Segreti del larice in crescita: semina e cura

larice
Conifere in tutte le stagioni possono decorare qualsiasi cantiere, dacia, parco. Per la loro bellezza e non molto capricciosi, sono popolari sia tra i proprietari di cantieri privati, sia tra coloro che si impegnano professionalmente nella progettazione del paesaggio. Una delle conifere insolite e attraenti è larice (latino Larix)Un albero potente (fino a 35-40 m di altezza) dalla famiglia dei pini. L’unicità di questa bellezza taiga si trova in un morbido ago piatto, che, a differenza dei fratelli, questa pianta cade prima dell’inverno. In autunno gli alberi sono dipinti in tonalità di giallo o arancione brillante. Quindi, il larice non è una pianta conifera sempreverde.

Il genere del larice ha circa 20 specie che crescono nelle montagne e nelle foreste dell’emisfero settentrionale. Si riferisce alla longevità delle piante – vive 500 anni o più. lariceIl legno per la sua robustezza, resistenza e resistenza alla putrefazione è prezioso, viene utilizzato nella costruzione navale, per la costruzione di strutture subacquee, la produzione di parquet e mobili. Un olio essenziale è ottenuto dagli aghi del larice. Della corteccia si estrae una resina utile: sicuramente, dopo aver descritto le qualità attraenti del larice, molti vorranno lasciarlo nel loro cortile, davanti alla casa, nella dacia o sull’aiuola. Informazioni dettagliate sulle caratteristiche di piantagione, coltivazione, cura e utilizzo di bellissimi larici sono disponibili in questo articolo.

Lo sai? Due specie di larice appartengono alle piante protette: polacca e olgin.

Cosa cercare quando si acquistano piantine

Come far crescere il larice? Ci sono due modi: piantine o semi. Le piantine devono scegliere tra due e quattro anni. È meglio comprare piante in contenitori. Al momento dell’acquisto, prestare attenzione alle punte degli aghi: non devono essere asciutti. I rami dovrebbero piegarsi e non piegarsi ai lati.

Importante! Per comprare una piantina, non andare nei supermercati popolari, ma in un vivaio o in un centro di orticoltura. Quindi avrai una garanzia certa di acquistare una piantina sana di qualità e di non buttare via denaro.

Tuttavia, a volte è piuttosto difficile comprare piantine di larice. Pertanto, è spesso seminato con semi che vengono estratti dai coni stessi alla fine di ottobre o acquistati in negozi specializzati. Prima di piantare, devono essere conservati in un sacchetto di carta. I semi di germinazione vengono conservati per due o tre anni.

Selezione di un sito di atterraggio

La scelta di un posto per piantare il larice dovrebbe essere affrontata con ogni responsabilità, dal momento che l’albero si rifiuta categoricamente di crescere all’ombra. È necessario per lui scegliere un angolo soleggiato.

Lo sai? Solo un tipo di larice può crescere in leggera ombreggiatura – giapponese.

larice
Se sogni di piantare questa bellezza, ma la dacia non ha spazio per una pianta così grande e diffusa, puoi formarti un piccolo albero con la potatura. Fortunatamente, larice bene tollera questa procedura e molto rapidamente dopo che è stata ripristinata. Pertanto, prima di piantare queste conifere, dovrai cercare informazioni sui metodi del suo taglio di capelli e, forse, conoscere l’arte del bonsai.
Anche per l’atterraggio, è possibile raccogliere varietà decorative di piccole dimensioni.
Il larice è esigente sulla composizione del terreno. Non è adatto ai terreni acidi, quindi se nella zona pianificata sotto è terra acida, prima di piantarla dovrebbe essere proclamata. Difficilmente l’albero mette radici su terreni poveri e sabbiosi. Inoltre, non sarà superfluo sapere che l’apparato radicale del larice non tollera la stretta presenza di acque sotterranee. All’albero ha prevalso rapidamente e con successo, deve essere piantato in un terreno ben drenato, ricco di humus.
Il larice ben tollera le condizioni della città, quindi può atterrare in parchi urbani, piazze, cortili. Molto resistente al gelo.

Il momento migliore per piantare

Se le piantine sono pianificate per essere piantate, allora dovrebbe essere fatto in autunno, dopo la foglia caduta, o all’inizio della primavera, quando il terreno si scaldava un po ‘.
I semi seminano in primavera in una terra ben riscaldata, quando ha già l’erba.

