Pera “Forel”: caratteristiche e tecniche agricole di coltivazione

Trota di pere

I giardinieri con esperienza sanno quanto sia difficile scegliere un albero per una piccola trama. Dopotutto, voglio che il giardino soddisfi l’occhio non solo con piantagioni accurate, ma anche con un’abbondante raccolta di frutti meravigliosi. Pertanto, molti prestano attenzione agli alberi da frutto di medie dimensioni, in particolare le pere. Consideriamo, ciò che è notevole della pera “Trota”, che ci promette la descrizione di questa varietà, e come prenderci cura di queste piantine alle nostre latitudini.

Storia dell’allevamento

Il pedigree comune di questa linea non è semplicemente lì. Ma la maggior parte degli agronomi ritiene che il suo punto di partenza siano i giardini situati sul territorio della regione tedesca della Sassonia.

Dai un’occhiata a queste varietà di pere come un “laico”, “Bryansk Beauty”, “Rossoshanskaya dolce”, “Honey”, “Hera”, “Krasulya”, “Memoria Yakovleva”, “Il preferito Clapp”, “tenerezza”, “Zhegalova Memoria” “Il favorito Yakovlev”, “Otradnoe”, “agosto rugiada”, “bambini”, “Rogneda”, “Fairytale”, “Severyanka”, “Nike”.

È anche noto che la prima descrizione più o meno completa della varietà fu pubblicata solo nel 1979 (cioè, “Trout” è molto giovane). Alcuni propongono la versione che l’aspetto moderno di questo frutto è il risultato di un lungo incrocio di pere classiche sassone con esotici importati. Ma questo non è altro che congetture: nessun record su questo account è mai stato reso pubblico.
Fu dalla Germania che iniziò la diffusione di pere spettacolari in tutto il mondo.
Trota di pere

Una visione insolita del frutto, insieme a legno resistenza, pere causati da questo successo senza precedenti nei agricoltori statunitensi, America Latina e Australia. Enormi matrici sono piantate in Cina. Anche i nostri compatrioti hanno apprezzato i suoi meriti.

Descrizione e caratteristiche distintive della varietà

Se sfogli i cataloghi dei vivai, sembra che “Trout” sia solo una delle tante varietà e nulla di speciale risalta. In realtà, questo non è il caso – è difficile confondere questo tipo con gli altri, vale la pena dare un’occhiata più da vicino.

legno

Questo è l’ideale per una piccola area – gli alberi di solito crescono più grandi fino a 5-5,5 m (Su terreni buoni, potrebbero esserci tutti e 6, ma non di più).

Importante! Le vene caratteristiche sulle foglie sono già evidenti in un albero di un anno. Man mano che crescono acquisiscono una tonalità gialla più intensa.

Il tronco classico arrotondato ha un colore bruno nobile, invecchiato in un tono scuro. Completa l’immagine e la corona tentacolare con sottili rami bruno-grigi che puntano verso l’alto.
Foglie piccole con una tinta lucida – verde saturo, liscio ai bordi. Elemento di effetto decorativo porta su di esse delle caratteristiche venature gialle.

Trota di pere

La fioritura inizia prima di molte linee, anche nella prima decade di aprile, quando i fiori bianchi appaiono sui rami con una frangia di petali rosa.
Per quanto riguarda l’impollinazione, il lavoro delle api è obbligatorio qui – la varietà non appartiene al numero di autofecondati. Di solito non è difficile: un leggero aroma piacevole di infiorescenze attira sempre insetti utili. La loro partecipazione ha un buon effetto sui frutti, che di conseguenza ottengono la giusta forma.

frutta

Per 3-4 stagioni dopo la semina su rami appaiono inusuali con una specie di pera.
Come avrete intuito, questo tipo di nome insolito è dovuto ai suoi frutti.

