Le principali malattie delle mucche: sintomi, trattamento, prevenzione

Malattie delle mucche

Nelle grandi aziende lattiero-casearie, spesso, c’è un veterinario che controlla da vicino le condizioni degli animali.

Dopo tutto, ci sono malattie che possono ridurre significativamente il numero di mucche.

È noto che la malattia è meglio prevenire che curare, poiché molti farmaci possono andare a medicinali per il bestiame.

È per prevenire le malattie che ogni primavera è meglio prevenire tutti gli animali.

Di seguito sono elencate le malattie più conosciute del bestiame.

brucellosi

Apparizioni della brucellosi nelle mucche

Gli animali sono affetti da un batterio della brucella, che causa la malattia.

La brucellosi non colpisce un organo o una trama specifici, ma l’intero organismo animale, oltre a questa malattia, è terribile. Oltre a colpire l’animale, la brucellosi può anche essere trasmessa a una persona attraverso focolai di infezione, membrana mucosa e prodotti ottenuti dalla mucca.

La causa principale di questa malattia è condizioni non igieniche. Esternamente, la malattia non può manifestarsi in alcun modo, ma nel tempo la lesione può raggiungere l’utero, che porta all’aborto e alla nascita di una mucca di vitelli morti.

Oltre a questa caratteristica, ce ne sono altri, ad esempio, la formazione di borsiti sulle zampe anteriori e sugli arti posteriori – gigrom e ascesso.

La brucellosi si manifesta in tre fasi: acuta, subacuta e cronica. Il trattamento viene eseguito, principalmente, con antibiotici, ma a causa del decorso asintomatico della brucellosi, gli animali muoiono più spesso.

tubercolosi

Un forte dimagrimento di un animale può essere un sintomo di tubercolosi

Questa malattia si riferisce al contagioso.

L’agente eziologico della tubercolosi è il micobatterio, di varie specie (umana, bovina e aviaria).

Questa malattia viene trasmessa attraverso gli animali già infetti da goccioline trasportate dall’aria, nonché a contatto con le aree interessate della mucosa. La trasmissione può avvenire attraverso cibi generici, letame, acqua, rifiuti, così come gli articoli di assistenza generale.

La tubercolosi non è visibile esternamente, dal momento che non dà sintomi. Da questa malattia, soffrono principalmente i polmoni e l’intestino.

Se la tubercolosi colpisce i polmoni, allora l’animale inizia a tossire pesantemente, il che indica la sconfitta della pleura e dei polmoni stessi. Se l’intestino è colpito, la mucca ha una diarrea sanguinolenta.

Quando la sconfitta è onnipresente, gli animali si assottigliano e si indeboliscono, crescono i linfonodi, mangiano poco.

Per identificare la presenza della verga di Koch in un animale, è necessario dare per analisi muco bronchiale, latte, urina o feci. Se l’animale è infetto, deve essere distrutto per prevenire l’infezione di vacche sane. Come misura preventiva, viene utilizzata la tubercolinizzazione intradermica regolare dell’intero allevamento.

Afta epizootica

È necessario isolare l'animale malato da sano

Questa è una malattia virale causata da un virus RNA della famiglia Picornovirus. Si diffonde molto rapidamente, il periodo di incubazione richiede meno di 2 settimane.

Se l’animale è infetto da afta epizootica, allora molto rapidamente la temperatura aumenta, e nella lingua, labbra, mammelle e capezzoli appaiono bolle trasparenti.

Dalla bocca viene costantemente distribuita la saliva spumosa viscosa. Quando le bolle scoppiano, ma al loro posto ci sono piccole ulcere.

La trasmissione dell’afta epizootica può avvenire attraverso l’alimentazione, a contatto con gli oggetti di servizio delle mucche, nonché con il contatto diretto delle ulcere. Se l’animale non viene rilevato e curato nel tempo, può morire a causa della rapida perdita di peso.

