Mangime eterno per conigli: quali rami possono essere dati

Rami per conigli
I foraggi grezzi sono obbligatori nella dieta dei roditori. Aiutano l’animale a colmare il deficit di fibra e regolare i processi metabolici nel corpo.

Nella stagione fredda i rami sostituiscono foraggi succosi, i roditori sono affilati intorno a loro da incisivi in ​​costante crescita.

Ma non tutti gli alberi sono ugualmente utili per gli animali.

Quali rami sono adatti al consumo da parte dei roditori negli alimenti e quali no, lo diremo nel nostro materiale.

Quali rami possono essere dati ai conigli

L’elenco degli alberi, i cui rami sono consentiti nella dieta dei conigli, è abbastanza grande. La buona notizia è che la maggior parte di loro può essere trovata nella tua trama privata.
Rami per conigli

frutta

Gli animali con piacere sono gustosi con vitamine ricche:

  • uva spina;
  • alberi di mele;
  • mirtilli;
  • uve;
  • ribes;
  • biancospino;
  • castagno;
  • cenere di montagna.
Lo sai? Un coniglio può avere paura di un predatore fino alla morte (letteralmente).

deciduo

A differenza degli alberi da frutto che possono essere somministrati ai roditori senza paura, alcuni legni duri dovrebbero essere introdotti nella dieta in quantità limitata.
Rami per conigli
Questi sono:

  • la betulla piange;
  • tiglio;
  • salice;
  • Aspen;
  • noce.

Il fatto è che nella corteccia di quercia e ontano contiene un’alta concentrazione di tannini, che causano stitichezza. Pertanto, è meglio nutrire tali alimenti per i roditori in estate, quando un eccesso di erba verde e verdura causa diarrea nei roditori.

La betulla è nota per le sue proprietà diuretiche, quindi il suo uso frequente nel cibo minaccia i roditori con disidratazione. Il salice è indispensabile nel trattamento delle infezioni del tratto gastrointestinale. Ma questo non dovrebbe essere abusato, in modo da non danneggiare i roditori.

Ti consigliamo di scoprire quale erba è proibita per i conigli.

conifero

Non meno utile per i conigli aghi:

  • pino;
  • abete;
  • abete rosso.

È dato durante tutto l’anno. Ma da febbraio per entrare in tali rami in una dieta si fermano a causa di quegli alberi cominciano ad assegnare il passo che amaramente.
Rami per conigli
Gli aghi sono ricchi di vitamine e sostanze battericide, è necessario abituare gli animali ad esso gradualmente e darlo secondo lo schema 14/14. Cioè, ogni due settimane devi fare delle pause di due settimane.

Tutte le specie di alberi elencate sono adatte per il consumo di conigli sia ordinari che decorativi.

Sarai anche interessato a conoscere: le caratteristiche di conservare e nutrire i conigli decorativi e le caratteristiche di scegliere i giocattoli per i conigli decorativi e nani.

Cosa non può essere dato dai rami

Insieme a una vasta gamma di roditori adatti ai roditori, ci sono alberi che non sono adatti per i conigli:

  • bacche di sambuco;
  • lilla;
  • rosmarino;
  • bastardo di lupo.

Nei loro rami contiene un gran numero di sostanze tossiche. Anche gli alberi da frutto pera e pietra sono pericolosi per i roditori a causa del contenuto di cianuro in essi.

Importante! I rami riducono significativamente il rischio di danni alle cellule. I conigli digrignano i loro denti e non rosicchiano i pavimenti o le pareti della loro casa.

Questi sono:

  • drain;
  • Percik;
  • ciliegio;
  • Albicocca.

Rami per conigli

Caratteristiche di alimentazione invernale

L’alimentazione eterna viene utilizzata nella dieta dei conigli tutto l’anno, ma è particolarmente necessaria per gli animali in inverno.

Che tipo di cibo da dare ai conigli in inverno

Alberi da frutto e arbusti contengono un gran numero di vitamine diverse. Lo stesso vale per i rami degli aghi – l’unico alimento fresco nella stagione fredda. È ricco di phytoncides e vitamine.

Dal tardo autunno e durante tutto l’inverno, possono aiutare i conigli a gestire l’avitaminosi e rafforzare il loro corpo.

Maggiori informazioni sull’alimentazione invernale specifica dei conigli.

Come preparare correttamente i rami

La raccolta dei rami dovrebbe iniziare non più tardi di maggio-giugno, scegliendo quelli su cui ci sono molte foglie, o quelle su cui i reni stanno appena cominciando a germogliare. La raccolta dei rami è migliore sugli alberi che crescono lontano dalle carreggiate. Ciò garantisce che il cibo per i tuoi conigli non sia contaminato da gas di scarico nocivi.

Per l’essiccazione, vengono selezionati germogli con un diametro di circa 1 centimetro, che sono legati in piccole scope. Asciugali meglio sotto una tettoia o in una stanza asciutta e buia. È importante proteggerlo dalla luce solare diretta. Per la raccolta sono adatti e rami più spessi, di cui roditori con piacere affileranno i loro denti.
Rami per conigli
Gli aghi non hanno bisogno di essere essiccati, possono essere introdotti nella dieta dei conigli tutto l’anno nella sua forma fresca.

Importante! I rami e le foglie di ginepro non dovrebbero essere dati a conigli con bacche non sbucciate, poiché sono velenosi.

Cosa nutrire, ad eccezione dei rami

Nonostante i suoi benefici, il foraggio non dovrebbe essere l’unico alimento per i conigli. La sua norma giornaliera nella dieta dovrebbe essere di almeno 300 g in estate e 200 g in inverno. Per il normale sviluppo dell’organismo dell’animale, ha bisogno di mangimi verdi, succosi e grezzi, così come di alimenti di origine animale.

Più diversi e ricchi di oligoelementi e vitamine saranno i roditori, più sano e forte sarà il tuo gregge.

Per i cibi succosi includono:

  • patate;
  • barbabietole;
  • zucchine;
  • insilati;
  • Topinambur.

Rami per conigli
Al maleducato:

  • paglia;
  • Mangimi commestibili;
  • fieno.

Alimentazione animale:

  • farina d’ossa;
  • latticello;
  • siero;
  • olio di fegato di merluzzo.
Lo sai? I conigli vedono cosa succede dietro di loro senza voltare la testa.

Foraggio verde:

  • piantaggine;
  • denti di leone;
  • rabarbaro;
  • erbe di campo.

Rami per conigli
L’alimentazione veterinaria correttamente selezionata e raccolta è un componente importante di una razione di roditori a pieno valore. In alcuni casi, specialmente all’inizio della primavera, quando il fieno di molti proprietari si sta già esaurendo, sono i rami degli alberi che possono aiutare i conigli a compensare la mancanza di foraggio grezzo.

Questo è un modo economico ed economico per facilitare la manutenzione degli animali e prendersi cura di loro.