Oche bianche italiane: alimentazione, cura e manutenzione

Oca italianaoche italiani (il nome esatto – bianco italiano) – un vecchio razza del tutto, che è considerato il più popolare e della domanda non solo in patria storica, ma anche in molte altre parti del mondo, compresi i paesi della ex CSI. Sono uccelli di taglia media, senza pretese e versatili nell’economia. Quali sono le caratteristiche dell’allevamento di questi uccelli e delle loro caratteristiche produttive, impariamo in questo articolo.

Storia della razza

Oche italianeLe oche bianche italiane sono state allevate come razza separata anche nel secolo scorso. Nel lavoro di riproduzione, gli italiani usavano uccelli aborigeni di colore bianco e oche, portati dal Medio Regno.

L’aggiunta di “sangue cinese” ha permesso di migliorare significativamente il materiale originale del pedigree.

Poiché l’Italia è tradizionalmente uno dei paesi più visitati in Europa, la nuova razza è stata rapidamente introdotta dai turisti prima nei paesi limitrofi e in seguito in regioni più remote.

Lo sai? Gli italiani, come è noto, hanno ragioni particolari per occuparsi delle oche, perché nel 390 questo uccello salvò Roma dall’invasione dei Galli. La grande città fu assediata per lungo tempo, ma gli abitanti affamati non osarono mangiare le oche sacre che vivevano nel tempio di Giunone, temendo di far arrabbiare la dea. Una notte il nemico fece un disperato tentativo di catturare la città. Gli invasori si insinuarono così silenziosamente che nessun cane abbaiò. Ma hanno ridacchiato. Il rumore che hanno suscitato, come dice la leggenda, ha svegliato un guerriero di nome Marco Manlio, ha scoperto il pericolo in tempo e ha lanciato l’allarme. Il tentativo di assaltare e la città è stata salvata.

I cittadini sovietici, non viziati dai viaggi ai cabestani, ebbero l’opportunità di conoscere l’uccello bianco italiano molto più tardi degli europei. Ciò accadde nel 1975, quando diversi esemplari furono importati nell’Unione Sovietica da un’amichevole Cecoslovacchia. Sorprendentemente, già nel 1980, la popolazione di uccelli sul territorio sovietico era di circa 35 mila capi.
Oche bianche italiane
Da allora, le oche italiane si sono saldamente consolidate su 1/6 del territorio e ora sono attivamente coltivate sia in piccole aree che in grandi allevamenti di pollame.

Familiarizzare con le razze di oche per l’allevamento nazionale: Kuban, governatore, cinese, Linda, bianco ungherese, Tolosa, Reno, Kholmogory.

Descrizione e caratteristiche

Immagina una normale pelle d’oca bianca, senza apparenze particolari, come spaventose escrescenze sul becco di un maschio, ma perfettamente composta e letteralmente trasuda fiducia e forza. Questo è un ritratto accurato dell ‘”italiano”.
Bianco italiano

Aspetto e fisico

Ecco una descrizione più dettagliata dell’oca italiana:

  • coda – ben sviluppato, ha una vestibilità orizzontale, aderente al corpo;
  • petto – leggermente rialzato, arrotondato, ben sviluppato;
  • rotazione – ben sviluppato, leggermente arcuato e leggermente inclinato verso la coda;
  • pancia – Profondo e rotondo, ma senza pieghe grasse;
  • ali – Lungo, alto, aderente al corpo;
  • torso – proporzionale, arrotondato, leggermente allungato e rialzato sul davanti;
  • testa – di piccole dimensioni, proporzionale, piatto occipitale, guance ben sviluppate, talvolta in oca con ciuffo;
  • occhi – grande, blu, con palpebre arancioni;
  • becco dritto, corto e sottile, arancione, senza gobba e un caratteristico “bernoccolo” che distingue il maschio in alcune razze di oche;
  • collo: Molto breve, molto elegante, leggermente arcuato nella parte superiore;
  • stinco lungo e ben sviluppato;
  • vantaggi – forte e potente, corto, un colore con un becco, ma le zampe sono leggermente più chiare;
  • piumaggio piccolo strato intermedio denso e rigido;
  • colore – bianco, idealmente completamente omogeneo, ma a volte possono esserci diverse penne grigie, questo è considerato uno svantaggio, ma insignificante.

