Iodio per i cetrioli: utilizzare in serre e terreno aperto

Iodio per cetrioli
L’assunzione regolare di cetrioli migliora il lavoro di molti organi umani. I più utili sono i cetrioli, coltivati ​​per forza propria. Per un’abbondante raccolta di cetrioli, un’irrigazione adeguata, una terra nutriente, una luce solare sufficiente e la possibilità di contrastare malattie e insetti dannosi sono necessari. Ma a volte quest’ultimo è difficile da evitare anche per coloro che sono impegnati nella coltivazione di queste verdure per più di un anno. Numerose ricette popolari mostrano che l’uso di iodio per la lavorazione dei cetrioli è un rimedio piuttosto efficace e quasi sicuro.

Di utile antisettico per i cetrioli

Lo iodio è un antisettico affidabile utilizzato per vari scopi medici, quindi la decisione di applicare le sue proprietà nel giardino per il trattamento dei cetrioli è diventata abbastanza naturale. In questa sostanza c’è molto rame, che influisce favorevolmente sulle piante, inclusi i cetrioli.

Quando si pianta e si prende cura di piante da giardino e da giardino, i prodotti farmaceutici apportano molti benefici: verde, manganese, acido borico, ammoniaca, soda, aceto, sapone per catrame.

Sta annaffiando con una soluzione con l’aggiunta di iodio che permette al cetriolo di sconfiggere malattie come la peronospora e il marciume grigio. Inoltre, l’effetto di una tale soluzione ha un effetto ringiovanente sui cetrioli, cominciano ad appassire molto più tardi.
Iodio per cetrioli
Lo iodio è sufficientemente saturo di microelementi, quindi il suo uso come concime e top dressing ripristina e attiva le forze vitali dei cetrioli, aumenta l’abbondanza del raccolto. Il fatto che lo iodio sia disponibile ed efficace allo stesso tempo con una vasta gamma di effetti può portare alla mancanza di bisogno di altri insetticidi e fertilizzanti.

Lo sai? La lunghezza del cetriolo più grande, conosciuto nel mondo, era di un metro e diciotto centimetri. E ‘stato coltivato grazie alle condizioni climatiche favorevoli in Israele.

Elaborazione preimpianto di semi

Il trattamento con cetriolo a scopo preventivo è la protezione più efficace contro parassiti e malattie, che deve essere già iniziata con il trattamento dei semi. Lo iodio e in questo caso sarà utile, perché possono concimare non solo le radici e le foglie, ma anche i semi. I semi vengono trattati prima della semina. È utilizzato in una soluzione all’1% di ioduro di sodio o ioduro di potassio.
Preservare il trattamento delle sementi
Per ottenere una tale soluzione per trattare i semi con la propria forza a casa, è necessario dissolvere lo iodio in acqua in un rapporto da uno a dieci, rispettivamente. I semi devono essere messi a bagno e lasciati per circa sei ore. La lavorazione dei semi di cetrioli prima della semina influenza positivamente la loro vegetazione, promuove l’aumento della produttività.

Protezione contro le malattie

I cetrioli appartengono a piante facilmente suscettibili alle malattie fungine, come la putrefazione grigia, la batteriosi, la putrefazione delle radici, la peronospora, l’oidio. Sono pericolosi perché, penetrando in profondità all’interno della pianta, possono non solo portare a una diminuzione della resa, ma anche causare la sua morte.

Ad esempio, la decomposizione radicale si verifica a causa della vita dei funghi, che si moltiplicano con un alto livello di umidità del suolo. Il suo aspetto diventa evidente quando le foglie inferiori iniziano a ingiallire, le ovaie si spengono e le radici diventano marroni.

Efficace sarà il trattamento della malattia per diversi giorni fino a quando i segni evidenti di infezione fungina cominceranno a scomparire, steli di cetriolo ad un’altezza di circa quindici centimetri dal suolo con un rimedio popolare come soluzione di iodio con acqua fredda nella proporzione di uno a due.