Suggerimenti per la semina

Per piantare la piantina, viene preparata preliminarmente una fossa di 50-50 cm di dimensione. Se l’albero è piantato fuori dal contenitore, allora il pozzo deve essere due volte più largo e più profondo del contenitore. La pianta è ordinatamente inserita in esso, cercando di non danneggiare la zolla di terra con il sistema radicale. Top con una miscela di terra e torba in proporzioni uguali. In questo caso, il collo della radice dovrebbe rimanere sulla superficie. Se il terreno è pesante, è possibile aggiungere sabbia alla miscela (una parte) e il drenaggio deve essere posizionato sul fondo della fossa di atterraggio. Dopo la semina, l’albero viene annaffiato abbondantemente, usando non meno di un secchio d’acqua. È possibile fare compost o humus. I giovani piantatori dovrebbero essere protetti dalla luce solare diretta e dal freddo.

Importante! Quando piantate piantine di larice, bisogna stare molto attenti a non toccare i germogli apicali. Anche un leggero tocco può danneggiare l’albero – portare alla sua curvatura, che rimarrà con le conifere per tutta la vita.

atterraggio
Più laborioso è il processo di semina. Per una migliore germinazione, i semi di larice devono essere stratificati (tuttavia, questa procedura non è necessaria). Per fare questo un mese prima di piantare, immergili in acqua a temperatura ambiente per 48 ore. Inoltre è necessario effettuare il loro abbattimento: i semi che galleggiavano in superficie vengono rimossi. Dopodiché, in qualsiasi contenitore devono essere mescolati con sabbia inumidita (1: 3) e messi in frigorifero, sul ripiano inferiore, regolando la temperatura da 0 a + 5 ° C. La durata della stratificazione è di 20-30 giorni.

La semina viene effettuata a fine aprile – inizio maggio. I semi vengono approfonditi nel terreno di 0,5-1 cm, la distanza tra le file è di 10-12 cm, i semi vengono cosparsi con un substrato di sabbia e torba (3: 1) dall’alto. Le colture sono pacciamate. Dopo l’aspetto dei germogli, dopo circa due settimane, viene rimosso lo strato di pacciame. Cura delle piantine di larice significa irrigazione regolare, trattamento con fungicidi contro malattie e parassiti di conifere, diradamento e diserbo di erbe infestanti. Quando le giovani piante raggiungono l’età di due anni, vengono trapiantate in un luogo permanente.

Piantare il larice è difficile e lungo. Tuttavia, quando si radicherà, accontenterà i rapidi tassi di crescita – da 1,5 a 3,5 cm all’anno per i primi 20 anni. In quattro o cinque anni, raggiunge un’altezza di 1,5 M. A 10 anni, in condizioni favorevoli, la crescita inizia a dare i suoi frutti.

Cura e coltivazione del larice

Il larice non richiede troppa attenzione durante la crescita. In linea di principio, come la maggior parte delle altre piante, deve essere regolarmente annaffiato, allentato il terreno nei tronchi, liberato dalle erbe infestanti, nutrito con sostanze nutritive e, se necessario, tagliato fuori.

Irrigazione, diserbo e allentamento del terreno

Larch ha una caratteristica come l’intolleranza alla siccità. Pertanto, l’irrigazione delle giovani piante (fino a due anni), così come degli esemplari adulti nei periodi aridi, deve essere obbligatoria. Consumo di acqua approssimativo – 20 litri per albero maturo una o due volte a settimana.

Lo sai? Il larice consigliava di annaffiare con acqua, che era usata per lavare i funghi.

larice
Per quanto riguarda l’allentamento e la diserbo delle erbacce, solo i giovani animali lo richiedono. Le piante adulte possono facilmente fare a meno di questa procedura.
Per rendere attraenti certe specie di bellezza conifera, i suoi rami possono essere tagliati, dando forme interessanti a corone (recinzioni traforate, corone, palline, ecc.) E frenando la crescita. Solo i giovani larici vengono potati.

Applicazione di fertilizzanti

Nel primo anno dopo la semina, a maggio, una giovane pianta può essere concimata con un fertilizzante complesso – “Kemira universale” (20 g / 1 mq.) O è adatto un concime contenente potassio e magnesio. All’inizio dell’estate, per migliorare la qualità ornamentale degli aghi, la corona viene annaffiata con una soluzione di carbammide (10 g / 10 litri di acqua) con un annaffiatoio.
In futuro, è possibile introdurre fertilizzanti per conifere ogni anno all’inizio della primavera, prima che inizi la crescita dei germogli.

