È possibile realizzare il termostato per l’incubatore (circuito del termostato)

termoregolatoreUn’incubazione riuscita delle uova sarebbe impossibile se non ci fosse un regime di temperatura stabile. Questo processo fornisce un termostato speciale per l’incubatore, che mantiene un livello di ± 0,1 ° C, mentre può cambiare la temperatura nell’intervallo da 35 a 39 ° C. Tali requisiti sono stabiliti in molti dispositivi digitali e dispositivi analogici. Un termostato abbastanza decente e accurato può essere fatto a casa, se c’è questa abilità elementare e conoscenza in elettronica.

Scopo del dispositivo

Il principio del termostato – feedback, in cui una quantità controllata influenza indirettamente l’altra. Per l’allevamento artificiale di uccelli è molto importante mantenere la temperatura desiderata, perché anche un leggero malfunzionamento e deviazioni possono influire sul numero di uccelli nati – il termostato per l’incubazione è destinato a questo scopo ed è destinato.

Il dispositivo riscalda gli elementi in modo tale che la temperatura rimanga invariata anche con cambiamenti nell’aria ambientale. Nel dispositivo ready-made c’è un sensore per un termostato dell’incubatore, che controlla il processo di temperatura.
termoregolatore
Ogni allevatore di pollame deve conoscere le basi del processo di lavorazione del dispositivo, soprattutto perché lo schema di connessione è molto semplice: una fonte di calore è collegata ai fili di uscita, l’elettricità va agli altri e un sensore di temperatura è collegato al terzo filo attraverso il quale viene letto il valore di temperatura.

Lo sai? Una volta i termoregolatori venivano usati per acquari con pesci tropicali. Questo bisogno è sorto perché molti modelli avevano un regolatore meccanico con un tenone. Di conseguenza, hanno mantenuto la propria temperatura. Tali dispositivi funzionavano bene solo in stanze con una temperatura stabile.

È possibile produrlo da solo?

Se si decide di creare un termostato digitale per un’incubatrice autonomamente, è necessario affrontare la questione della creazione responsabile. Tale lavoro può essere svolto da coloro che conoscono le basi dell’elettronica radio e possono gestire dispositivi di misurazione e saldatori. Inoltre, sarà utile la conoscenza dei circuiti stampati, la regolazione e l’assemblaggio di dispositivi elettronici.

Se ci si concentra sui prodotti di fabbrica, è possibile incontrare problemi durante l’assemblaggio, specialmente durante la fase di configurazione del dispositivo. Per facilitare il lavoro è necessario scegliere lo schema disponibile per la fabbricazione della casa.

Importante! Con particolare cura, studiare le istruzioni e la base dell’elemento del dispositivo selezionato. Uno schema semplice a prima vista può includere parti scarse.

Il criterio principale per qualsiasi tipo di dispositivo è quello di fornire un’elevata sensibilità alle variazioni di temperatura interne, nonché una rapida reazione a tali cambiamenti.

Per creare un termoregolatore per un’incubatrice con le proprie mani, viene principalmente utilizzato circuito in due versioni:

  • la creazione di un dispositivo con un circuito elettrico e componenti radio è un metodo complesso, ma accessibile agli specialisti;
  • la creazione di un dispositivo basato su un termostato di elettrodomestici.
Ti consigliamo di leggere come creare la tua figlia per tenere il pollame, così come i mangiatori e i bevitori.

Il principio del termostato: come funziona il circuito

Consideriamo come funziona il termoregolatore creato dalle proprie mani.
Circuito termostato
La base del dispositivo è l’amplificatore operazionale DA1, che opera nella modalità comparatore di tensione. Ad un ingresso vi è un rifornimento di tensione “R2”, al secondo – un dato resistore variabile “R5” e trim “R4”. Tuttavia, a seconda dell’applicazione, è possibile escludere “R4”.

Nel processo di modifica della temperatura, cambia anche la resistenza “R2”, e per la differenza di tensione il comparatore reagisce dando un segnale a “VT1”. In questo caso, la tensione viene aperta dal tiristore sulla “R8”, avviando la corrente, e dopo aver equalizzato la tensione “R8” si scollega lo stesso carico.

La potenza di controllo viene fornita attraverso il diodo “VD2” e la resistenza “R10”. Con un piccolo consumo di corrente, questo è consentito, così come l’uso dello stabilizzatore “VD1”.

Lo sai? Un termostato di bilancio è sufficiente per un incubatore autonomo. Il controllo della temperatura da 16 a 42 gradi e le uscite esterne consentono di utilizzare il dispositivo in bassa stagione, ad esempio per controllare la temperatura nella stanza.

Circuito self-made

Molte persone si chiedono come fare un termostato per un’incubatrice con le proprie mani.

Come produzione indipendente, consideriamo uno schema semplice – termostato come regolatore.
Produzione di termostato
Questa opzione è facile da fabbricare, ma non è meno affidabile in uso. Per creare qualsiasi termostato, ad esempio, da un ferro o altri elettrodomestici. In primo luogo, è necessario prepararlo per il lavoro, e per questo scopo il corpo del termostato è riempito di etere e quindi ben sigillato.

Importante! Ricorda che l’etere è una forte sostanza volatile, quindi è necessario lavorarci con precisione e rapidità.

L’aria ha la proprietà di reagire sensibilmente ai più piccoli cambiamenti della temperatura dell’aria, il che influisce sui cambiamenti nello stato del termostato.

La vite, saldata al corpo, è collegata ai contatti. Al momento giusto, l’elemento riscaldante viene acceso e spento. La temperatura è impostata durante la rotazione della vite. Prima di deporre le uova, è necessario riscaldare l’incubatore.

È ovvio che non è difficile creare un termoregolatore, e persino uno scolaro appassionato di elettronica può farlo. Lo schema non ha dettagli rari che non possono essere ottenuti. Se fai da solo un pollo elettrico, sarà superfluo fornire un dispositivo per trasformare automaticamente le uova nell’incubatrice.

Se stai allevando un uccello, avrai anche bisogno di un ovoscopio. Fallo sotto il tuo potere.

Collegamento del termostato all’incubatrice

Quando si collega il termostato all’incubatrice, è necessario sapere esattamente posizione e funzioni del dispositivo:

  • Il termoregolatore deve necessariamente trovarsi al di fuori dell’incubatore;
  • Il sensore di temperatura è abbassato verso l’interno attraverso il foro e dovrebbe essere al livello della parte superiore dell’uovo, senza toccarli. Un termometro si trova nella stessa area. Se necessario, i fili sono allungati e il regolatore stesso rimane all’esterno;
  • Gli elementi riscaldanti devono essere posizionati sopra il sensore di circa 5 centimetri;
  • il flusso d’aria inizia dal riscaldatore, quindi passa attraverso la posizione delle uova, quindi cade sul sensore di temperatura. Il ventilatore, a sua volta, si trova davanti al riscaldatore o dopo di esso;
  • Il sensore deve essere protetto dalle radiazioni dirette provenienti dal riscaldatore, dalla ventola o dall’illuminazione della lampada. Tali onde infrarosse trasmettono energia attraverso l’aria, il vetro, altri oggetti trasparenti, ma non penetrano in un foglio di carta spessa.