Bianco italiano
Non possedendo un aspetto pretenzioso, le oche italiane, tuttavia, sembrano molto attraenti. La loro caratteristica è il fisico proporzionato, la grazia e la grazia modesta.

Importante! Troppo forte o, al contrario, una vista debole, testa sproporzionata, collo lungo, corto o altamente “gonfiato” corpo, la presenza di rughe sul corpo, gambe corte, movimenti maldestri, fluff troppo morbido ed il colore non uniforme – tutto questo è considerato un matrimonio.

Tuttavia, le stesse carenze, se non molto pronunciate e insignificanti, sono ammissibili, sebbene il valore di tale uccello da riproduzione sia ridotto.

carattere

Così come è necessario alle oche italiane leggendarie, gli uccelli di questa razza differiscono attività, entusiasmo e carattere indipendente. I maschi sono molto attenti a proteggere i loro reparti, non permettendo alle famiglie piumate non solo i nemici naturali, ma anche i loro parenti di altre specie e razze. Svolgendo funzioni di watchdog, le oche agiscono spesso come istigatori di conflitti e possono organizzare piccoli tafferugli.
Oche italiane

Istinto di incubazione

Ma la metà femminile della famiglia delle oche italiane non è diversa dalle responsabilità. Le mamme delle oche di questa razza si ottengono, francamente, così così. L’istinto materno e l’istinto di incubazione sono piuttosto debolmente sviluppati in loro, quindi in piccole famiglie dove non c’è un incubatore, uova di “cuculi” racchiudere altre oche. Ad esempio, fare bene non solo con lei, ma con uova di altre persone tali razze come il LEGART danese, Arzamasskaya, argilla Vladimir, grande grigio, Tula Betta, Shadrinsk (Urali).

Importante! Quando si sceglie una razza per le uova da cova, si dovrebbero preferire i piccoli uccelli, poiché i pesi massimi spesso danneggiano il guscio, seduto sulla muratura.

Da questo punto di vista, una buona opzione è le oche degli Urali, non sono più grandi e talvolta anche leggermente più piccole degli “italiani”. Tuttavia, alcuni agricoltori sostengono che gli stessi “italiani” possono far fronte con successo al compito, ogni maestro ha i suoi segreti, come far sedere l’oca sulle uova.

Caratteristiche produttive

In termini di produttività, le oche bianche italiane sono una scelta eccellente. La loro carne e il fegato hanno eccellenti qualità gustative, ingrassano bene, inoltre la razza ha una buona deposizione delle uova. Le piume morbide e dense di questi uccelli, che hanno anche una notevole bianchezza naturale, sono ampiamente utilizzate nell’industria leggera, prima di tutto quando si cuciono vestiti caldi. Quindi, con ogni uccello con spiumatura regolare, puoi ottenere fino a 100 g di lanugine e fino a 200 g di piuma all’anno.
Oche italiane

Quando iniziano a spazzare e quale produzione di uova

L’oca della razza bianca italiana raggiunge la pubertà di 8-10 mesi e durante l’anno in media da 45 a 55 uova abbastanza grandi (ognuno pesa circa 165 grammi) con un guscio bianco come la neve, come il piumaggio di un uccello.

Importante! Le oche, a differenza dei polli, non portano costantemente. Nel giro di un anno, di norma, esiste un solo ciclo di deposizione delle uova, seguito dalle uova da cova e dai pulcini. Tuttavia, ci sono modi per “ingannare la natura” e ottenere due, e in alcune razze di oche, anche tre cicli. Tuttavia, va tenuto presente che l’istinto di schiudersi nell’oca appare solo in primavera, quindi è possibile ottenere il giovane dalle uova di cicli “extra” solo con l’uso di un’incubatrice.