Con lo scopo preventivo, questo trattamento distruggerà tutti i funghi, se presenti, dopo la seconda procedura. Il trattamento con iodio e senza l’uso di farmaci chimici può far fronte al resto delle malattie fungine. Ma è meglio non trattare, ma prevenire.

Lo iodio come antisettico in combinazione con prodotti a base di latte fermentato si adatta perfettamente a molti momenti spiacevoli in giardino, ma la cosa principale è evitarli.
Iodio e latte per aspersione di cetrioli

Importante! Il lattosio, che è il componente principale dei prodotti caseari, avvolge le foglie di cetriolo con un film quasi impercettibile, ma a causa di esso i patogeni patogeni non hanno praticamente nessuna possibilità di entrare.

Mezzi preventivi con un alto livello di efficienza è considerato il trattamento di cetrioli con latte con iodio. A tal fine, prendi un litro di latte o siero di latte, un cucchiaio di sapone per bucato (stropicciato o liquido), una trentina di gocce di iodio e metti tutto in dieci litri d’acqua. Con questa soluzione i cetrioli vengono lavorati a spruzzo quasi durante l’intera crescita, con una periodicità di una volta ogni sette-dieci giorni. La prima volta possono essere processati già tre giorni dopo aver piantato le piantine. L’irrigazione con acqua è consentita dopo questo in un giorno.

Il trattamento tempestivo, consistente nella spruzzatura di cetrioli con latte e iodio, è in grado di proteggerli dalla diffusione di spore di tutti i funghi che sono pericolosi per loro. Spruzzo di cetrioliInoltre, è una concimazione molto utile per le piante che crescono su un terreno abbastanza povero. La composizione dei latticini comprende potassio, azoto, fosforo, che contribuiscono al rinnovamento della fertilità del suolo.

Inoltre, l’uso di tale prodotto è assolutamente sicuro sia per le piante che per l’uomo: i frutti possono essere mangiati senza nemmeno risciacquare. L’unico inconveniente di questo trattamento è l’incapacità di far fronte a una malattia già attaccante.

Lo sai? Si scopre che un cetriolo – frutta; e allo stesso tempo – una falsa bacca (secondo la classificazione in botanica) e una verdura solo in cucina.

Aggiunta di cetrioli con iodio

Come tutte le piante, i cetrioli necessitano di una medicazione superiore. Per loro, il più appropriato è applicare la medicazione superiore al terreno sotto la radice, la cosiddetta medicazione della radice. È molto più efficace di tutti gli altri a causa della rapida penetrazione di nutrienti nel sistema radicale. Altri tipi di concimazione (ad es. Spruzzatura) sono utilizzati al meglio per scopi profilattici.

Lo iodio per i cetrioli come fertilizzante è la variante di maggior successo della loro alimentazione, perché non è solo un efficace antisettico, ma a piccole dosi promuove anche l’accelerazione del metabolismo, la stimolazione della loro crescita, l’aumento dell’abbondanza del raccolto. Per nutrire l’acqua, che è ben sistemata, aggiungere qualche goccia di iodio e acqua. Va notato che la concimazione con l’irrigazione dei cetrioli con iodio migliora le loro proprietà gustative e aiuta la vitamina C ad accumularsi nel frutto.

Importante!
Va ricordato che il processo di utilizzo di qualsiasi sostanza non è mai ideale. Questo vale per lo iodio, perché il suo vapore in una quantità significativa è dannoso per il corpo umano, quindi non è consigliabile rimanere per molto tempo nella serra, dopo che è stato elaborato. Sì, e il dosaggio eccessivo di iodio nel trattamento delle piante può causare ustioni e persino la loro morte.

Ogni giardiniere principiante, decidendo di dedicarsi alla coltivazione di cetrioli per il proprio consumo o per vendere, deve imparare bene che è molto più facile e più facile prendere misure per prevenire le malattie di queste piante piuttosto che combattere le malattie in seguito. Seguendo le regole dell’utilizzo di un rimedio disponibile come lo iodio, come risultato, puoi sempre goderti il ​​raccolto abbondante e di qualità dei cetrioli.