La somiglianza con la trota arcobaleno è davvero – giallo pelle sottile liscia in combinazione con un sacco di macchie di colore rosso vivo, una volta ammirato e analogia “pesce”. Durante la stagione, il colore può cambiare un paio di volte – i frutti verdi diventano gialli e i raggi del sole creano un rossore.

Lo sai? La pera cinese è considerata un simbolo di longevità. Solitamente anche solo per vedere un ramo rotto – sfortunatamente.

Di per sé, tali frutti sono molto ordinati (una pera ideale) e piccoli, standard il peso supera raramente 130-150 g.

Frutto di pera

Prendendo la frutta per il campione, tutti celebrano la polpa bianca con un overflow cremoso e un contenuto piuttosto piccolo di cereali. L’impressione completa il gusto: morbido e succoso, un po ‘come la cannella, ma allo stesso tempo dolce.

Strappano frutta all’inizio o a metà settembre, non aspettando la piena maturazione. La raccolta rigida è più facile da memorizzare e c’è qualcosa da proteggere lì.
Il fatto è che la pera “Trota” ha non solo un contenuto a basso contenuto calorico (42-47 kcal / 100 g), ma anche un intero insieme di componenti utili. Tra loro è il seguente:

  • vitamine A, B, P, PP, E;
  • vitamina C (una pera può coprire il 10% del fabbisogno giornaliero);
  • fibra;
  • potassio e ferro.

Si noti che “Trota” contiene un minimo di grassi (solo lo 0,3%), che consente di inserirli nel menu dieta.

Il massimo beneficio può essere estratto da frutti che vengono conservati per un mese fino a temperature di + 5 … + 7 ° С. Se mantieni la frutta direttamente nella stanza, è meglio usarla entro 2 settimane. Sono ottimi per la cottura o le insalate, e le piccole dimensioni rendono le pere l’opzione migliore per la conservazione.

Frutto di pera

Come scegliere le piantine giuste

La selezione del materiale di semina non nasconde particolari difficoltà: dall’acquirente è richiesta solo la cura e la conoscenza di alcune sfumature. Avendo deciso di abbandonare la pera e andare al mercato, ricorda che:

  • l’età delle piantine dovrebbe essere nell’ordine di 1-2 anni;
Importante! Per acquistare un albero, non essere pigro per visitare i vivai più vicini – non solo ti daranno una piantina, ma ti aiuteranno anche con consigli. Un venditore occasionale nel mercato di tali consultazioni potrebbe non fornire.
  • I ramoscelli “business” rimangono sempre intatti. Nessun graffio o rottura. Controllarli è molto semplice: un ramo sano con un leggero sforzo si piegherà, ma non si spezzerà, e subito dopo prenderà la sua forma naturale;
  • la radice ottimale sarà una radice intera lunga non più di 80 cm (con un minimo di 60). Preferenza è data alle radici brunastre con i resti di terra umida e senza alcun danno. Non fa male ad abituarsi – in luoghi come il letargo di vari parassiti, che tu, naturalmente, a qualsiasi cosa.

C’è anche un’astuzia puramente di mercato: non correre a prendere la prima piantina. Attraversa il mercato e valuta in che modo i venditori conservano le loro merci. Il venditore esplicativo metterà sempre la piantina all’ombra, cercando di non sporcare ancora una volta le radici.

Selezione di piantine

Selezione di una posizione adatta sul sito

Tutte le pere ama l’abbondanza di luce e calore. La varietà “Trota” a questo riguardo non fa eccezione: dovrà trovare un’area ben illuminata. È vero, deve essere protetto in modo affidabile dai forti venti (ai loro alberi non piace).

Altrettanto importante è il layout. Tieni presente che man mano che cresci, i rami inferiori più diffusi andranno in larghezza, aumentando la loro spaziatura. Che non siano intrecciati con altri alberi, la piantina cerca di posizionare almeno 4 metri dai vicini più vicini.

