Levamizol: come fare domanda per gli animali della fattoria

levamisoloIn medicina veterinaria per il controllo dei nematodi, che periodicamente colonizzano il tratto gastrointestinale dell’animale e dei suoi organi respiratori, utilizzare un rimedio chiamato “Levamisole”. In questo articolo imparerai questo farmaco, le sue istruzioni per l’uso, ti aiuteranno a capire come aiutare l’animale a combattere i parassiti senza nuocere alla sua salute.

Breve descrizione del farmaco veterinario

“Levamisol” è un medicinale destinato a controllo di elminti. Agisce attivamente su tutti i rappresentanti maturi di nematodi – su geohelminth, bioricminici e helminth di contatto, nonché sulle loro forme larvali.
levamisolo

Lo sai? I parassiti possono privare l’ospite di fino a 0,5 litri di sangue al giorno.

Sostanza attiva, forma di dosaggio, imballaggio

Il principale componente attivo di questo farmaco è levamisole cloridrato. In 1 ml di iniezione contiene 0,075 g di questo componente e le sostanze ausiliarie sono:

  • acqua distillata;
  • acido citrico;
  • citrato e metabisolfito di sodio;
  • metil e propil idrossibenzoato;
  • Trilon B.

È prodotto in un contenitore di vetro scuro di diversi volumi – da 10 a 250 ml, sigillato con un coperchio di gomma con una punta di alluminio. Oppure sono confezionati in fiale trasparenti sterili con un volume di 2 ml.

Per combattere gli elminti in medicina veterinaria droghe usate “Alben”, “Tetramizol”, “Ivermek”.

levamisolo

Proprietà farmacologiche

L’azione di “Levamisol” si basa sull’effetto negativo del componente principale sul sistema muscolare del verme. Questo porta a una restrizione della produzione di enzimi del parassita, che è dapprima accompagnata da una contrazione incontrollata dei muscoli del corpo e quindi dal loro rilassamento. Le conseguenze di tali azioni sono la completa immobilizzazione del verme, dopo il quale si verifica la sua morte.

Il farmaco viene somministrato parenterale, bypassando il tratto digestivo. Questo medicinale, dopo essere entrato nel corpo dell’animale, viene rapidamente assorbito, entra in tutti gli organi e raggiunge la sua massima concentrazione dopo 30-60 minuti. Nelle prossime otto ore, agisce attivamente sul corpo. Il cloridrato di levamisolo viene escreto dopo una settimana nello stato originale con i prodotti dell’attività vitale.

Importante! “Levamisol” si riferisce alla forma di sostanze non molto pericolose. L’accurata osservanza delle istruzioni per l’uso è una garanzia completa di sicurezza per gli animali dagli effetti di una natura eccitante, velenosa, anormale, allergica e mutazionale.

Indicazioni per l’uso

Applicato per la cura e la prevenzione di parassiti di bovini, ovini, caprini, maiali.
Coccolare una mucca
Pecore, mucche e capre vengono somministrate quando:

  • malattie di organi respiratori che si alzano da nematodi della famiglia Dictyocaulidae;
  • gemonhoze;
  • bunostomoze;
  • ezofagostomoze;
  • nematodiroze;
  • ostertagiasis;
  • habertioze;
  • kooperioze;
  • strongiloidoze.
Leggi anche su malattie del bestiame: pasteurellosi, edema della mammella, chetosi, mastite, leucemia.

I maiali sono trattati da:

  • infezione intestinale causata da ascaridi;
  • ezofagostomoza;
  • strongyloidiasis;
  • lesioni del tratto gastrointestinale causate da capricci;
  • hiostrongileza;
  • malattie dei bronchi e della trachea, che sono provocate dai nematodi della famiglia Metastrongylidae.

Iniezione di un maialino

Dosaggio e somministrazione

L’uso del medicinale non richiede una preparazione preliminare dell’animale. È necessario iniettare 1 volta rigorosamente sotto la pelle, avendo precedentemente calcolato la dose per un particolare individuo.

Importante! Il calcolo viene effettuato tenendo conto di tali norme: 7,5 ml levamisolo per 100 kg di peso.

