Pera di varietà “Nika”: corrette caratteristiche di atterraggio e cura

pere

I meravigliosi frutti della pera portano un senso di rapida saturazione e delizia con il loro gusto gradevole e il sapore pronunciato.

Uno dei più popolari è il tipo di pere “Nika”, di cui parleremo in questo articolo.

Descrizione della varietà di pere “Nika”

L’altezza dell’albero “Nika” è nella media e il tasso di crescita è di per sé medio. La corona di un albero arrotondato con rami sparsi, fortemente intrecciati. I germogli di questo tipo di legno sono marroni con una consistenza liscia. Le foglie sono verdi saturi, lisce con una lucentezza lucida.

Frutti di dimensioni piuttosto grandi, la massa di frutta pera “Nika” raggiunge i 200 G. Il frutto è forma tronco-conico e affusolata. La buccia del frutto è di media densità, con una consistenza morbida e una lucentezza lucida, che è fornita dal rivestimento in cera.

pere
Il colore del feto varia dal grado di maturità: quindi, nel periodo di maturità rimovibile, il colore è verde-rosso con una predominanza di verde; durante la maturità del consumatore – giallo-rosso con una predominanza di rosso con una sfumatura brunastra.

I frutti sono tenuti su un gambo corto e curvo, che si trova in un piccolo imbuto stretto. La polpa è a grana fine, succosa, non granulata, con sapore agrodolce e aroma gradevole.

Composizione chimica di “Nika”:

  • quantità totale di zuccheri – 10,2%;
  • vitamina P – 122 mg / 100 g;
  • vitamina C – 6,2 mg / 100 g;
  • sostanze secche – 15,7%;
  • acidi titolati – 0,40%.

Pro e contro della varietà

Uno dei principali vantaggi della varietà è la resa stabile e piuttosto abbondante della pera “Nika”. I primi frutti sull’albero compaiono 5-6 anni dopo la semina.

L’indubbio vantaggio della pera “Nika” è l’elevata resistenza al gelo dell’albero, che la rende attraente per la coltivazione in quasi tutte le regioni del paese. Un fatto importante a favore della coltivazione di questo albero da frutto è una buona trasportabilità della varietà di pere “Nika”.

Lo sai? La varietà di pera “Nika” è ben ripristinata anche dopo il gelo a -38 ° C, e il danno è solo di 0,6 punti.

fioritura
Un’altra caratteristica positiva della varietà di pere “Nika” è la sua buona resistenza alle malattie e un gusto da dessert di altissima qualità.

Gli svantaggi di questa varietà sono molto inferiori ai meriti, tra questi la parziale autofecondità della varietà, la necessità di potature regolari, così come il periodo di maturazione piuttosto lento del frutto pera della varietà “Nika”.

Come scegliere la piantina giusta al momento dell’acquisto

Spesso dobbiamo comprare piantine di alberi da frutta nei negozi o nei mercati dei fiori. Affinché le piantine della pera “Nika” siano ben stabilite, è necessario sceglierle correttamente.

La prima cosa a cui devi prestare attenzione è aspetto delle piantine: deve essere pulito e in nessun caso ha segni di secchezza o letargia.

Importante! Una nota con informazioni sull’allevatore, sulla varietà, sulla razza e sulla descrizione dell’area favorevole alla coltivazione dovrebbe essere allegata a ciascuna piantina; se tale tag non è disponibile, è meglio rifiutare l’acquisto di una piantina: è probabile che sia di scarsa qualità.

piantine
Una buona piantina ha almeno cinque radici maggiori e tre radici supplementari con una lunghezza di almeno 30 cm Le radici di una piantina di qualità dovrebbero essere chiare, pulite, senza crescite, macchie e segni di decomposizione.

È meglio comprare piantine che non avessero più di 2 anni, è abbastanza facile scoprirlo: non hanno ancora completamente formato la corona.

Come scegliere e preparare un posto per una pera

La qualità e la quantità della coltura di pera dipende più dal rispetto delle norme agrotecniche della pera “Nika”. Queste regole iniziano con la selezione e la preparazione del luogo per piantare la pera.

Lo sai? La pera non ama “spostarsi” da un posto all’altro, quindi quando si piantano piantine, è necessario scegliere il posto più adatto in modo da non dover trapiantare l’albero.

Molti credono che la pera sia una pianta esclusivamente del sud, e vogliono che l’albero cresca in un luogo completamente riparato dal vento, quindi piantare un albero tra le stanze nel cortile o, data la dimensione media della pera Nika, tra alberi più alti e più grandi.