Per quanto riguarda il bianco italiano, è possibile ottenere una seconda muratura in autunno, e in questo caso il tasso annuo di produzione di uova aumenta fino a 70-80, e talvolta fino a 90 uova. In totale, il periodo di deposizione delle uova dell’oca dura 8-10 anni, ma al livello massimo rimangono 5 anni.

Va notato che questi parametri della produzione di uova per l’indice quantitativo e per il peso delle uova sono classificati come medi e per la durata del periodo di deposizione delle uova.
Uova di oche italiane

Maturità anticipata e peso vivo

Le oche adulte della razza italiana pesano:

  • maschi – da 5,5 a 8 kg;
  • femmine – da 4,5 a 6 kg.

Gli agricoltori apprezzano davvero la razza Ottimo mal di testa e aumento di peso veloce, vale a dire:

Fertilità delle uova 90%
Risultati di incubazione riusciti (aspetto di pulcini vivi) 65-70%, in una buona incubatrice automatica – fino al 100%
Sopravvivenza di giovani animali Fino al 100%
Set di paperi di peso a due mesi di età 3 kg (femmina), 4 kg (maschio)
Imposta il peso delle oche a tre mesi di età 4 kg (femmina), 5 kg (maschio)

Di conseguenza, i bianchi italiani si riferiscono a quelle poche razze che permettono di uccidere giovani animali già la prossima primavera. L’uccello raggiunge di dimensioni delle materie prime già da 9 settimane, E a segnare meglio prima che la prima muta, in questo caso, la carcassa avrà un aspetto molto più attraente (è per l’assenza del caratteristico “monconi” sulla carcassa, che appaiono dopo la muta, è possibile distinguere tra oca giovanile dagli uccelli maturi).

Leggi anche la composizione, il valore nutrizionale e l’uso culinario di carne d’oca, grasso, uova.

Tuttavia, è economicamente conveniente far crescere i piccoli fino a 5-6 mesi, a quest’età di solito ottengono il loro peso finale.
Fegato di foie grasFegato di foie gras
Oltre alla carne molto saporita (che, tra l’altro, grazie alla sua alta densità, è ideale per il fumo e l’essiccazione), la razza è abbastanza adatta per un tipo di uso così specifico come l’ingrasso per fegato grasso.

Lo sai? La produzione di foie gras d’anatra nota gastronomia francese (foie gras de canard) o fegato d’oca (fois gras d’Oie), forse il più abuso animali, che si possono immaginare. Pollame presente in spazi ristretti, non lasciare andare (prima delle anatre e oche tutti inchiodati al pavimento) e forzato attraverso un tubo speciale. costo favoloso di produrre alimenti è una spiegazione economica: la morte dell’animale prima che raggiunga il fegato, la dimensione “Regolamento”, si verifica 20 volte più frequentemente rispetto al normale carne in crescita.

Chi è riuscito a raggiungere un compromesso con la propria coscienza, dovrebbe sapere che l’ingrasso forzato delle oche della razza italiana consente di ottenere un fegato con una massa di 500-600 g, che rappresenta circa il 7% del peso vivo. Per questo vengono utilizzati sia uccelli adulti sia giovani animali di età compresa tra tre e sei mesi (il peso vivo dell’individuo non dovrebbe inizialmente essere inferiore a 4,2 kg).
Fegato grasso ingrassanteFegato grasso ingrassante
Va inoltre notato che per le carcasse di carne più grandi oche italiani spesso accoppiati con un Gusakov pesante, ma non sono oche da carne genitore magazzino vengono utilizzati come produzione di uova hanno meno di razza “italiana”.

