Pera della memoria di Yakovlev

Pera della memoria di Yakovlev

Chiunque sia appassionato di giardinaggio, cerca di aumentare il numero di colture che “vivono” sul suo sito.

Pertanto, l’interesse per gli alberi da frutto è in costante aumento.

Ora quasi ogni sito coltiva diverse varietà di mele, prugne, pere, ciliegie e altre colture di frutta e bacche.

Con lo sviluppo di moderni metodi di sviluppo e protezione del giardino, era molto più facile coltivare nuovi tipi di alberi rispetto a prima.

Pertanto, le varietà più esigenti di piante coesistono nel nostro clima temperato.

Per queste specie vegetali stravaganti ci sono le pere, in particolare la varietà “Yakovlev’s Memory”.

Descrizione della varietà

Per ottenere questa varietà di pere, sono state incrociate le varietà Tema e la varietà francese Olivier de Serre.

legno Basso, cresce rapidamente, la corona è rotonda. Germogli di luce marrone, di medio spessore, spinosi. Le foglie hanno la forma di un’ellisse, verde brillante, leggermente arricciata. Frutti di media grandezza, a forma di pera tipica, buccia lucida, gialla. La polpa è color crema, succosa, molto dolce. La produttività è alta L’albero inizia a dare i suoi frutti per 3-4 anni di crescita. Resiste bene al trasporto e al gelo.

Qualità e quantità del raccolto fluttuano in base al grado di umidità del terreno, quindi questo grado è particolarmente necessario per l’irrigazione regolare. Il tipo “Memory of Yakovlev” è resistente alla crosta. Samoplodnye.

dignità

-inizia rapidamente a dare i suoi frutti

-sapore di pera eccezionale

-resistenza al gelo

-resistenza alla scabbia

carenze

-bassa resistenza alla siccità

Coppia le caratteristiche di atterraggio

Atterraggio corretto di una pera

Pianta una varietà di “Memory Yakovlev” preferibilmente in primavera, in modo che gli alberi migliorino. Prima di piantare, le radici delle piantine dovrebbero essere ben guardate, messe in acqua per un paio di giorni. Sul sito è necessario scegliere un luogo con illuminazione sufficiente e ben irrigato. Sotto la piantina, devi scavare una buca profonda 1 metro e 75 – 90 cm di diametro. Lo strato superiore di terreno in 30 cm dovrebbe essere posticipato, poiché da questa terra sarà necessario formare un tumulo sul fondo della fossa.

Questo terreno deve essere miscelato in 2 kg di humus o letame, 50 g di perfosfato e 30 g di cloruro di potassio. Sulla collinetta formata è necessario distribuire le radici, riempire lo spazio rimanente del pozzo con la terra in modo che il collo della radice salga a un livello generale del terreno per 4-5 cm. Il terreno deve essere leggermente pizzicato, versato e coperto con pacciamatura organica.

cura

1) irrigazione

La varietà “Memory of Yakovlev” ha una bassa resistenza alla siccità, quindi è particolarmente importante irrigare bene sia gli alberelli che gli alberi adulti. I giovani alberi devono scavare una fossa circolare da 30 a 40 cm dall’albero e versare 2 secchi d’acqua. Nel caso di alberi maturi, tali scanalature dovrebbero essere da 3 a 4. Quest’ultima dovrebbe essere più larga della proiezione della corona di circa 15 – 20 cm L’irrigazione dovrebbe iniziare nel mezzo della primavera e finire nel mezzo dell’autunno.

È anche interessante leggere le varietà di pere per piantare la banda centrale

2) pacciamatura

Lo scopo della pacciamatura è nutrire e proteggere le radici dell’albero dal freddo. Il pacciame può essere torba, cenere, segatura, foglie vecchie, erba falciata e piante di batwa. La prima pacciamatura viene effettuata durante la semina, quindi regolarmente durante il periodo attivo della vita dell’albero.

3) secrezione

Questa varietà di pera è resistente al gelo, ma dovrebbe essere garantita la protezione dal freddo. Prima che inizi il gelo, lo stelo di pera deve essere avvolto con del materiale bianco, che proteggerà il tronco dal gelo e dai roditori. Come tale materiale, è possibile utilizzare tessuto, carta, polietilene o materiali speciali. Puoi anche far piovere il cerchio vicino all’acqua di fronte alle gelate con l’acqua, che si congelerà di conseguenza. La crosta di ghiaccio proteggerà le radici dal freddo. Tuttavia è possibile utilizzare la neve, ma fornito, ma ancora non c’erano forti gelate.

4) potatura

La formazione della corona sugli alberi, la cui età ha raggiunto i due anni, è una procedura molto importante. A volte capita che l’albero cresca, ma non porti frutto. Per fare questo, fin dalla tenera età, è necessario tagliare il conduttore centrale dell’albero sopra il rene a circa 60 cm dal suolo. Quindi, per la prossima stagione, appariranno i rami laterali. Inoltre, il germoglio centrale e i nuovi rami laterali dovrebbero essere accorciati di circa un quarto, sopra i reni.

Già in un albero adulto, è necessario accorciare tutti i rami della corona in modo che il fogliame abbia il contorno giusto. La potatura degli alberi dovrebbe essere effettuata in primavera e tagliare le sezioni con pitture o soluzioni speciali.

Pera danneggiata dalla crosta

5) fertilizzante

Fertilizzare il suolo in autunno dopo 2 anni dalla piantagione. Per rendere la medicazione superiore è necessario nelle scanalature per l’irrigazione o ad una profondità di almeno 50 cm Le pere necessitano semplicemente di fosforo e fertilizzanti di potassio. Questi tipi di fertilizzanti devono essere miscelati con sostanze organiche e applicati al terreno ogni 5 anni. L’azoto è necessario per le pere per la crescita attiva, quindi questo tipo di alimentazione dovrebbe essere fatto durante la fioritura degli alberi e il primo allentamento del terreno in primavera. I prodotti organici possono essere prodotti ogni 2 anni. Ci sono anche l’erba delle foglie degli alberi.
Durante tali procedure, Devera viene trattato con una soluzione di nutrienti per aumentare il tasso di crescita e migliorare la resa. In questo caso, è possibile spruzzare alberi con una soluzione di solfato o nitrato di potassio (1 – 2%) e soluzione di perfosfato (2 – 3%).

6) protezione

Questa varietà non è quasi danneggiata dalla crosta, ma come misura preventiva, è possibile utilizzare una soluzione di urea (5%), che viene trattata con gli alberi subito dopo la fine della fruttificazione.