Kalatea – i requisiti di base per la cura

Calathea
Tra le piante domestiche puoi trovare spesso kalate. Appartiene alla famiglia di marant e ha circa 130 specie. In natura, la pianta si trova nell’America meridionale e centrale, e il suo nome significa “cesto” – una volta che i cestini erano fatti con le foglie di kalatei.

Oggi il kalatea viene coltivato per scopi decorativi. Le sue foglie colorate sembrano insolite e servono come decorazione per gli interni. Le foglie della pianta sono grandi, possono raggiungere i 30 cm di lunghezza, sono ovali, ellittiche, allungate, crescono da una rosetta rosone. Si rivolgono sempre al sole. Alcune specie sono in grado di fiorire e i loro fiori sono raccolti in infiorescenze dense di vari colori.

Lo sai? Oltre alle bellissime foglie, kalatei ha un’altra caratteristica. Di sera, le foglie si alzano e la parte inferiore della foglia diventa visibile. Se osservi questo processo giorno dopo giorno, sembra che le foglie della pianta si muovano. Per questo motivo, la pianta è anche chiamata un fiore di preghiera.

Nelle condizioni della stanza, i migliori kalatea, makoya kalatei, a strisce, veicha kalatea sono i più adatti alla crescita della calata. Non tutti i coltivatori possono permettersi di acquistare kalatei, questo è dovuto alla grande capricciosità della pianta. Riguardo alle sfumature di cura per le kalatei, parleremo ulteriormente.

Condizioni ottimali per mantenere il kalatei in casa

Calathea
La kalatei dei fiori da interno richiede molta attenzione. Questa è una pianta tropicale, quindi ama il calore e la luce. Inoltre, dovresti prestare attenzione all’annaffiatura e prendersi cura del terreno adatto.

Posizione e illuminazione

Per soddisfare il bisogno di luce e calore kalatei, è necessario trovare il posto giusto per lei in casa. Normalmente tollera l’ombra, ma nell’ombra assoluta non si svilupperà e soprattutto fiorirà. Se il kalatea è lungo nell’oscurità, il colore decorativo delle sue foglie diventa semplicemente verde, i motivi scompaiono. Con la mancanza di luce, il Kalatea cresce più lentamente, quindi dovrebbe essere posto in luoghi illuminati. In questa luce solare diretta dovrebbe essere evitato, dal momento che possono lasciare ustioni sulle foglie. È meglio coltivare una pianta sulla finestra occidentale e orientale o accanto a loro.

Importante! A Kalatea non piacciono i rimescolanti, le improvvise variazioni di temperatura e le correnti d’aria.

Condizioni di temperatura

La cura del kalatei in casa implica anche la fornitura di un regime di temperatura confortevole per questo. La pianta non tollera il freddo, la temperatura sotto i 16 gradi è fatale per questo. L’intervallo di temperatura ottimale è -16-23 ° С.

Gli sbalzi di temperatura sono carichi di morte di kalatei. Anche le correnti fredde hanno un effetto negativo: le foglie diventano letargiche e in decomposizione.

Cura completa per kalatei a casa

Calathea
Le case per kalatei dovrebbero creare condizioni simili al microclima della giungla tropicale. La penombra si adatta a lei, poiché in natura cresce sotto l’ombra di alberi ad alto fusto, mentre riceve abbastanza luce. La temperatura nelle foreste pluviali non scende sotto i 18 gradi e non ci sono cambiamenti improvvisi di temperatura. Kalatea può assorbire umidità sulla superficie delle foglie, quindi le condizioni di alta umidità, è adatto.

Ricreare il microclima della giungla a casa non è così facile, ma puoi avvicinarti il ​​più possibile. È necessario fare attenzione ad annaffiature sufficienti, fornitura di umidità dell’aria e vestizione superiore della pianta.

Cosa dovrebbe essere kalatei innaffiato?