Cosa nutrire

L’ingrasso del fegato grasso è un sistema molto speciale, di cui non discuteremo più in basso, ma sulle peculiarità della dieta delle oche italiane, coltivate nel solito modo “umano”.

Mandria adulta

Per le oche italiane, le tradizionali sistema di pascolo periferico, a quale parte della sua dieta l’uccello riceve dal contadino, e il resto (in primo luogo riguarda l’erba verde) miniere in modo indipendente.

Importante! La proporzione di verde nella dieta delle oche italiane dovrebbe essere del 70-80%, quindi un paddock ben organizzato consente di ottenere cinque risparmi nei mangimi!

In questo caso, i soliti quattro pasti al giorno necessari per le oche possono essere forniti completamente da una sola alimentazione la sera, e durante il giorno la mandria si scatenare e si nutre di ruspanti.
Pascolo al pascolo
La dieta quotidiana di oche per un singolo campione dovrebbe assomigliare a questo:

Il nome del componente Numero di
Patate bollite 150-200 grammi
radici e altri ortaggi (ad esempio, zucca) in forma macinata, mescolati con foraggi concentrati 150-200 grammi
Farina, a base di erbe (fieno) 50-100 g
crusca 50 grammi
Cereali (avena, orzo, mais) 50-100 g
Piccola ghiaia, gesso, guscio d’uovo pestato 5 grammi
Sale da tavola 2 grammi
Tagliare di fresco erba verde, foglie, aghi (se l’uccello è contenuto nella voliera) 2 kg
Integratori vitaminici e minerali (in inverno) In conformità con le istruzioni

È possibile aggiungere alla dieta di prodotti di oche di origine animale, in particolare, latticini, uova. Ma la patata germogliata per gli uccelli è controindicata, poiché il glicogeno della solonina contenuto in tali tuberi è un veleno abbastanza forte. Per lo stesso motivo, non è possibile aggiungere il brodo di patate ai funghi. E, naturalmente, non dovremmo dimenticare che gli uccelli dovrebbero sempre avere accesso senza ostacoli all’acqua pulita.
Bianco italiano

animali giovani

Un errore importante spesso commesso dagli agricoltori iniziali è che i pulcini appena nati vengono immediatamente nutriti. Non farlo categoricamente!

Importante! Nello stomaco del pulcino al momento della “nascita” è ancora una piccola quantità di tuorlo, permettendo al corpo per qualche tempo di fare a meno del cibo. Questo è un meccanismo naturale per proteggere gli animali giovani dalla fame nelle prime ore della loro vita. Il cibo extra in questo periodo diventerà un carico serio per il sistema digestivo non formato, che può anche portare alla morte dell’uccello. Pertanto, la prima poppata dovrebbe essere posticipata per almeno 8 ore.

Dai da mangiare alle papere per età, dopo un tale schema (l’importo è indicato in grammi):

Il nome del componente Età dei pulcini
1-5 giorni 6-9 giorni 10-19 giorni 20-29 giorni 30-39 giorni 40-60 giorni
grano 15 20 40 96 97 100
Crusca di grano 3 6 14 40 50 60
Alimenti per animali (secchi) 2 4 10 15 15 12
carote 5 20 20 20 0 0
Legumi (steli e foglie) 5 20 60 100 200 400
Latte senza grassi 25 50 50 10 0 0
Rakushnyak è schiacciato 1/3 1/2 1 3 4 5

Inoltre, a partire da 3-4 mesi, la quantità di proteine ​​e cibi concentrati dovrebbe essere drasticamente ridotta, poiché da questa età l’insieme della massa muscolare è completato e l’eccesso di cibo andrà “in grasso”, il che ridurrà significativamente la qualità della carcassa.
Nutrire le papere

Condizioni di detenzione

Un altro vantaggio indiscutibile delle oche bianche italiane è la loro senza pretese. Pollaio adeguatamente attrezzato, pulizia regolare, vaccinazione tempestiva per la prevenzione di infezioni pericolose – questo è tutto ciò che è necessario per fornire la mandria piumata.

