Rosa “Leonardo da Vinci”: descrizione, coltivazione e cura

Rosa di Leonardo da Vinci
Il tipo di floribunda “Leonardo da Vinci” ha preso il nome per sempre. Il fiore combina bellezza storica e modern chic. Con la sua presenza, è in grado di decorare qualsiasi appezzamento di casa, e grazie alle sue cure senza pretese è diventato il favorito tra molti giardinieri. Consideriamo più in dettaglio le peculiarità della crescita e della cura dei fiori di Leonardo da Vinci.

descrizione

La varietà è apparsa nel 1993 e ha rapidamente guadagnato popolarità tra i floricoltori di tutto il mondo. I cespugli di questa specie sono dritti, densamente in crescita, raggiungono mediamente un’altezza di 70-110 cm Le foglie sono di colore verde scuro, abbondanti, di consistenza coriacea. Germogli di fiori sono densi, spugna, rosa intenso, con un diametro fino a 10 cm.

In un pennello possono essere 5-6 fiori. L’aroma dei fiori è leggero e resistente. Fiorisce “Leonardo da Vinci” abbastanza a lungo, fino alle prime gelate. La pianta ama la luce, non ha paura delle forti piogge e della siccità.

Lo sai? La rosa più antica del mondo ha circa 1000 anni e si snoda lungo il muro della cattedrale nella città tedesca di Hildesheim.

Rosa di Leonardo da Vinci

Anche per le caratteristiche positive della floribunda sono:

  • colore persistente di petali;
  • senza pretese in cura;
  • alta resistenza alle principali malattie dei fiori e parassiti;
  • resistenza al gelo.

Peculiarità della crescita

La rosa “Leonardo da Vinci” può essere coltivata sia in piena terra che in casa. La semina di rose con una radice aperta viene effettuata a marzo-aprile o agosto-novembre.

Probabilmente ti interesserà leggere le varietà e la coltivazione delle rose olandesi, canadesi e inglesi.

Per la semina del suolo è importante scegliere il posto giusto e preparare il terreno. Per fare ciò, il terreno dai buchi viene mescolato con torba, sabbia e humus (proporzione 1: 2: 1) e viene aggiunta farina di ossa con superfosfato. Grazie a questa combinazione, le piantine attecchiscono molto più velocemente e le gemme fioriscono prima.

In tal caso, se viene scelto il terreno pesante per il sito di atterraggio, viene effettuato il drenaggio. Aiuta a rimuovere l’umidità in eccesso e migliora anche l’apporto di ossigeno. La fovea è più profonda di 20 cm e uno strato di argilla espansa è coperto sul fondo.
Rosa di Leonardo da Vinci

Inoltre, l’atterraggio avviene secondo il seguente schema:

  1. Le piantine vengono tagliate (le radici morte vengono rimosse, quelle vive vengono accorciate di 2-3 cm, i gambi vengono tagliati ad una lunghezza di 20 cm, lasciando 3-4 foglie alla volta).
  2. Le piantine vengono abbassate nell’acqua per mezz’ora prima di piantare.
  3. Scava una fossa con un diametro fino a 50 cm e una profondità di 10 cm in più rispetto al sistema di radici.
  4. 12-15 litri di acqua vengono versati nel pozzetto preparato.
  5. La rosa viene abbassata nella fossa, coperta di terra e ben compressa (è necessario seguire il nodo radice, che deve necessariamente essere al di sopra della superficie).
Ti consigliamo di leggere come coltivare una rosa da un bouquet, come conservare le rose in un vaso per lungo tempo, come piantare piantine di rose da una scatola, e anche quali errori nella coltivazione di rose i giardinieri sono ammessi più spesso.

Vicino al cespuglio piantato, si consiglia di creare uno strato di terra che trattiene l’umidità. Inoltre, il sito dovrebbe essere chiuso da forti raffiche di vento, specialmente dal lato nord e dalle acque superficiali.

Video: caratteristiche di piantare rose

Importante! Se il luogo per la semina viene scelto luminoso sotto la luce solare diretta, allora per le prime 2-3 settimane le giovani piante devono creare uno schermo riflettente che diffonda la luce e crei un’ombra.

“Leonardo da Vinci” è ottimo per l’allevamento a casa.

Per ottenere un buon risultato, è necessario rispettare le seguenti regole di atterraggio:

  • scegliere un punto luminoso sul davanzale sud o su una terrazza con una buona circolazione d’aria;
  • Considera il fatto che le rose necessitano di annaffiature costanti e che il trabocco è dannoso;
  • garantire un corretto drenaggio;
  • allentare costantemente la terra attorno alla piantina;
  • nutrire regolarmente la pianta una volta alla settimana;
  • rimuovere periodicamente fiori e foglie essiccati.

Rosa del tipo

In inverno, dopo la fine della fioritura attiva, la rosa di casa è sufficiente per essere messa da parte dalle batterie. Per fornire alla pianta la luce del sole in inverno, utilizzare fitolampi speciali. Se segui questi consigli, la rosa senza problemi sopravviverà l’inverno e tornerà presto alla vita in primavera.

Ti consigliamo di leggere come sono utili le rose per la salute umana, come asciugare le rose e cosa si può fare con loro.

cura

Cura floribundoy nezlozhen, tuttavia citiamo come irrigare e come concimare la pianta, come tagliare correttamente il cespuglio e formare la corona, e anche come preparare la rosa per l’inverno. In annaffiamento, è necessario rispettare il fatto che il terreno deve essere sempre bagnato. Non appena il terreno si asciuga, è un segnale diretto all’annaffiatura.

Importante! Non puoi annaffiare una pianta durante il giorno nel caldo. Quando si annaffia, l’acqua viene versata sotto il cespuglio, evitando di colpire le foglie e i fiori.

