Segreti della coltivazione della salvia medicinale: semina, coltivazione, cura

salvia
Potenziale terapeutico e proprietà salvia apprezzato anche gli antichi guaritori. La sua processione vittoriosa sul pianeta saggio iniziò qualche centinaia di anni fa. I medici antichi greci e romani hanno usato attivamente la salvia nella loro pratica per il trattamento di molti disturbi e furono i primi a descrivere questa pianta nei loro trattati medici.

Lo sai? Gli antichi romani consideravano saggio un eccellente rimedio per l’infertilità. Quelle coppie che non potevano concepire un bambino furono separate per cinque giorni. Durante la separazione dovevano bere costantemente decotti e succo di salvia. In molte famiglie dopo un tale ciclo di trattamento dall’infertilità c’erano bambini robusti.

Gli antichi guaritori chiamavano il saggio “erba sacra”, che non è così lontano dalla verità, dato che la cultura è usata per una vasta gamma di malattie.

Salvia officinalis: una descrizione della pianta

Salvia medicinale (secondo nome meno comune – salvia)È una pianta erbacea appartenente alla famiglia della radura.

Lo sai? Nel mondo ci sono più di 700 diversi tipi di salvia.

salvia
La salvia raggiunge un’altezza non superiore a 75 cm. La coltura ha un gambo legnoso, fortemente ramificato, che ha un lobo denso di radici sottili situato nella parte inferiore. La pianta ha numerosi steli tetraedrici, densamente frondosi, che frusciano nella regione della zona della radice.
Sui rami di salvia vi sono interi piccioli invertiti picciolati, foglie crenate di forma oblunga-ovale. Durante la fioritura i cespugli sono ricoperti di fiori irregolari di colore bluastro-violetto, rosato o bianco, che sono raccolti in spirali, formando all’estremità dei rami dell’infiorescenza della forma racemosa.

Lo sai? La patria del saggio medicinale è l’Italia, e quindi la pianta nel nostro paese in natura non si verifica.

I cespugli di fiori iniziano solo nel secondo anno di vita. Il periodo di fioritura della salvia inizia a maggio e dura fino alla fine di luglio. La pianta tollera perfettamente la siccità, ma anche un leggero calo di temperatura può portare al suo congelamento.

Come coltivare un saggio in un cottage: scegliere un posto nel giardino

Il successo della piantagione di salvia in piena terra dipende dalla scelta corretta del sito. Sage: la pianta è meridionale, il che significa che si sentirà a proprio agio solo in luoghi ben illuminati. La Salvia crescerà bene su suoli sabbiosi e persino sassosi, ma i terreni argillosi non lo sono affatto.

Importante! Quasi tutte le specie di salvia perenni sono senza pretese, l’unico requisito per i coltivatori di piante è quello di fornire loro un terreno ben drenato.

La salvia crescerà bene solo in luoghi in cui le sue radici non soffriranno di umidità in eccesso e mancanza di aria. Una buona aerazione delle radici è la chiave per la coltivazione di successo di questa pianta.

Requisiti per l’illuminazione salvia

salvia
Se la semina della salvia medicinale viene effettuata all’ombra, allora, naturalmente, la mancanza di raggi ultravioletti non uccide la pianta, ma in questo caso non riuscirai a ottenere una fioritura generosa. Dato che il luogo di nascita della cultura è l’Italia solare, un impianto per lo sviluppo completo dovrà fornire abbastanza luce. La cultura è molto termofila e quindi la velocità del suo sviluppo dipende direttamente dal fatto che sia possibile fornire la quantità necessaria di calore e luce.

Importante! Se la salvia viene coltivata in vaso, quindi fornire la cultura con la massima tranquillità, dal momento che anche un riorganizzazione insignificante di contenitori con germogli causerà la pianta lo stress più forte, che necessariamente influenzerà il tasso di crescita e l’intensità della fioritura.

Quando coltivi la salvia in giardino, scegli le aree ben illuminate per la semina.

Che tipo di terreno ama la salvia medicinale?

salvia
Per piantare e curare la salvia medicinale bisogna fare particolare attenzione. La cultura cresce bene su terreni sabbiosi. Tuttavia, se il terreno argilloso predomina nella tua zona, durante il trattamento autunnale dei letti per aumentare le proprietà di aerazione è coperto con sabbia di fiume, humus e scavare accuratamente. Quando si introduce l’humus, la cosa principale è osservare la moderazione, poiché la sua introduzione eccessiva influenzerà negativamente lo sviluppo dei cespugli. Ricorda che nelle zone con maggiore fertilità, c’è un aumento della crescita vegetativa della salvia, che può portare a un eccessivo stiramento delle piante in altezza. Allo stesso tempo, l’intensità e la qualità della fioritura di tali piante è significativamente ridotta.