Vi consigliamo di leggere le condizioni della manutenzione e le misure di cura per oca e oca.

Come equipaggiare il gusatnik

I seguenti requisiti sono imposti sull’uva spina:

  1. dimensioni. L’oca è un uccello grande e attivo, idealmente si dovrebbe cercare di garantire che ogni individuo abbia almeno 1 m² di superficie. L’altezza ottimale è di 2,1 m.
  2. disconnexion. Dovrebbe evitare di condividere le oche con altri uccelli agricoli e bianchi italiani, anche con altre razze d’oca. Non si tratta solo di possibili conflitti, ma anche di diverse condizioni che sono necessarie per l’una o l’altra natura. Così, le oche creano un’alta umidità nel pollaio, perché spruzzano costantemente nelle mangiatoie, questo può portare ad un aumento dell’incidenza dei polli. D’altra parte, per la deposizione stabile delle uova, le galline necessitano di illuminazione artificiale, mentre le oche non devono essere trasportate in anticipo.
  3. Oche bianche italiane

  4. illuminazione. Le oche avranno abbastanza luce naturale se ci sono grandi finestre nella casa (ben isolate). L’area totale delle aperture delle finestre nella suddetta altezza della stanza deve essere almeno del 10-15% della superficie.
  5. protezione da precipitazioni e vento (correnti d’aria), così come predatori, roditori e altri vettori di infezione.
  6. Buona ventilazione. Il ristagno dell’aria aumenta il rischio di funghi e altre malattie infettive.
  7. umidità al livello del 65-75%.
  8. Gusyatnikov

  9. tappetino. Nel pollaio svolge due funzioni: igienico (assorbe l’umidità, assorbe lo sporco) ed è anche un riscaldatore. Pertanto, la composizione della cucciolata dipende dalla stagione. In estate per questo scopo è adatta la sabbia o la segatura (preferibilmente di conifere), in inverno è meglio usare la paglia (necessariamente asciutta e pulita) o la torba e impilarli con uno strato di almeno 12-15 cm.
Importante! Se nella costruzione di una casa viene utilizzato uno scaldino, è necessario isolarlo accuratamente dall’interno a 1 m dal pavimento, poiché le oche, quando costruiscono nidi, sono in grado di raggiungere il “materiale adatto”, rinforzando completamente tutto l’intonaco. Con la non meno frenesia dell’oca, durante la preparazione per l’incubazione si strappano le piume, quindi è molto importante assicurarsi che ci sia una quantità sufficiente di paglia nel pollaio.

Il bianco italiano tollera bene le variazioni di temperatura e, in generale, può rimanere sano e felice sia nel caldo che nel gelo. Un’altra cosa è che per il massimo guadagno di peso nel pollaio si raccomanda di mantenere la temperatura tra + 12 ° C e +15 ° C, perché è in tali condizioni che gli uccelli hanno un maggiore appetito e, di conseguenza, mangiano più cibo.

Camminare e accedere all’acqua

Poiché la razza in questione è di carattere veramente italiano, non è molto adatta per un recinto permanente in una gabbia chiusa. Inoltre, in questo caso, l’agricoltore deve fornire una mandria piumata con un supplemento significativo alla dieta, che può essere evitata se le oche hanno l’opportunità pascolo libero. Quindi, le passeggiate sono necessarie per il bianco italiano per due motivi: dare una via d’uscita con un’energia a spillo e avere un buon ristoro.
Accesso all'acqua
Ma senza uno stagno, questi uccelli acquatici possono fare bene.

