La scelta di fertilizzanti primaverili per il giardino

Lavoro di primavera in giardino
In primavera, quando la natura si risveglia, i residenti estivi iniziano a diventare più attivi, perché per loro è un momento caldo. Al fine di ottenere un ricco raccolto in autunno, è necessario preparare il terreno per i letti all’inizio della primavera, compresa la selezione di fertilizzanti corretti e osservando i dosaggi necessari.

È importante considerare le esigenze delle colture da giardino che verranno piantate sul sito. E se per i giardinieri esperti tale processo non è difficile, è difficile per i nuovi arrivati ​​in questo settore scegliere correttamente la medicazione giusta.

La necessità di fertilizzazione annuale del suolo si basa sul costante esaurimento delle risorse del territorio. Se non si arricchisce il sito con sostanze nutritive, la resa diminuirà rapidamente di anno in anno. In questo articolo, scopriremo quali sono i fertilizzanti più necessari in primavera per il giardino.

Ogni cultura ha le proprie preferenze in alimentazione, quindi è importante sapere cosa fertilizzare i pomodori, melanzane, peperoni, carote, cipolle, aglio, cavolo, cetrioli, fragole, uva, barbabietole, ribes, uva spina.

Quando applicare i fertilizzanti

Quando contribuire?

Secondo gli esperti, la fertilizzazione del sito per piantare piante su di esso è meglio eseguita in primavera. In questo caso, viene utilizzata la medicazione superiore organica preparata e prodotti minerali complessi rigorosamente dosati.
Puoi iniziare a concimare il terreno subito dopo che la neve si scioglie. Una parte dei giardinieri dilettanti fertilizza il sito sulla neve, ma l’efficacia di questo metodo non è elevata, infatti, insieme alla neve sciolta, le sostanze introdotte possono facilmente “nuotare via” dalla terra.

Per non dimenticare cosa e dove applicare i fertilizzanti, è meglio fare una sorta di piano. Quindi tutte le culture sono garantite per ricevere la giusta quantità di nutrienti nella quantità raccomandata.

Importante! L’alimentazione non è il caso quando devi seguire il principio “più è meglio è”. L’eccedenza di elementi sia minerali che organici nel terreno può influire negativamente sulla condizione e sullo sviluppo delle colture che vi crescono. I fertilizzanti minerali e misti richiedono una precisione speciale ai dosaggi.

fertilizzante

Che fertilizzare?

In primavera, lo sviluppo delle colture vegetali è appena iniziato, quindi assorbono il più possibile sostanze nutritive e sostanze dal terreno. Di conseguenza, la loro crescita sarà notevolmente rallentata se la terra sarà esaurita e un certo numero di varietà non darà i suoi frutti in tali condizioni.

Se fai fertilizzanti per l’estate in primavera, non solo puoi migliorare la crescita dei residenti in giardino, ma anche migliorare significativamente la loro resa. Sarà anche notevole migliorare la qualità del frutto in crescita. I fertilizzanti sono divisi in due tipi principali: organico e minerale. Analizzeremo ciascuno di loro.

Lo sai? I fertilizzanti che sono stati ottenuti direttamente nelle fattorie sono chiamati locali. Questi includono torba, letame, cenere, compost. Quelli che sono stati ottenuti in imprese chimiche sono chiamati industriali.

letame

organiche

I fertilizzanti organici sono di due tipi: di origine vegetale e animale. Il concime vegetale è costituito da torba e compost, da escrementi animali e da letame. Se il terreno organico viene fertilizzato, quindi, tra le altre cose, la sua struttura può essere significativamente migliorata, il che promuoverà la formazione e la riproduzione di organismi che andranno a beneficio sia del suolo sia delle piante.

Ci sono anche degli svantaggi. In particolare, potrebbe esserci uno squilibrio di nutrienti. Inoltre, in questa forma, i semi di piante infestanti possono essere semi di piante infestanti e l’organico a volte può causare malattie delle colture vegetali ed essere una specie di calamita per le tossine. Tuttavia, i fertilizzanti organici non perdono la loro popolarità, perché i loro benefici sono molto maggiori dei danni.