Le kalatei d’irrigazione dovrebbero essere sufficienti, specialmente d’estate. L’acqua dovrebbe essere morbida, adatta all’acqua piovana e allo scioglimento della neve. Puoi ammorbidire artificialmente l’acqua con la torba, per la quale alcune delle sue manciate vengono messe in un sacchetto di tessuto e abbassate in un contenitore d’acqua per la notte. Al mattino l’acqua sarà adatta per annaffiare il kalatei.

È necessario assicurarsi che le radici non inizino a deteriorarsi dall’umidità in eccesso. In estate, l’irrigazione è più abbondante, in inverno deve essere gradualmente ridotta.

Umidità dell’aria

Calathea
Per creare un microclima favorevole per il kalatei, è utile un umidificatore d’aria. In assenza di ciò è possibile gestire semplici mezzi improvvisati. Ad esempio, in una pianta per pallet mettere keramzit e versarlo con acqua. Il vaso con la pianta, messo sul keramzit, non dovrebbe entrare in contatto con l’acqua. Puoi usare ciottoli invece di argilla espansa, sabbia bagnata, muschio di sfagno.

Poiché la pianta ha bisogno di elevata umidità, sorge una domanda naturale: è possibile cospargere la Kalatheia. Le foglie stesse non dovrebbero essere spruzzate, è particolarmente importante per le specie con foglie morbide e vellutate. Per le specie con foglie lisce è meglio se a volte vengono pulite con un panno umido. È possibile utilizzare un piccolo spruzzo per spruzzare periodicamente l’aria attorno alla pianta, evitando di colpirla.

In alternativa, il kalateju insieme alla pentola può essere piantato in un terrario vuoto, sul fondo del quale si mettono muschio, sabbia o argilla espansa. Il materiale sul fondo del terrario deve essere umido, in questo caso verrà creato un microclima specifico senza cambiamenti di umidità e correnti d’aria.

Fertilizzante e top dressing di kalatei

Kalatea in fiore
Kalatea deve essere alimentato con fertilizzanti. Ma ricorda che la pianta reagisce male sia per la mancanza di, e per un eccesso di fertilizzanti – le estremità delle foglie diventano un colore giallo-marrone.
L’alimentazione può essere effettuata ogni due settimane durante il periodo di crescita attiva, che cade a marzo-settembre. In autunno e in inverno, i fertilizzanti per kalatei vengono applicati ogni sei settimane.

Le specie che fioriscono valgono la pena di concimare per le piante da fiore.

Trapianto corretto e composizione del terreno

È consuetudine eseguire un trapianto di kalaterapia approssimativamente ogni due anni e giovani piante di età inferiore ai quattro anni ogni anno. Se necessario, trapiantare la pianta troppo cresciuta. Il trapianto di kalatei, portato in una nuova casa, può essere effettuato dopo una settimana di adattamento della pianta in nuove condizioni.

Importante! Kalatea nel processo della vita emette nelle sostanze del suolo che dopo un po ‘possono iniziare a danneggiarlo. Pertanto, è necessario trapiantare la pianta in modo tempestivo su un nuovo substrato.

Trapianto di Kalashina
Il momento ottimale per il trapianto di kalatei è l’inizio della primavera. Il vaso per la pianta dovrebbe essere selezionato superficiale e largo, poiché le radici crescono orizzontalmente sotto il terreno. In una pentola abbastanza ampia, i germogli sotterranei formano brevi germogli verticali con rosette. Così la pianta cresce, dà prole. Per il trapianto, prendi i piatti 2 cm in più rispetto al precedente.

Sul fondo del serbatoio, è installato il drenaggio, che viene utilizzato come argilla espansa. La terra per kalatei è preparata da foglie e humus, torba e sabbia. Tutti i componenti sono presi in un unico pezzo e la sabbia è metà della parte. Puoi anche usare il terreno pronto per rododendri, punte di freccia o azalee, in cui puoi aggiungere un po ‘di carbone e sabbia.