Lo sai? Contrariamente alla credenza popolare, in natura le oche trascorrono molto meno tempo in acqua rispetto ai cigni o alle anatre. Il corpo ha bisogno di questo uccello per non ottenere cibo, ma per uno scopo completamente diverso: sotto l’azione della forza di galleggiamento dell’acqua, il corpo dell’oca trova la sua leggerezza, che è molto utile al momento dell’accoppiamento. Inoltre, nel processo di incubazione delle uova, l’oca deve inumidirle con acqua.

Ma le oche italiani, in contrasto con i loro parenti di pesante, ben possono commettere un atto di amore, e sulla terra, e in presenza di incubatori d’uovo domanda bagnatura scompare da sola (tuttavia, a questo scopo, adatto e convenzionale depressione piena d’acqua). La vicinanza del bacino idrico non influisce sui tassi di crescita e sui parametri di produzione delle uova.

Come sopportare il freddo invernale

Il bianco italiano tollera malamente le gelate, quindi il riscaldamento supplementare nel pollaio è facoltativo. È importante solo che non ci siano crepe nella stanza e che si possa ottenere calore aggiuntivo attraverso l’uso corretto della lettiera. Quindi, paglia e torba, uno strato spesso rivestito nell’uva spina, per quanto non si rimuova la contaminazione, come accade in estate.
Oche italiane
La lettiera pulita è posata direttamente sopra quella “vecchia”. Dopo un po ‘iniziano gli strati inferiori dei processi di decomposizione organica, accompagnati dal rilascio di calore. Se l’isolamento è buono, è sufficiente che la temperatura all’interno della stanza non scenda al di sotto della tacca di zero.

Impara come determinare il sesso delle oche; scegli l’oca della tribù; macellazione e spoglia l’oca.

Vantaggi e svantaggi

A incondizionato vantaggi La razza italiana dovrebbe includere:

  • fertilità elevata delle uova, buoni risultati di incubazione, eccellente sopravvivenza degli animali giovani;
  • maturità precoce, guadagno di peso molto veloce;
  • la possibilità di ottenere facilmente polli da carne più grandi accoppiando le femmine con razze pesanti;
  • buona produzione di uova;
  • conservazione a lungo termine della produzione stabile di uova (cinque anni);
  • alto sapore di carne;
  • universalità (può essere coltivata su carne, fegato grasso, per la produzione di uova, e anche per lanugine e piume);
  • semplicità;
  • buona adattabilità alle diverse condizioni climatiche;
  • possibilità di stare lontani dall’acqua;
  • grazia e appello esteriore.

lista carenze sembra molto più corto.
Oche bianche italiane
Tra questi possiamo nominare:

  • istinto di incubazione debolmente espresso;
  • La natura aggressiva delle oche, che esclude la manutenzione congiunta con altre razze.

Recensioni degli allevatori di pollame sulla razza

Era alla ricerca di sua cascina è tali Oche: bianco [/ url], non molto grande [/ url] (carcassa ad ogni forno è stata posta, come richiesto da molti clienti), con alta produzione di uova, piuttosto precoci. Questa primavera, la mia ricerca è stata coronata da successo, ho acquisito 10 paperi di questa razza! E devo dire che non mi deludono)))) Cresciuto rapidamente, non ha fatto male, tutti sono sopravvissuti. Stato in 8 mesi, e ora più di un mese si precipita amichevolmente. Abbastanza tranquillo uccello Rispetto al popolo Kuban e ai cinesi che ho tenuto, è molto più calmo e più pacifico.
marina
http://pticedvor-koms.ucoz.ru/forum/23-177-3500-16-1325813989

Possiamo tranquillamente affermare che il bianco italiano è una scelta eccellente per un allevatore di pollame principiante, indipendentemente dal fatto che abbia intenzione di coltivare oche come pollame o di aprire la propria fattoria. Questa razza è stata giustamente considerata una delle più riuscite non solo a casa, ma anche in molti altri paesi, tra cui Russia, Ucraina e Bielorussia.


Like this post? Please share to your friends:
Leave a Reply

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

15 − 9 =

map