A proposito, del vicinato. Se già in crescita nei pressi di una montagna di cenere, è notevolmente complicare la vita di albero da frutto – piantine sono molto sensibili all’azione di parassiti e malattie, e l’elenco di loro per le pere e sorbo è quasi identico.

Lo sai? Sul territorio americano, le pere sono cadute poco più di 400 anni fa.

Inoltre, una pera giovane è sensibile all’azione delle acque sotterranee. Il sito ideale sarà un sito in cui l’acquifero si trova più in profondità di 2,5 (o meglio – tutti i 3 metri).

Per quanto riguarda la qualità del suolo, la trota è vantaggiosamente diversa dalle sue controparti, volutamente adottata su terreni pesanti, argillosi e persino salini. L’unica cosa: per una crescita di successo, questa terra è pre-fertilizzata, anche in autunno.

Scelta della posizione sul sito

Lavoro preparatorio prima di piantare

Le sementi per le piantine stanno iniziando a essere processate in anticipo. Molto spesso, durante lo scavo di una caduta, viene introdotta la materia organica:

  • escrementi o letame di uccelli freschi (3,5 kg per 1 mq.). Durante l’inverno nutriranno e nutriranno il suolo. Ma anche qui c’è una sottigliezza: se tale trattamento è stato condotto un anno prima, una nuova aggiunta non è necessaria (preferibilmente con un intervallo di 2-3 anni);
  • concime nelle stesse dosi;
  • cenere (1 kg per metro quadrato di area con una pausa di 3-4 anni);
  • siderates. In parole povere, si tratta di raccolti seminati specificamente per la concimazione e, quando si scavano, vengono semplicemente messi nel terreno. Per i cerchi tronco, trifoglio e erba medica sono considerati ideali, anche se l’avena o la segale sono anche buoni.

I giardinieri esperti suggeriscono che la fossa di piantagione debba essere preparata molto tempo prima che la piantina venga posta in essa. Questo può essere fatto anche in autunno, scavando un foro ad una profondità di 1-1,2 metri e un diametro strato fino a 0,8 m fertile deve essere in una direzione, e depositi profondi -. In un’altra.

Il momento migliore per tale preparazione è il periodo tra la caduta delle foglie e le prime gelate. In questo c’è un senso: il terreno avrà il tempo di promuovere senza la presenza di radici, per le quali tali cambiamenti sono a volte traumatici.
Scavando nella fossa

Importante! Quando ordinate piantine varietali, assicuratevi di specificare il nome esatto della linea selezionata, la descrizione verbale può essere piccola, poiché alcune varietà sono molto simili. Ad esempio, “Trout” può essere confuso con i rappresentanti del “Deccan du Comis”.

Se il buco non è stato scavato in autunno – non importa: può essere scavato e 10-14 giorni prima dell’atterraggio in primavera. Tuttavia, in questo caso lo schema di alimentazione sarà più saturo:

  • nella fossa fanno già 2 secchi di sabbia e pep perepredevshego;
  • ci va anche superfosfato (1 bicchiere) con solfato di potassio (3 cucchiai);
  • resta da diluire la calce in un secchio da 10 litri (è anche una “pushenka”) o 2 tazze di farina di dolomite. Tutta questa roba viene versata nel foro e fissata con altri 2 secchi d’acqua ordinaria;
  • dopo non meno di 10 giorni di invecchiamento – il buco è pronto.

Le piantine acquistate sono conservate in un luogo fresco e ombreggiato, come una cantina, senza dimenticare di inumidire i rizomi con i resti del terreno. Ma anche in condizioni così rigide, è meglio non sovraccaricare il giovane, trasferendolo sul terreno aperto 1-2 giorni dopo l’acquisizione.