Questo è sbagliato, perché all’ombra la crescita della pera può rallentare e la qualità del raccolto diminuirà. Per una pera di un grado “Nika” è meglio scegliere un luogo ben illuminato, soleggiato, ben riscaldato.

atterraggio
È importante che la pera cresca in un’area libera, abbastanza grande, poiché, nonostante la dimensione media dell’albero, ha bisogno di molto spazio per il suo pieno sviluppo.

Prima di atterrare la pera, devi preparare un posto per essa. Fatelo in una settimana per piantare. Il diametro del pozzo per la semina dovrebbe essere di almeno 1 metro e la profondità di 70-80 cm.

Durante lo scavo della fossa, è meglio lasciare la terra superiore: sarà necessario piantare l’albero, mentre la terra profonda non sarà utile. Prima di iniziare il processo di semina, la terra viene nutrita con fertilizzanti di fosfato di potassio e materia organica nella giusta proporzione.

I fertilizzanti sono collegati al terreno scavato dall’alto e si addormentano nella fossa. Questo substrato viene versato con una soluzione di calce idrata (2 tazze per 10 litri di acqua). In questa forma, un buco viene lasciato per una settimana.

Processo di semina graduale

Il momento ottimale per piantare le piantine sarà la fine di settembre – l’inizio di ottobre (la pera avrà il tempo di adattarsi e guadagnare forza prima del freddo) o la fine di aprile – l’inizio di maggio (fino a quando le foglie iniziano a fiorire).

Piantare una pera di “Nika” è meglio essere abbinati a qualcuno, perché il processo è abbastanza semplice, ma è necessario fare tutto in un modo complesso.

Importante! Prima di atterrare nella fossa, è necessario guidare in un palo di circa un metro di lunghezza per la corretta formazione del tronco e della corona del giovane albero.

Quindi, l’algoritmo di piantare una piantina:

  1. atterraggioNel pozzo, versa la terra in modo che si formi un piccolo tumulo;
  2. Piantare una piantina e attentamente, senza danneggiare, allargare le radici;
  3. Coprire il sistema radicale con il terreno in modo che il collo della radice fosse visibile a 4-6 cm;
  4. La terra intorno alla piantina è leggermente schiacciata;
  5. Intorno al pozzo per riempire l’albero di terra in modo che l’albero piantato si trovi all’interno del foro, che è utile per l’irrigazione;
  6. Versare la piantina con 2-3 secchi d’acqua;
  7. Il tronco della piantina deve essere legato al palo con una corda, dopo aver avvolto la corteccia con la gomma, in modo che la corda non cresca in un albero;
  8. Il giorno dopo, copri il terreno con humus.

Se il cantiere è asciutto e caldo, la piantina deve irrigare ogni 8-10 giorni.

Caratteristiche di cura per la varietà di pere “Nika”

Prendersi cura della varietà di pere “Nika” presuppone un’adeguata irrigazione, un’alimentazione tempestiva e una potatura di qualità dell’albero. Se fai tutto bene, riceverai una decorazione meravigliosa per il tuo giardino e un delizioso dessert in tavola.

Come annaffiare le pere “Nika”

L’annaffiatura particolarmente attenta e abbondante richiede immediatamente dopo la semina. Gli alberelli vengono annaffiati spesso fino a quando le radici sopravviveranno fino alla fine. In estate, l’albero viene annaffiato una volta al mese in aggiunta.

irrigazione
Non puoi versare l’acqua direttamente sotto l’albero, altrimenti le radici saranno lavate e la pera morirà. È meglio scavare un piccolo fossato attorno all’albero e versare acqua nella fossa. Per l’irrigazione, è meglio usare acqua stagnante riscaldata, perché da un forte flusso di acqua fredda l’albero può ammalarsi.

Al fine di evitare la formazione di una crosta intorno all’albero, dopo l’irrigazione del terreno è meglio allentare, inoltre, grazie a questa procedura, le radici respireranno meglio.

Cosa e quando concimare le pere

L’apparato radicale della pera è nascosto piuttosto in profondità e quindi l’alimentazione della pera “Nika” è spesso superficiale. Al momento della semina, l’albero viene fertilizzato per la prima volta, introducendo fertilizzanti organici nella fossa.

La prossima medicazione superiore viene effettuata in autunno. Durante questo periodo vengono utilizzati letame e compost e pacciamare il terreno attorno all’albero.

Lo sai? Per una migliore penetrazione dei nutrienti nelle radici della pera attorno ad esso, puoi creare piccoli fori e riempire le soluzioni con fertilizzanti.

Concimazione aggiuntiva
In primavera e in estate, durante la crescita più attiva dell’albero, la pera ha bisogno di una grande quantità di azoto, che contribuisce allo sviluppo dei tessuti del legno. A giugno, potassio e fosforo possono essere versati nel terreno – questo rafforzerà l’albero.