Tutto su come piantare la salvia medicinale

Agrotecnica della crescita della salvia è semplice. Ma affinché i cespugli ti soddisfino con generose fioriture e tassi di crescita attiva, sarà necessaria l’implementazione sistematica di alcune semplici regole.

La coltivazione del saggio medicinale avrà successo se si ricorda che la pianta:

  • non tollera l’eccessiva umidità, è caratterizzato da un’elevata resistenza alla siccità;
  • tollera malamente le gelate, ama il calore e la luce;
  • cresce meglio su terreni con elevate caratteristiche di aerazione;
  • richiederà lo spazio sufficiente, dal momento che ha un enorme sistema di radici;
  • richiederà la condotta sistematica di diserbo e allentamento del suolo;
  • richiede la fornitura di un drenaggio di qualità quando cresce in terreni chiusi;
  • preferisce il terreno con un pH neutro;
  • per lo sviluppo normale, i suoi cespugli hanno bisogno di fertilizzazione periodica;
  • la distanza tra i letti non deve essere inferiore a 50 cm, e tra i cespugli – 30 cm;
  • la cultura si svilupperà perfettamente nel luogo in cui crescono cavoli, patate, cipolle o legumi.

Come preparare il terreno per la semina

salvia
Crescere e prendersi cura della salvia non porterà problemi nemmeno per una pianta per principianti. Prima di piantare salvia, è necessario preparare adeguatamente il terreno. La pianta si sentirà a suo agio sul terreno calcareo, che è caratterizzato da elevata permeabilità all’acqua e bassa ritenzione di umidità. Esistono specie salvia annuali, biennali e perenni. Quando si sceglie il tipo di pianta, è necessario tenere conto delle condizioni climatiche, poiché se la vostra zona è caratterizzata da inverni gelidi e nevosi, è improbabile che i cespugli possano sopravvivere, e quindi è insensato scegliere varietà perenni per la semina.
La coltura si sentirà benissimo in un substrato fertile che contiene fertilizzanti azotati in quantità sufficiente. Se il sito è dominato da terreni argillosi, per migliorare la loro qualità sarà necessario mescolarli con una piccola quantità di materia organica e sabbia fluviale, che migliorerà le loro proprietà drenanti e previene il ristagno di umidità.

Schema di impianto: come preparare e seminare correttamente i semi di salvia medicinale

Se la semina della salvia viene effettuata con semi, si deve seguire il seguente schema:

  • I luoghi asciutti ben illuminati sono selezionati per la semina; i semi sono piantati nel terreno precedentemente preparato a maggio;
  • la posa di grani nel terreno è effettuata non più di 3 mm e a una distanza l’una dall’altra da 25 a 30 cm;
  • Dal momento in cui i grani vengono piantati nel terreno e prima dell’emersione dei germogli, ci vogliono dai 10 ai 21 giorni;
  • Le prime settimane dopo l’emergere delle piantine, è necessario sostenere costantemente il terreno allo stato umido mediante l’irrigazione sistematica;
  • quando si coltivano specie perenni di salvia, è necessario tagliare sistematicamente le piante, che aumenteranno la loro opacità.

Segreti della coltivazione della salvia medicinale: come prendersi cura di una pianta

salvia
Sage è senza pretese, resistente alla siccità e in grado di sopravvivere su terreni poveri. Tuttavia, la crescita in condizioni difficili non riduce le caratteristiche decorative della cultura e il suo potenziale medicinale.
Se non sei troppo pigro e crei buone condizioni per i cespugli, allora la pianta sorprenderà con intensi tassi di sviluppo e abbondante fioritura, soprattutto perché questo non richiede molto tempo ed energia dal coltivatore di piante.
Irrigazione di qualità, allentamento sistematico, diserbo di erbe infestanti e potatura di cespugli – questo è praticamente tutto l’elenco delle più importanti manipolazioni agrotecniche che sarà necessario eseguire se si desidera ottenere cespugli belli e allegri.

