche pericolose che possono causare gravi incrostazioni negli animali lanuginosi.
  3. pula – Questo prodotto è un derivato delle colture di cereali e si forma nel processo di trebbiatura. A differenza degli altri cereali, la pula è caratterizzata da un elevato valore nutrizionale, oltre a un maggior contenuto di vitamine e importanti oligoelementi. Lo usano spesso in una miscela con foraggi misti. Per fare questo, mezzo secchio di pula viene miscelato accuratamente con 1 kg di mangime misto, dopo di che la miscela viene versata con acqua bollente (6 litri) e insistito per 1,5 ore. Il prodotto viene somministrato agli animali non più di 1 volta al giorno, sostituendo uno dei metodi di roughage.
  4. crusca – è il guscio di grano di tutti i tipi di cereali, che si ottiene anche dalla trebbiatura. Sono usati come uno degli ingredienti di tutti i tipi di poltiglia. Per questo, la crusca viene cotta a vapore in acqua bollente per 30-60 minuti. Il numero di crusca nella dieta quotidiana dei conigli non deve superare il 20% del peso totale del foraggio grossolano.

crusca
La paglia è un prodotto importante e necessario che deve essere trovato nella dieta di ogni coniglio. Tale mangime consente di intensificare la digestione, il metabolismo e con questo aumento non solo l’assimilazione di altri alimenti, ma anche la qualità dei prodotti animali. Tuttavia, questa medicazione deve essere usata con cautela e cautela, altrimenti può causare una violazione del tratto gastrointestinale degli animali, oltre a causare gravi danni alla fattoria.