Prima di piantare in un nuovo terreno, le radici delle piante dovrebbero essere preferibilmente pulite dal vecchio substrato. Per una pianta malata o una pianta malata, questo è particolarmente importante. Le radici marce trovate durante questo processo devono essere tagliate e le fette dovrebbero essere cosparse di carbone. Mettendo la pianta in un nuovo terreno, le sue radici dovrebbero essere sparse sullo strato di terreno sul drenaggio e cosparse senza compattare il terreno.

Importante! I rigonfiamenti trovati durante il trapianto di kalatei sono ispessiti sulla sua radice – stoloni, bulbi – non possono essere rimossi. Queste sono formazioni naturali in cui la pianta immagazzina nutrienti e umidità.

Riproduzione di kalatei

Talee di Kalatei
Quando la pianta sembra densa, cresce, ha molti processi ereditari, la domanda diventa urgente: come organizzare i calati in casa. Questo processo è meglio combinare con il trapianto.

La pianta divisa è piantata ciascuna nella sua capacità e collocata in un luogo caldo sotto il film. Il film aiuta a ricreare la serra in cui il fiore rilascia rapidamente le radici nel terreno. In questo caso, è necessario mantenere la temperatura tipica della pianta.

Le pentole per sedili in kalatei hanno un diametro di 10 cm. Dopo il radicamento può essere trapiantato in vasi di diametro maggiore – 15 cm.

Nel primo anno di vita indipendente, la pianta deve essere alimentata in estate una volta a settimana, in inverno una volta ogni tre settimane.
È molto difficile propagare i semi di kalathea, dato che raramente forniscono piantine.

Lo sai? I più senza pretese sono il kakateya makoya e la kalateia è notevole. Le specie più capricciose sono kabaetea a forma di zebra e kalatea a testa rossa.

Parassiti e malattie delle kalatei, come affrontarle

Foglie secche di kalatei
Kalatea a casa ha bisogno di molta attenzione. Qualsiasi disturbo nella cura può portare a un cambiamento nel colore della pianta, macchie appaiono su di esso, le foglie appassiscono e appassiscono. In tali situazioni è importante determinare la causa ed eliminarla.

Importante! Kalatea si sente male se le sue foglie smettono di alzarsi la sera, se le punte delle foglie diventano marroni, hanno delle macchie.

I parassiti sulle kalatee compaiono in caso di insufficiente umidità dell’aria. Colpisce tali parassiti come foderi, tripidi, acari di ragno – le piante ingialliscono e cadono foglie.

Per eliminare i parassiti, la pianta deve essere trattata con una soluzione di sapone. Se non si ottiene l’effetto desiderato, si dovrebbe applicare un insetticida.

Un altro problema, che si verifica con insufficiente umidità, – il kalatei asciuga la punta delle foglie. In questo caso, è necessario mettere un vaso di pianta su un ciottolo bagnato o applicare altri metodi per inumidire l’aria intorno alla pianta. La pianta può anche essiccarsi a causa di annaffiature insufficienti, correnti d’aria, tripidi.

Macchie sulle foglie di kalatei
Le macchie sulle foglie indicano scottature. Le foglie gialle possono essere sia un segno naturale che sfavorevole. Se le foglie inferiori diventano gialle, questo è normale, i vecchi muoiono e ne appaiono di nuovi. Se il problema con gli strati superiori è un sovradosaggio di fertilizzanti, bassa temperatura o irrigazione errata.

Le foglie delle kalatei sono arricciate dall’aria secca o fredda, correnti d’aria.

Importante! Quando si sceglie una pianta, è necessario studiarne l’aspetto e imparare il nome. Esternamente, la pianta dovrebbe essere sana, senza macchie e colpi di scena sulle foglie.

Una pianta può avere un bell’aspetto solo se il fioraio le fornisce condizioni ideali. Pertanto, se non si è pronti a dedicare molto tempo alla coltivazione di piante domestiche, è meglio rifiutare le kalatei e dedicarsi a piante meno capricciose.


Like this post? Please share to your friends:
Leave a Reply

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

− 3 = 5

map