Se il terreno nella tua zona è acido, di tanto in tanto è necessario nutrire la pera con preparati contenenti calcio, o come sostituto puoi usare calce o cenere. Le soluzioni di queste sostanze hanno bisogno di innaffiare un albero.

Pere di potatura competenti

La prima potatura viene eseguita quando l’albero ha già 1 anno. In questo momento, il giovane albero viene tagliato in modo tale da raggiungere non più di 50 cm di altezza. Questo attiva la crescita dei rami inferiori.

A 4-5 anni di crescita, la corona della pera è assottigliata per migliorare l’accesso alla luce e accorciare i rami per dare alla corona una bella forma regolare.

La potatura dovrebbe essere eseguita con un oggetto molto affilato, “sul ring”, e rimuovere solo quei rami che crescono in modo errato e oscurano il resto. Tutti i luoghi delle sezioni devono essere unti con cera da giardino o stucco speciale. potatura

Importante! Se non si esegue la potatura in modo tempestivo, i getti diventeranno nudi e i frutti diminuiranno in misura significativa.

Quando raccogliere e come conservare il raccolto di pere del “Nika”

Varietà “Nika” si riferisce alle varietà invernali di pere ed è per questo che è molto attraente per la coltivazione in giardino, nonostante la sua “gioventù”. Il momento ottimale per la raccolta è la fine di settembre – l’inizio di ottobre.

È importante non esagerare con le pere sull’albero, in modo che non si affrettino e che vengano mantenute meglio. È meglio conservare i frutti raccolti durante il periodo di maturità rimovibile, il cui colore è verde-marrone.

Un segno importante della “prontezza” del feto da raccogliere è che si stacca facilmente dal gambo. Un segno di maturità è anche l’elasticità della pera: se il frutto diventa morbido, non verrà conservato.

Mantenere le varietà di pere “Nika” in una bella visita con elevata umidità. In un contenitore speciale (è meglio usare scatole di materiali naturali) sul fondo per stendere la carta o trucioli e dall’alto – frutti a scacchi o in diagonale.

Durante la conservazione della pera, è necessario di tanto in tanto “ispezionare” il frutto, e se noti marciume o danni, tali pere devono essere presi dalla scatola comune.

Preparazione per giovani piantine invernali

rifugio
Nonostante il fatto che la pera “Nika” sia resistente al gelo, le giovani piantine hanno bisogno di riparo. Alla fine di ottobre, l’albero dovrebbe essere coperto con uno strato di pacciame, “riscalderà” il sistema radicale. Per questo è adatta la paglia, la segatura o l’humus.

Con l’inizio delle gelate, è necessario coprire il tronco della pera con agrotextile – un panno speciale che trasmette perfettamente umidità e luce, e ha ancora un effetto “riscaldamento”. Da sopra la piantina deve essere coperta di neve, e più neve si pianta sulla piantina (ovviamente, non in modo che l’albero sia rovesciato), più calda sarà la pera.

Se non hai agrotextile, puoi usare l’abete rosso. I germogli più giovani e più bassi possono essere piegati a terra, la neve li “nasconde” e questo migliorerà la qualità e la quantità del raccolto.

Stabilità della varietà di pere “Nika” a malattie e parassiti

“Nika” è molto dolorante e se prendi delle misure preventive, non ci saranno problemi.

Azioni preventive:

  • In tempo per rendere fertilizzanti minerali e organici, questo aiuterà l’albero a diventare più forte e più facile da sopportare tutte le possibili malattie.
  • Non inumidire eccessivamente il terreno, perché un ambiente umido favorisce lo sviluppo di microrganismi fungini.
  • Potatura e pulizia tempestive vicino all’albero. Ciò salverà la pianta da possibili parassiti e funghi che vivono in pile di foglie e su germogli malati.
  • Whitewash è la calce, che protegge l’albero dagli insetti.

pere
Se avete notato i primi segni della malattia: macchie e doratura sulle foglie, danneggiare i germogli e il decadimento dei reni – è necessario per elaborare fungicidi legno e ripetere il trattamento dopo 7 giorni.

Se si nota un rivestimento bianco sull’albero o una tela sull’interno della foglia, la pera deve essere trattata con insetticidi. Anche nella lotta contro gli insetti nei primi stadi aiuterà la soluzione di sapone, hanno bisogno di spruzzare la pianta.

Come sapete, una pera può dare frutti per circa 100 anni. La pera della varietà “Nika” è senza pretese e molto attraente per la coltivazione di un albero nel giardino, e quindi ora che hai imparato le regole di base per far crescere un albero e attaccarlo, il tuo albero ti farà piacere per molti anni.