Immediatamente prima della semina, le piantine hanno uno spessore di 10-12 cm, le radici più spesse vengono rimosse e la punta viene tagliata. I luoghi del taglio vengono immediatamente trattati con la vite da giardino. Risulta un vuoto, che ricorda un bastone alto (75-80 cm) senza foglie e rami.
Radici di potatura

Lo sai? “Nella scienza” la pera è considerata una parente lontana della rosa e del biancospino – tutte queste piante appartengono all’ordine biologico delle Rosacee. C’è anche un melo.

Immediatamente dopo tale trattamento il rizoma viene messo in un secchio d’acqua, dove viene tenuto per almeno un’ora.
Mentre l’albero si sta preparando a “muoversi”, il suo proprietario si sta lentamente preparando e il buco stesso.

Procedura dettagliata per piantare piantine

La terra in aprile ha avuto il tempo di scaldarsi, i geli si sono ritirati e la piantina acquistata si trova già all’ombra. È tempo di muoversi.
L’atterraggio dell’albero preparato sul terreno trattato sotto di esso assomiglia a questo:

  • Prima di tutto, parte del terreno scavato viene mescolata uniformemente con cenere e, aggiungendo acqua, si mescola fino a ottenere una composizione densa simile alla panna acida;
  • poi, in questo liquido, le radici sono bagnate;
  • Il terreno sul fondo del foro è allentato con attenzione, senza dimenticare di portare la miscela sanitaria. Cospargere leggermente questo strato con terra asciutta. Di conseguenza, nel mezzo del pozzo si otterrà un tumulo, dove sarà esposto il rizoma;
  • Pozzo per la piantagione di peri

  • non dimenticare di installare una canna o un piolo che fungerà da dosso;
  • ora il turno dei giovani. È approfondito in modo che il colletto della radice sia all’altezza della parte superiore del terreno. Trovare questo marchio è semplice: il cosiddetto confine tra la radice e il tronco. È meglio eseguire lavori simili con l’assistente – mentre uno aggiusta la piantina, il secondo si addormenta con il terreno;
  • assicurandosi che l’albero sia abbastanza forte, il buco è completamente riempito. Se c’è una collinetta dopo aver speronato, non preoccuparti: dopo l’irrigazione, ti chiederà;
Importante! Ottimale per una pera è considerata l’atterraggio sul tratto meridionale o sud-occidentale del sito.
  • L’accordo finale è la giarrettiera del tronco per il supporto e un’abbondante irrigazione (2 secchi andranno via). I tronchi sono ricoperti di compost, torba o segatura, che vengono utilizzati per la pacciamatura.
  • Pacciamatura pere

I giardinieri della vecchia scuola usano spesso anche uova crude (o conchiglie). Un modo così semplice ti permette di fare a meno del fertilizzante forte per la prima volta. Anche se avranno bisogno di molto, circa due dozzine. Il primo è disposto sul fondo, e il secondo è posto lungo l’intera circonferenza prima del drop-in finale.

Caratteristiche di cure stagionali

Quindi, la pera della varietà “Trota” viene piantata, e con una manutenzione competente il proprietario può contare sul notevole vantaggio di questo albero, senza dimenticare di minimizzare il danno derivante da fattori esterni.
Questa varietà è considerata senza pretese in termini di cura. I requisiti principali rimangono la sua costanza e l’implementazione tempestiva di semplici procedure di dacia.

Cura del suolo

Il proprietario di una varietà insolita è immediatamente interessato alle funzionalità smalto. Niente di complicato: durante la prima stagione le giovani piantine vengono inumidite solo con acqua tiepida.
Dopo l’atterraggio, è consigliabile effettuare abbondanti “versamenti” settimanali. Terra, setacciata dopo la semina, prendi volentieri 2-3 secchi alla volta.
Spruzzare le pere

Lo sai? I primi greci tentarono di coltivare il pero, a cui questi alberi provenivano dall’Asia Minore.

Nei caldi mesi estivi, l’opzione migliore sarà l’aspersione: regolando la pressione della testa corretta, si inumidisce la pera senza troppo sforzo. E l’umidità non evaporerà così rapidamente come sotto l’approccio “secchio”.

