Piccioni in inverno: allattamento e alimentazione

Il mantenimento dei piccioni in inverno
Ogni proprietario, che è impegnato nella manutenzione e nell’allevamento dei piccioni, incontra i problemi che sorgono durante la stagione fredda. Anche se gli individui non appartengono a specie stravaganti, la formazione preliminare e le cure supplementari sono semplicemente necessarie. Successivamente, prendere in considerazione i requisiti per l’alloggio in inverno, raccontare la cura e la dieta dei piccioni durante le forti gelate.

Requisiti per il piccione

Prima dell’inizio del freddo, è necessario occuparsi di creare condizioni confortevoli nella piccionaia, al fine di escludere il deterioramento dell’immunità e la comparsa di raffreddori.
piccione

temperatura

I piccioni non appartengono agli uccelli capricciosi, che in inverno devono fornire condizioni di detenzione “tropicali”, ma anche le forme decorative non tollerano forti gelate. La temperatura più bassa, che i piccioni tollerano senza dolore, è di -7 ° С. Se la stanza diventa più fredda, è necessario aumentare il contenuto calorico della dieta o eseguire un riscaldamento supplementare.

La bassa temperatura dell’aria non è un problema serio, ma il gelo congela anche cibo e acqua. E se l’uccello è protetto dall’aria fredda dal piumaggio, allora quando cibo congelato o liquido freddo entra nel corpo dell’ipotermia non può essere evitato.

Lo sai? I piccioni incontrano la loro coppia prima che maturino completamente, dopo di che rimangono fedeli per tutta la vita. È per questo motivo che gli allevatori acquistano sempre i piccioni in coppia, in modo che non soffrano senza l’altra metà.

Separatamente è necessario prendersi cura dell’isolamento:

  • è necessario coprire tutte le fessure;
  • se possibile, installare finestre con doppi vetri, che consentono di mantenere il calore;
  • Si consiglia di isolare le pareti con materiale termoisolante (schiuma di plastica, cartongesso). Per garantire che i colombi non incidano sulla pelle, su di esso vengono installati fogli di truciolato / fibra di legno;
  • è necessario curare l’isolamento termico del tetto, che può essere cucito con gli stessi materiali.

piccione

illuminazione

In estate, puoi gestire la luce del sole, ma in inverno il giorno della luce si accorcia, quindi c’è bisogno di illuminazione aggiuntiva. Lampade ad incandescenza tipicamente usate. La fonte non dovrebbe essere forte, quindi è possibile fare a meno di 1-2 lampadine da 50 watt. Si raccomanda di prolungare artificialmente il giorno luce a 12-13 ore, in modo che durante la sera l’allattamento sia ancora sveglio.

Importante! Durante il clima freddo intenso, il giorno di luce può essere aumentato a 14-15 ore e anche introdurre un pasto supplementare.

ventilazione

Per garantire un normale ricambio d’aria, sono installati due tubi: alimentazione e scarico. Primo montaggio sotto il soffitto e il secondo ad un’altezza di 15 cm dal pavimento. In inverno, ventilare il piccione è problematico, poiché si crea un pericolo di ipotermia. Per questo motivo, i tubi di aspirazione e di scarico sono dotati di valvole che bloccano parzialmente l’ingresso e l’uscita dell’aria. Pertanto, è possibile non solo escludere l’aspetto di una corrente d’aria, ma anche aumentare sostanzialmente la temperatura nella stanza.
ventilazione

Pulizia e disinfezione

Nella stagione fredda, la disinfezione si trasforma in un vero test, soprattutto se la temperatura esterna alla finestra scende a livelli critici. Rifiutarsi di pulire i locali non può, quindi, senza fallo, una volta al mese, una pulizia completa del piccione viene effettuata con l’uso di agenti chimici disinfettanti. Al momento l’uccello viene spostato in un luogo confortevole con una temperatura dell’aria simile.

Leggi anche cosa dare ai piccioni, come costruire un piccione e come allevare i piccioni.

La pulizia viene effettuata come segue:

  • Durante il processo di pulizia, tutte le superfici all’interno della stanza, compreso il soffitto, dovrebbero essere trattate;
  • alimentatori e bevitori sono stati precedentemente rimossi;
  • Gli strumenti utilizzati per la cura dei piccioni valgono anche la disinfezione da trattare;
  • Durante il gelo grave, l’acqua calda viene utilizzata per diluire i prodotti chimici;
  • Viene data preferenza ai farmaci che si asciugano rapidamente e sono anche in grado di distruggere i microrganismi pericolosi a temperature minime.
Importante! È vietato restituire l’uccello alla piccionaia finché la soluzione disinfettante non è completamente asciutta.