Il trattamento deve essere condotto da un veterinario attraverso l’introduzione nel corpo di un vaccino antivirale e farmaci immunostimolanti la cosa principale è isolare un animale dalla mandria principale, e anche disinfettare accuratamente il luogo di soggiorno di una mucca malata.

Per prevenire l’infezione, è necessario vaccinare l’intero branco nel tempo con la preparazione appropriata, e anche osservare tutte le norme igienico-sanitarie.

Interessante anche da leggere sulle migliori razze di carne di mucche

leucosi

Che la malattia non si diffonda, è necessario uccidere gli animali infetti

L’agente eziologico di questa infezione è il virus della leucemia del bestiame. Le mucche sane possono ottenere la leucemia da animali malati.

La leucemia può verificarsi in due fasi: enzootica e sporadica. Questa malattia può colpire sia gli animali adulti che i vitelli, la differenza è solo sotto forma di leucemia.

Ad esempio, i vitelli possono soffrire di leucemia del timo e della pelle e il bestiame adulto può ammalarsi di giovanile. In ogni caso, la leucemia colpisce tutti gli organi dell’animale, formando tumori in diverse parti del corpo.

La diagnosi della malattia può avvenire attraverso un esame del sangue. Animali malati è impossibile curare, vengono immediatamente inviati al macello.

Per prevenire e rilevare la leucemia, tutti gli animali della mandria dovrebbero essere sottoposti a un vaccino, nonché un’ispezione e un controllo tempestivo degli animali per la presenza del virus. Se viene identificato un animale malato, dovrebbe essere isolato il prima possibile dal resto del bestiame.

gastroenterite

Gli animali diventano molto passivi

Questa malattia è tipica dei vitelli, che sono stati trasferiti dal latte ai mangimi vegetali o quando sono stati nutriti con alimenti poveri. Molto spesso, la gastroenterite colpisce gli animali in primavera e in autunno.

Nel periodo primaverile, mucche e vitelli possono pascolare la terra insieme all’erba nel tempo, e in autunno, quando la temperatura cala, la composizione chimica dell’erba cambia.

I principali segnali della presenza di questa malattia sono la diarrea, la mancanza di attività e il chewing gum nell’animale. spesso l’animale non si alza nemmeno in piedi.

Se il vitello è malato di gastroenterite, non può essere nutrito da 1 a 1,5 giorni dopo il rilevamento della malattia. Al bestiame deve essere somministrato un lassativo o un olio di ricino nella quantità da 50 a 80 ml due volte al giorno.

Durante la malattia degli animali, devi bere un decotto di brodo di semi di lino o di avena. Puoi nutrirti con fieno o farina d’avena.

antrace

È necessario elaborare le stanze e gli oggetti che erano in contatto con il paziente

L’agente eziologico di questa malattia infettiva estremamente pericolosa è un bacillo fisso nella forma di un bastone. Stabilendosi nel corpo, i batteri secernono spore e capsule, che si diffondono rapidamente in tutto il corpo.

L’antrace può diffondersi direttamente dal corpo di un animale malato, in quanto vi sono molti bacilli nelle ferite aperte di questa malattia. Inoltre, le spore di antrace possono essere trovate su oggetti con cui l’animale malato è entrato in contatto, quindi dovrebbero essere trattati con cura dopo aver rivelato la malattia nella mucca.

L’antrace è stagionale. Il boom dell’infezione cade in estate, quando gli animali trascorrono la maggior parte della giornata al pascolo. Nel resto dell’anno, i casi di infezione da antrace sono rari.

In primo luogo, la malattia agisce segretamente e può manifestarsi come un giorno – tre, e alcune ore dopo aver ottenuto il bacillo nel corpo. I segni caratteristici dell’antrace sono cambiamenti di temperatura corporea, interruzione del tratto gastrointestinale (forma intestinale), la comparsa di gonfiore sul corpo (forma di carbonchio).