A partire dalla seconda stagione, l’irrigazione è in qualche modo ridotta (fino a 1-2 volte al mese), riducendo al minimo dopo la raccolta.
Con esso è inestricabilmente collegato e allentamento. Dopo aver lasciato un po ‘di fango fuori dal fango, i cerchi passano accanto a un tridente. La linfa potente, a sua volta, richiede accuratezza: una grande scala può ferire le radici fragili.

Questa manipolazione di solito viene effettuata un giorno dopo l’inumidimento, fino a quando la terra non si è asciugata completamente.

Richiesto e diserbo: le alghe vengono rimosse immediatamente dopo la loro apparizione. Lasciando anche i piccoli fili d’erba non ne vale la pena, attirano immediatamente pericolosi parassiti.
Allentando la catena di alberi

Per trattenere l’umidità, pratica pacciamatura. Il modo più semplice è avvolgere il cerchio near-shore con materiali organici, che, inoltre, non consentiranno la crescita delle erbacce. Per questo scopo prendere:

  • erba appena tagliata o uno strato di paglia di 10-12 cm di spessore;
  • muschio (10 cm);
  • segatura (7 cm);
  • ortica o corteccia frantumata, che vengono deposte in uno strato di 5 centimetri;
Importante! Normale per un albero adulto è la profondità del tronco a 15 cm.
  • ricoperto di aghi È più resistente: la piantina avrà abbastanza e 3-4 cm di riparo.

Anche pellicole e scatole di cartone più resistenti si adattano, ma nella stagione calda asciugano il terreno, quindi vengono periodicamente puliti.
Mulching il tronco

Concimazione aggiuntiva

La top-dressing è richiesta solo dal secondo anno. Nel corso sono sia l’acqua minerale tradizionale organica che complessa. Le eccezioni sono solo composti ricchi di azoto, che stimolano la crescita della massa verde, rallentando lo sviluppo dei frutti.

Se necessario, possono essere introdotti fertilizzanti stagionali. Per gli alberi adulti, i più utili sono:

  • applicazione primaverile (durante il periodo di fioritura). Per tali scopi, la carbammide non è male: un albero sarà sufficiente per 100-120 g, diluito in 5 litri di acqua;
  • nitroammophoska, che è più utile a maggio, quando si formano i frutti. La proporzione di lavoro è 1: 200, 2,5-3 secchi di miscela per pianta;
  • soluzioni fosforiche e di potassio introdotte dall’applicazione fogliare (il momento migliore per loro è la metà di luglio);
  • In autunno, il superfosfato viene preso in granuli (2 cucchiai) e cloruro di potassio (1 cucchiaio). Aggiungi 10 litri di acqua e otterrai un forte rimedio per l’aggiunta ai tronchi. La dose indicata è sufficiente per 1 quadrato. m;
  • Cenere di legno nell’autunno che scava di un cerchio (150 g per 1 mq.). È posto ad una profondità di 8-10 cm.

Trattamento preventivo

La pera con frutti belli è sensibile agli attacchi di afidi e croste. Un altro cardo marziale è considerato come ustioni batteriche.

Per prevenire la comparsa di tali sintomi spiacevoli, ogni primavera eseguono un taglio sanitario dei tronchi. Il metodo è efficace, ma a volte non è abbastanza. Non sorprende che molti giardinieri preferiscano la primavera (prima del movimento del succo) e l’irrorazione estiva, che vengono fatti in piena estate.

Lo sai? Le menzioni scritte di questi frutti si trovano nelle cronache russe, dal XII secolo. Solo loro furono allora chiamati “Khrusha”, e nella gente e per niente – “duli”.

Per gli alberi che crescono nella zona a rischio sono necessari composti forti come “Carbophos”, “Nitrafen” o “Entobakterina”.
Più risparmio sono prodotti fatti in casa: soluzione saponata, soluzione al 3% di permanganato di potassio e brodi di aglio.