Quando si scelgono materiali organici, si consiglia vivamente di utilizzare il compost. Può essere preparato da qualsiasi giardiniere. Per fare questo, su un terreno di 10 metri quadrati. m. dovrebbe essere paglia sparsa, lo spessore dello strato dovrebbe essere di circa 15 cm. Uno strato di letame 20 cm di spessore è disposto sopra, e uno strato di 20 cm di torba alla fine.

Cospargere tutto con farina di lime e fosfato, con una dose di 55-60 g di miscela per 1 quadrato. m. Dall’alto è necessario stendere di nuovo uno strato di letame e coprire tutti gli strati con una sottile palla di terra. Dopo 7-8 mesi, il concime organico efficace sarà pronto per l’uso.
Il compost può essere fatto dai rifiuti domestici

Importante! Il letame fresco non è un buon tipo di fertilizzante per il giardino. Il fatto è che quando il letame entra nel terreno umido e caldo, inizia attivamente a decomporsi, con il conseguente rilascio di calore. Per questo motivo, l’intero raccolto può semplicemente “bruciare”. Ecco perché il letame in forma fresca viene utilizzato solo come fertilizzante per colture rinforzate, mentre viene allevato in acqua e solo successivamente cosparso tra le file. Puoi anche asciugare prima il letame, quindi pulirlo tra le file con uno strato sottile.

Un altro modo, come fare concime nel terreno in primavera, è il suo invecchiamento durante l’anno. Dopo il riposo, si trasforma in humus. Ma qui vale la pena ricordare che il letame, come gli escrementi di pollo, è meglio decomposto quando non è nella sua forma pura, ma viene mescolato con foglie, paglia o segatura.

È noto che nei prodotti organici solo una piccola parte dell’azoto è solubile. Dopo che il compost è stato messo nel terreno, viene attaccato da una miriade di abitanti della terra che lo mangiano, trasformandosi durante il compostaggio e la decomposizione. È grazie a tali azioni di microrganismi che l’azoto da una forma insolubile passa in una forma solubile, dopodiché tutto dipende dalla crescita della parte terrestre della coltura vegetale. Ad esempio, le patate assorbono rapidamente l’azoto, che è stato preparato per lui da microrganismi, il che non si può dire delle carote. Cresce lentamente, e solo a metà luglio inizia la rapida crescita delle foglie. Sulla base di tali dati, e devi compilare un programma di feed.

minerali

Con i fertilizzanti minerali è di solito più facile da lavorare rispetto ai concimi organici. Sono in vendita immediatamente in una forma finita e concentrata. Inoltre, il pacchetto ha sempre un’istruzione, dove ci sono consigli utili sull’uso del farmaco e viene indicato il dosaggio esatto. Tuttavia, si dovrebbe anche fare attenzione qui. Dovresti concentrarti sui bisogni delle colture da giardino e sulle caratteristiche del sito stesso.

Una parte dei giardinieri è molto critica nei confronti dei fertilizzanti minerali, sulla base del fatto che si tratta di “chimica” e dal suo sito e le colture saranno dannose. È impossibile non essere d’accordo sul fatto che la struttura del suolo non sia effettivamente migliorata dai minerali, qui è necessaria solo la materia organica. Ma un vantaggio significativo dei fertilizzanti minerali è che le piante avranno accesso diretto a un gruppo di tutte le sostanze necessarie, in particolare all’azoto e al fosforo.

Fino ad oggi, l’elenco dei fertilizzanti minerali complessi è grande abbastanza, questa è solo una piccola parte – Akvarin, Kalimag, potassio e magnesio, plantafol, Kristalon, Kemira Suite, Ammophos, signor Pomodoro, Stimolo, nitrato di calcio, NPK, cloruro di potassio, ferro chelato.