Se la rosa viene periodicamente nutrita con fertilizzanti, fiorirà più rapidamente, darà più boccioli e avrà un colore e un aroma più intensi. È meglio per questo scopo pronto mescolato per rose con alto contenuto di potassio, salnitro e urea.
Top vestirsi di rose
Da fertilizzanti organici, la preferenza dovrebbe essere data a compost e humus. Per ottenere un maggiore effetto, si raccomanda di alternare concimi minerali con organici. La medicazione superiore deve essere eseguita una volta alla settimana prima di annaffiare.

Vedi le caratteristiche di cura per le rose in autunno e in primavera.

Per formare una bella corona, deve essere tagliata. Questo può essere fatto in primavera, durante un periodo di crescita attiva. La circoncisione è moderata, lasciando fino a 6 reni, il che è sufficiente per creare nuovi germogli. Con la circoncisione moderata, la rosa cresce più velocemente e fiorisce più a lungo.

Nonostante il “Leonardo da Vinci” – una varietà abbastanza resistente al gelo, è meglio prepararlo per lo svernamento, in particolare per i giovani talea. Le piante vengono riscaldate a metà autunno, quando la loro attività diminuisce. Dalle rose tutte le foglie vengono rimosse e i germogli vengono tagliati a 35 cm.

Video: potatura e copertura delle rose per l’inverno

Il terreno intorno alle piantine è abbondantemente cosparso di corteccia di alberi, segatura o torba secca. Sopra i fiori sono coperti con pellicola trasparente. Così, a primavera, la pianta manterrà tutte le sue qualità al meglio.

Decora molto bene lo spazio delle rose che coprono il terreno, si aggrappano e si stampano.

malattia

Questa specie di floribunda è considerata una delle più resistenti ai parassiti esterni. Tuttavia, e sui suoi foglietti possono apparire coleotteri dannosi, quindi è molto importante ispezionare periodicamente la fauna per la fauna estranea.

Tra le principali malattie e parassiti possono essere identificati come segue:

  • muffa polverosa. Influisce foglie, germogli, fiori. La malattia si attiva in caso di pioggia, dopo le piogge. Il rivestimento bianco copre l’intera superficie della pianta, dopo di che il processo di fotosintesi viene interrotto e si verifica la morte. Per eliminare questa malattia, tutte le parti interessate vengono rimosse dalla boscaglia e spruzzate con una soluzione di sapone di rame o una soluzione di solfato di rame; Oidio
  • spotting nero. Questa malattia può verificarsi in estate se la pianta manca di potassio. Macchie brune coprono la superficie esterna delle foglie, dopo di che diventano gialle e alla fine cadono. Spruzzare con un liquido di Bordeaux o una soluzione di “Fundazol” aiuterà a far fronte a questo problema; Macchia nera
    Lo sai? Il più grande cespuglio rosa è in Arizona, occupa un’area pari al campo di calcio. E fiori su di esso più di 200 mila fiori bianchi.
  • acari aracnoidi. Il parassita si attiva con tempo asciutto. Dall’interno delle foglie, tesse le ragnatele e rovina la pianta. Per combattere il segno di spunta, gli insetticidi vengono utilizzati per l’azione diretta. I cespugli vengono trattati tre volte con una pausa settimanale; Acaro Ragno
  • afide arrostito. L’effetto dannoso di questo insetto ottiene l’intera pianta, dalle foglie alle gemme. Il parassita beve il succo dalla rosa, indebolendolo in tal modo. Per distruggere il parassita, il cespuglio viene spruzzato con insetticidi (Aktara, Aktellik, Fufanon) 3 volte ogni tre giorni. Prima della procedura, la boscaglia deve essere lavata con acqua corrente. Afide arrostito

Per ridurre il rischio di infezione delle rose, si consiglia di piantare vicino a piante come lavanda, calendula, calendule – che spaventano i parassiti. E se l’aglio è piantato vicino alla rosa, lo salverà dalle malattie fungine.

Metodi di riproduzione

I giardinieri esperti considerano la migliore opzione per la riproduzione delle rose di Leonardo da Vinci, talee, in conseguenza della quale la possibilità di ottenere una pianta sana di qualità è molto più alta.

Per piantare arbusti usando talee, è necessario seguire la seguente sequenza di azioni:

  1. Scegli rami di uno spessore di almeno 5 mm.
  2. Il materiale viene tagliato in pezzi di 8-10 cm, ognuno dei quali dovrebbe avere 2-3 gemme.
  3. Cherenki ispeziona attentamente la presenza di una malattia.
  4. Le parti preparate della pianta vengono versate per mezz’ora con la soluzione fitormormonale, che protegge dai parassiti.
  5. In profondità di fossa pre-preparate di talee piantate da 12-14 cm.
  6. Coprire le piante con una serra (telaio con pellicola di polietilene).
  7. I cespugli futuri forniscono l’irrigazione, la ventilazione e l’allentamento della terra in modo tempestivo.

Video: riproduzione di rosa con l’aiuto di talee

Con la corretta procedura di propagazione delle talee e cura regolare, le piante formano un potente apparato radicale e fiori belli e sani. Rose “Leonardo da Vinci” è una varietà universale di grande successo, che richiede un minimo di manodopera e di tempo da curare.

È il meno suscettibile alle infezioni da parassiti, che si insediano rapidamente in posti nuovi, è caratterizzato da un’elevata resistenza al gelo. Pertanto, tale floribunda sarà un’opzione eccellente, sia per i giardinieri principianti, sia per i professionisti nel loro campo.


Like this post? Please share to your friends:
Leave a Reply

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

2 + 4 =

map