Popolare nelle nostre parti Liquido Bordeaux, anche in una concentrazione debole, è abbastanza pericoloso per i giovani alberi (la minima trasposizione nel dosaggio risponderà immediatamente con foglie appassite).
Qualunque sia la droga che usi, leggi attentamente le istruzioni e controlla il dosaggio.

Spruzzare le pere

Potatura e modellatura della corona

La formazione finale della corona richiede circa 5-6 anni per le pere. Questo è sufficiente per avere 5 rami scheletrici. Ma gli scarti di base iniziano molto prima di questo, anche nel primo anno. In breve, l’intero corso si presenta così:

  • a giugno, le piantine vengono lasciate con tre dei germogli più sviluppati, che crescono ad intervalli di 10-20 cm. Lo stesso vale per la punta del tronco. Questo sarà il primo livello;
  • con un taglio adeguato, il conduttore centrale sale sopra i rami laterali di non più di 25 cm;
  • dopo il rafforzamento del primo “pavimento”, la formazione è combinata con la rifilatura sanitaria. Dalla primavera della seconda stagione, i germogli che crescono all’interno della corona o ad angolo vengono rimossi. Vicino al centro c’è un cosiddetto concorrente che va ad angolo acuto. Viene rimosso immediatamente, mentre i rami orizzontali (frutti) non toccano;
Importante! Una pera giovane risponde bene all’introduzione dell’urea. La dose primaverile è di 15 g per 1 quadrato. m barrel ring. Per gli adulti (4 anni e più), la norma viene aumentata a 20 g per la stessa area.

Per 4 anni, un albero sano richiede solo diradamento e pulizia di ramoscelli malati, rotti o vecchi. Se in qualche anno la potatura è stata saltata, a questa età potrebbe verificarsi la necessità di un maggiore diradamento (insieme ai rami, anche i tronchi separati che si sovrappongono alla luce possono essere rimossi).

Protezione contro raffreddori e roditori

Il raccolto viene raccolto, le foglie cadono e il calendario ricorda le gelate vicine: è ora di scaldare l’albero.

Il modo più popolare è quello di fare un “cappotto” per il tronco. Feltro, canne o paglia avvolgono il sacco e sono legate ad un albero. Molti depongono anche uno strato addensato di pacciamatura (ma questo è più adatto per le zone con inverni freddi e poco innevati).
Anche un ruberoid denso o un film ruvido sono buoni, ma dovranno essere rimossi immediatamente dopo l’inizio del calore. Manca il momento, rischi di rubare la canna.

Un altro problema è la protezione da topi, lepri e altri ospiti del giardino. Qui vengono utilizzati vari metodi:

  • il lapnik di abete rosso raccolto da rami lunghi 80-85 cm. Tali strutture sono rigidamente legate e posate con aghi;
  • per un effetto migliore, sono anche avvolti in griglie metalliche con piccole cellule;
Lo sai? Prima che il tabacco venisse portato in Europa, la popolazione locale usava le foglie degli alberi da frutto per fumare, comprese le pere.
  • collant avvolgente di capron o netkankoy. Tali materiali sono troppo difficili per gli animali;
  • oltre a tutti questi trucchi, puoi appendere alcuni cerchi neri di diametro medio (15 cm è sufficiente a spaventare il roditore con il movimento) lungo i rami inferiori;
  • alcuni improvvisano appendendo bottiglie di plastica con naftalene incorporato in esse. Il suo odore rompe i buchi e scaccia gli animali con il suo aroma pungente.

Preparazione per l'inverno

Abbiamo appreso cosa può portare al suo proprietario la pera della linea di trote. Speriamo che queste informazioni contribuiranno a far crescere un albero che diventerà una vera decorazione di una dacia o di un giardino. Grandi raccolti!