E i farmaci che hanno potassio nella loro composizione, influenzeranno molto efficacemente il tasso di maturazione dei frutti. Se si utilizza un prodotto complesso, che include 2 o più elementi, può soddisfare pienamente le esigenze della coltura vegetale nei nutrienti.
Introduzione di fertilizzanti minerali
Aggiungi fertilizzanti granulari di azoto e fosforo nel terreno prima di scavarlo. Quindi le sostanze utili saranno localizzate vicino alle radici delle piante. La profondità, che si raccomanda di osservare, è di circa 20 cm.

Che tipo di fertilizzanti minerali i residenti estivi fanno in primavera, dipende direttamente dal tipo di terreno e dalle varietà di colture che verranno piantate lì. I preparati complessi sono in vendita sotto forma di un liquido e sotto forma di granuli. Usa i fondi granulari di cui hai bisogno, mantenendo accuratamente il dosaggio.

Di solito un appezzamento di 10 metri quadrati. m. applicare 300-350 g azoto concimazione (urea, nitrato di ammonio) anche bisogno di fare circa 250 g di concimi fosfatici, alimentando 200 g di potassio. Quest’ultimo, tra l’altro, è del tutto possibile sostituire ceneri di legno convenzionali.

Superfosfato in granuli è un fertilizzante universale fosforo-azoto che può essere applicato a quasi tutti i tipi di terreno e fornire cibo per qualsiasi giardino del giardiniere.

I fertilizzanti minerali dovrebbero essere applicati al terreno ogni anno. Non possiamo dissentire dal fatto che sarà necessario destinare determinati fondi dal bilancio familiare, ma i rendimenti derivanti da tali investimenti finanziari e di lavoro non dovranno attendere a lungo. Dopo tutto, in autunno la trama del giardino soddisferà il proprietario con un raccolto ricco e di alta qualità.

Lo sai? Secondo Rosstat, la Federazione Russa, le imprese impegnate in agricoltura, 9,9 milioni di tonnellate di fertilizzanti sono stati introdotti nel 1990 e nel 2010 – 1,9 milioni di tonnellate Come si può vedere, la quantità di impiego di fertilizzanti per 20 anni è diminuita di 5 volte. .

Segni di una mancanza di fertilizzanti

È abbastanza difficile per i coltivatori di camion principianti determinare quali carenze di piante fertilizzanti mancano. Per contribuire a dare un numero di segni su cui è possibile capire quale tipo di fertilizzazione aggiuntiva dovrebbe essere ulteriormente arricchita suolo.

  • Se il fogliame delle piante è pallido, inizia a ingiallire e talvolta acquisisce anche un colore rosato, questo potrebbe indicare una carenza azoto. Una tale pianta cresce lentamente, non fiorisce, le foglie possono arricciarsi e cadere.
  • Se le foglie della cultura vegetale sono piegate verso l’alto, acquisiscono una tonalità violacea o bluastra, il terreno dovrebbe essere arricchito fosforo.
  • Indicatore di carenza nel suolo potassio ci sarà una specie di ustioni lungo i bordi delle foglie. Le foglie in questo caso gradualmente aggrottano le sopracciglia e si avvolgono verso il basso. In tali condizioni, la cultura può sbocciare, ma i fiori si sgretolano rapidamente, producendo pochissimo frutto.
  • Se le foglie cominciavano a ingiallire dai bordi, allora il terreno doveva essere fertilizzato magnesio.
  • Le foglie piccole, allungate e appuntite, coperte da macchie scure, sono un chiaro segnale di una carenza di terreno zinco. Il fogliame di alcune varietà di colture da giardino può prima ingiallire e infine acquisire un colore marrone.
  • Punte bianche di foglie – un segno di mancanza rame.


La medicazione tempestiva e dosata correttamente nel periodo primaverile è la garanzia di un raccolto ricco e di alta qualità. Non sottovalutare l’importanza dei fertilizzanti primaverili, perché solo in questo modo puoi riempire la quantità di micronutrienti che sono molto necessari per le colture da giardino per la crescita fertile.