I segni comuni sono una diminuzione della produzione di latte, la cessazione della gomma da masticare, una sfumatura rossastra del latte e il latte viene stratificato in scaglie.

Per il trattamento viene utilizzato un siero speciale che attiva il sistema immunitario. Le misure preventive consistono nell’isolamento degli animali malati in caso di rilevamento di infezioni e anche nella disinfezione di tutti i locali e il cambiamento dei pascoli.

mastite

È necessario monitorare la purezza delle mammelle di una mucca

Questa malattia batterica provoca l’infiammazione delle ghiandole mammarie nelle mucche. La mastite si trova più spesso nel giovane Burenok, che stava appena iniziando a mungere.

I principali fattori che causano la mastite sono le condizioni di detenzione non igieniche, la tecnica di mungitura sbagliata. La presenza di mastite può essere determinata dal latte.

Se ci sono scaglie di proteine ​​nel latte vaccino, questo è il segno principale della malattia. Anche con la mastite, la mammella si gonfia, la sua temperatura aumenta e la mucca diventa debole e letargica.

Per trattare le mastiti hai bisogno di antibiotici, che uccideranno tutti i batteri che sono gli agenti causali della mastite. Per prevenire la comparsa della malattia, ogni volta prima della mungitura, la mammella deve essere pulita con un panno imbevuto di acqua calda.

indigestione

È necessario dare le vitamine animali

Questa malattia è tipica dei vitelli. La dispepsia nasce a causa di alimentazione impropria di animali giovani, e può anche essere trasmessa da una madre di mucca, che è malata di mastite.

Esistono due forme di dispepsia: semplice e tossico. Nel primo caso, l’animale sembra oppresso, non mangia bene, quasi non si alza in piedi e cerca anche di dare un calcio allo stomaco.

Pochi giorni dopo i primi segni, il vitello inizia la diarrea.

La dispepsia tossica si presenta spesso nei vitelli appena nati. In questo caso, l’animale smette di mangiare, diventa debole, la temperatura del corpo cade. Dopo un po ‘, l’animale inizia la diarrea.

Questa forma di dispepsia è più difficile da curare e la prognosi è molto peggiore rispetto a quella della dispepsia. Durante il trattamento, è necessario colmare la mancanza di oligoelementi, che è stato causato da diarrea. Pertanto, i vitelli dovrebbero salamoie saldare, oltre a dare soluzioni vitaminiche.

Inoltre, gli antibiotici dovrebbero essere somministrati agli animali. La prevenzione è di rispettare le regole per l’alimentazione del colostro del vitello e anche per mantenere condizioni igieniche.

Occlusione intasamento

Non dare cibo non mollato

Le mucche si ammalano di questo tipo di disturbo dovuto al fatto che mangiano ortaggi a radice. Quando l’animale viene ucciso dall’esofago, l’animale sembra spaventato all’inizio, abbassando la testa, allungando il collo e la saliva viene abbondantemente rilasciata.

Dopo che puoi notare che la cicatrice a sinistra è gonfia, il rigonfiamento aumenta drammaticamente. Puoi notare che l’animale spesso respira e il battito del cuore è molto frequente. Ci sono segni di soffocamento. Pertanto, se ignori il blocco, l’animale potrebbe semplicemente soffocare.

La radice può essere bloccata nella parte superiore e inferiore dell’esofago. Nel primo caso, la radice può essere facilmente raggiunta a mano e nella seconda è necessario utilizzare un tubo di gomma che spingerà ulteriormente la radice nello stomaco.

Prima di tutto, devi dare alla mucca l’opportunità di bere olio vegetale per ridurre l’attrito. Per prevenire il blocco, prima di nutrirsi, le verdure di radice devono essere schiacciate e anche gli animali non dovrebbero essere pascolati dove sono state coltivate patate, cavoli o barbabietole.

Guarda le condizioni della tua mucca per notare e curare una possibile malattia nel tempo. Altrimenti, alcune malattie possono non solo togliere la vita al tuo animale, ma anche stupirti.