Questo farmaco ha un indice terapeutico limitato, quindi un dosaggio calcolato erroneamente può portare a tossicità.

Prima del trattamento antielmintico di tutta la mandria, è necessario testare l’iniezione su singoli animali e lasciarli sotto osservazione per tre giorni. Se gli individui selezionati non mostrano alcuna anomalia nel loro benessere, allora questo gruppo può essere usato per l’intera popolazione.

bestiame

Per i bovini, il volume richiesto è calcolato secondo raccomandazioni generali, non deve superare i 30 ml. Ai rappresentanti di questo gruppo viene somministrato un medicinale sotto la scapola.
Una puntura sotto la scapola

Piccoli bovini

La quantità limitante del farmaco per MPC è di 4,5 ml. Se il peso dell’animale è troppo grande, si consiglia di dividere la dose di 2-3 punti per ridurre il dolore, è preferibile pungere sotto la scapola.

maiali

La dose, una volta somministrata ai suini, non deve essere superiore a 20 ml. Deve essere inserito nella piega sottocutanea sul ginocchio o dietro l’orecchio.

Importante! Se il peso dei suini è superiore a 150 kg, per ottenere l’effetto desiderato, il dosaggio di Levamisol deve essere aumentato: 3,5 ml del farmaco vengono applicati per ogni 50 kg di peso.

Misure di sicurezza e igiene personale

Per proteggersi dai danni accidentali, lavorando con un prodotto medico, è necessario aderire requisiti generali:

  • preparare con cura il sito di iniezione;
  • Indossare indumenti protettivi e proteggere le mani con i guanti;
  • Trova un assistente per una fissazione rigida dell’animale durante l’iniezione;
  • Smaltire bottiglie vuote e siringhe.
Scopri di più sulle malattie dei suini: erisipela, pasteurellosi, paracheratosi, peste africana, cisticercosi, colibacillosi.

Istruzioni speciali

Gli animali da macello dopo l’introduzione di farmaci antielmintici non dovrebbero verificarsi prima della scadenza della settimana. Il latte può essere consumato nel cibo dopo tre giorni, dopo la somministrazione del farmaco.

Fino al momento stabilito, tutti i prodotti derivati ​​dal bestiame sottoposti a trattamento antigel o profilassi possono essere utilizzati come mangime per carnivori.
agnello

Controindicazioni ed effetti collaterali

La principale controindicazione per l’anelmintizzazione “Levamisol” è il peso dell’animale. Prima di tutto, questo vale per i giovani suini, agnelli e bambini, poiché la loro massa alla nascita non supera i 10 kg.

Non raccomandato per il trattamento di adulti la cui condizione è insoddisfacente per vari motivi, così come durante la gravidanza nella seconda parte del termine.

La droga non combinare con composti organici contenenti fosforo, levomicetina, “Pirantel” e “Morantel”, devono trascorrere almeno 10 giorni prima e dopo il loro utilizzo.

Eventi avversi il più delle volte si verificano in connessione con il dosaggio erroneamente calcolato, includono:

  • minzione frequente e defecazione;
  • sovraeccitazione dell’animale;
  • violazione di sincronismo di movimento di vari muscoli in mancanza di debolezza.
Lo sai? In un articolo dell’edizione americana di Stranger, dopo indagini private, è stato riferito che l’eccitante effetto del Levamisol è lo stesso di quello della cocaina.

Questi sintomi passano da soli. Se ci fosse un avvelenamento accompagnato da vomito, allora non è superfluo dare atropina solfato. È un eccellente antidoto.
levamisolo

Termini e condizioni di conservazione

Conservare il prodotto nella confezione originale a temperatura ambiente, selezionando luoghi bui e asciutti, difficili da raggiungere per bambini e animali. È possibile utilizzare per 3 anni dalla data di emissione.

L’uso corretto di “Levaimizol” in medicina veterinaria aiuta a mantenere il numero di capi di bestiame, lo protegge da malattie che si verificano sullo sfondo di un aumento del numero di vermi. E, di conseguenza, protegge il consumatore finale del cibo da conseguenze indesiderate.