Cosa dare ai piccioni in inverno

La dieta invernale si distingue per l’aumento del contenuto calorico, dal momento che l’uccello ha bisogno di spendere energia per riscaldare il proprio corpo. Anche in inverno mancano molti tipi di mangime e il fabbisogno di vitamine e minerali aumenta solo, quindi è necessario creare un menu appropriato.
piccione

Cosa può

cereali:

  • avena;
  • orzo;
  • mais.

legumi:

  • lenticchie.

Coltivazioni di radice:

  • carote;
  • cavolo;
  • patate bollite
Guarda l’elenco dei piccioni di carne più produttivi.

frutti:

  • mele;
  • banane.

Altri additivi (in piccola quantità):

  • semi di colza;
  • semi di girasole;
  • biancheria;
  • crusca di frumento;
  • calce pestata;
  • farina di carne e ossa;
  • premiscela di vitamine e minerali.

Cibo per i piccioni

Importante! Obbligatorio dare al fiume sabbia e briciole di mattoni.

Cosa non può

Non è raccomandato dare in inverno:

  • di grano;
  • piselli;
  • miglio;
  • veccia;
  • grano saraceno.

È vietato dare:

  • pane bianco, grigio, nero;
  • latte;
  • formaggi;
  • agrumi;
  • pesce;
  • carne e prodotti a base di carne;
  • prodotti contenenti zucchero, aromi, coloranti, sale;
  • grassi (grassi, panna e olio di girasole, panna acida).

pane

Che vitamine da dare

Se non è possibile variare la dieta di frutta e verdura, è necessario acquistare uno speciale pre-mix per aiutare gli uccelli a sopravvivere l’inverno, così come non a “guadagnare” una carenza di vitamina all’inizio della primavera. Necessaria per il normale funzionamento di vitamine: A, E, D, K, C. Si noti che nel complesso i dati disponibili commercialmente vitamina che vengono venduti in una forma accessibile per colombi.

Se non è possibile acquistare un’opzione di fabbrica, quindi tenere a mente che le vitamine di cui sopra ad eccezione di acido ascorbico, sono liposolubili, rispettivamente, vengono digeriti solo con il grasso, e quindi si accumulano nel tessuto adiposo e nel fegato. La mancanza di vitamine del gruppo B, di regola, non si pone, dal momento che sono contenuti nel grano che è prevalente nella dieta invernale degli uccelli.
Premix per i piccioni
La vitamina C viene fornita con ortaggi a radice. La somministrazione aggiuntiva è necessaria solo se viene diagnosticata una diminuzione dell’immunità. La vitamina C è solubile in acqua, quindi entra rapidamente nel flusso sanguigno e viene anche rapidamente consumata dall’organismo. Le riserve non si formano nemmeno con una sovrabbondanza, quindi è necessario mantenere costantemente il suo livello.

Come innaffiare i piccioni in inverno

Ricorda che è severamente vietato dare ai maiali delle nevi o sciogliere l’acqua ai piccioni in inverno. Tali azioni portano ad un raffreddamento eccessivo, a causa del quale l’uccello nel migliore dei casi si ammalerà e, nel peggiore dei casi, morirà. Questo vale non solo per le razze capricciose, ma anche per i piccioni abituati a forti gelate.

Lo sai? Nel XII secolo la lettiera dei piccioni veniva utilizzata per la produzione di salnitro, che fa parte della polvere da sparo. A quel tempo, il re inglese emise un decreto secondo il quale le figlie di tutti i piccioni del paese appartenevano allo stato.

Ci sono tre modi per risolvere il problema:

  1. Ogni 2-3 ore, cambia l’acqua in una calda.
  2. Installare una ciotola riscaldata speciale.
  3. Più volte al giorno, versare una piccola quantità di acqua nella tazza da bere, che i piccioni hanno abbastanza per mezz’ora.

Se la colombaia è ben isolata e la temperatura esterna alla finestra non scende sotto i -20 ° C, non vale la pena preoccuparsi dell’ipotermia. È importante ricordare che la temperatura del liquido non deve scendere al di sotto di +8 ° C.

Non è necessario identificare gli uccelli tenuti in cattività, con i fratelli selvatici. I colombi della città vivono 3 volte di meno e spesso soffrono di varie malattie. Pertanto, in inverno, crea le condizioni più confortevoli per i tuoi uccelli in modo che continuino a darti emozioni positive.

Video: allevamento di piccioni in inverno