Pacciamatura del terreno

Subito dopo la semina il terreno viene triturato con uno strato di 5-6 cm, applicando paglia, torba, segatura e aghi.
Anche gli inverni più rigidi il larice tollera molto bene e non richiede ulteriori misure per prepararsi al freddo. Tuttavia, le piante giovani, soprattutto sullo stelo, sono meglio avvolte con un sacco. Alcune specie avranno anche bisogno di una giarrettiera dei rami in modo che non si rompano sotto il peso del manto nevoso.

Larice sullo stelo e nella progettazione del paesaggio

larice
Il larice è ampiamente usato nella progettazione del paesaggio. Dato che è rappresentato non solo da grandi alberi, ma anche da varietà in miniatura, l’area della sua applicazione è molto estesa. È piantato in gruppi e in piantagioni solitarie, come siepi, in giardini di pietra e giardini rocciosi. L’albero è ben tollerato dal vicinato con altre piante. I migliori partner possono essere conifere, rododendri, tiglio, betulla, acero, cenere di montagna, ginepro, viburno, crespino.

Fine e aspetto insolito larice compatto sul gambo. Di solito, per la coltivazione in questo modo, vengono utilizzate varietà di larice europeo Kornik, Repens, giapponesi: Blue Dwarf, Stiff Weeper. Possono avere diversi tipi di corone: piangente, strisciante, sotto forma di cuscino, così come un diverso colore di aghi: verde scuro, smalto. Molto bello, le varietà che stampano guardano vicino ai luoghi di riposo, sul prato, all’ingresso degli edifici, sulle colline alpine, sulle siepi traforate. larice

Ci sono varietà nane di larice (ad esempio, Wolterdingen), che sono grandi per la semina in contenitori e trovano impiego nella progettazione di giardini giapponesi.

Le malattie e i parassiti del larice, i metodi per combatterli

Come tutte le conifere, il larice ha un numero di nemici sotto forma di parassiti, funghi e batteri. La malattia più pericolosa per l’albero è il larice, che colpisce le foglie e il tronco. Su di essi si formano macchie lisce e luminose, nella corteccia appaiono crepe e macinature. I più vulnerabili a questa malattia sono le piante da 3 a 40 anni, varietà europea e siberiana.
Fusarium
Piantine possono prendere fusariosi. Per prevenire questa malattia, terreno e semi sono trattati con una soluzione di permanganato di potassio, preparati contenenti rame, “Fundazol”.
Colpisce larice e shute. I sintomi della malattia sono i punti rossi sugli aghi delle foglie a maggio. Più tardi, gli aghi diventano gialli e cadono. Per la prevenzione di questa malattia utilizzare spruzzo primaverile “Cinebom”, liquido Bordeaux, una soluzione di zolfo colloidale.

Contro l’esca, si usa la spugna di radice, il trattamento con “Nitrofen”, solfato di rame.
Tra i parassiti, un danno molto grande di ornamenti di larice è causato da una falena a forma di falena, i cui bruchi si nutrono di aghi. Per sterminarli vengono usati trattamenti per insetticidi. I rami interessati vengono rimossi.

Gli aghi vengono anche danneggiati dal fogliame velato a strisce, il foglietto di ragnatela fogliare. Il succo della pianta è alimentato da afidi marroni e ermes verdastri. Le tuniche diventano gialle e attorcigliate. Gli insetticidi sono usati per combattere, in particolare “Fozalon”, “Chlorophos”.

larice
Inoltre, l’albero si presta agli attacchi di vermi di conifere. Corteccia e corona sono danneggiate da scolitidi, scarafaggi, barbabietole. Per combatterli, la spruzzatura primaverile con “Carbophos”, “Nitrofen” è efficace.
Coni e semi mangiano bruchi di fuoco a cono. Questo può aiutare le infusioni e i decotti di piante insetticide.
lariceun albero con un personaggio, ma se soddisfi tutte le sue esigenze, allora ti piacerà molto con la sua bellissima corona lussureggiante e le foglie morbide – aghi che non possono essere battuti.


Like this post? Please share to your friends:
Leave a Reply

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

30 − 28 =

map