L’irrigazione insufficiente è la ragione principale per cui la cultura diventa troppo rigida. Non meno nocivo per salvia è considerato e irrigazione eccessiva. L’idratazione eccessiva attrae i cespugli di lumache, acari, tripidi e lumache. Il regolare diradamento e la potatura dei cespugli fornirà loro una quantità sufficiente di ultravioletti e servirà come garanzia della loro normale crescita e sviluppo. Non meno importante è la corretta preparazione dei cespugli per lo svernamento, che li proteggerà dal congelamento.

Come acqua correttamente salvia medicinale

Nella fase di vegetazione attiva, i germogli di salvia necessitano di un’irrigazione sistematica. È molto importante che durante questo periodo i germogli non soffrano di carenza di umidità. Dopo che le piante hanno raggiunto la maturità, la frequenza di irrigazione viene ridotta e irrigata solo quando il terreno circostante le piante è asciutto al tatto.
In alcune zone climatiche, la cultura può fare a meno di un’ulteriore introduzione di umidità, poiché otterrà l’acqua di cui ha bisogno con le piogge.

Quanto spesso e come nutrire la pianta

salvia
Quando si coltivano salvia, i cespugli fertilizzanti vengono eseguiti in primavera, prima dell’inizio della fioritura, con tensioni minerali contenenti azoto. Ma in autunno, dopo la potatura, si consiglia di sostenere le piante con fertilizzanti al fosforo-potassio, in accordo con il dosaggio indicato dal produttore sulla confezione. Questo modo di vestire meglio aiuterà la salvia a sopravvivere all’inverno con la minima perdita, se, naturalmente, la coprirai adeguatamente.

Quando hai bisogno di un trasferimento saggio

La salvia è caratterizzata da una crescita piuttosto intensa: in media, la pianta cresce di 30 cm a stagione. Il periodo di fioritura di Salvia inizia a maggio e termina a metà luglio. Per i cespugli erano sani e soddisfatti della fioritura attiva, si consiglia di ripiantare ogni cinque anni.

Regole di potatura di salvia medicinale

salvia
Il cespuglio di salvia ha bisogno di potature e tagli sistematici. Se rifiuti di eseguire questa manipolazione, la pianta si estenderà molto rapidamente fino alla sua altezza, diventa nuda, diventa sciatta ed invecchia. La potatura sistematica stimola la formazione intensiva di nuovi germogli e promuoverà l’aumento della compattezza degli animali domestici.
Dopo che la cultura si affievolisce, tutte le infiorescenze secche vengono rimosse da esso. La primavera e l’autunno sicuramente taglieranno i cespugli. Non è necessario rimpiangere una pianta alla potatura, poiché più si taglia, più si formano giovani germogli sugli animali domestici. Tutti i tiri lignificati sono inoltre soggetti a rimozione.

Un po ‘di più sull’allevamento

La riproduzione della salvia viene effettuata in diversi modi:

  • divisione del cespuglio;
  • vegetativamente, con l’aiuto di germogli lignificati;
  • semi.

Coltivazione di salvia medicinale dai semi
La coltivazione della salvia medicinale dai semi è il metodo più popolare. I semi vengono seminati in contenitori pre-preparati e riempiti con substrato in febbraio-marzo. I primi scatti appariranno tra la metà e un massimo di due settimane. Nella terza settimana, si consiglia di germogliare piantine e trapiantare i germogli in vasi di torba separati. Se decidi di seminare immediatamente i semi in piena terra, il grano deve essere pre-immerso in uno stimolante della crescita, che aumenterà la loro germinazione e le capacità adattive.

Non meno popolare è la riproduzione di salvia per talea. Al fine di ottenere i tagli, tagliare germogli semilignified parti necessarie della lunghezza di circa 15 cm. Essi sono stati quindi posti in un contenitore con acqua. Due settimane dopo, le talee avranno le proprie radici, dopo di che potranno essere piantate nel terreno.
Sage ha un core root system, incline alla formazione di processi accessori sviluppati, e quindi in autunno o in estate puoi tranquillamente dividere una pianta in due piante separate.

Pulizia e preparazione della salvia medicinale

salvia
Nel primo anno di vita, è possibile raccogliere le foglie dai cespugli solo in caso di emergenza. Tutti gli anni successivi per raccogliere le foglie con la salvia coltivata in casa è possibile tutto l’anno. Gli esperti raccomandano che la raccolta di materie prime medicinali prima dell’inizio della fioritura, in quanto si ritiene che in questo momento hanno accumulato la maggior quantità di sostanze utili, che fornirà loro un elevato potenziale terapeutico. L’ultima raccolta di materie prime medicinali dovrebbe essere effettuata due mesi prima dell’inizio del gelo nella tua zona climatica, che consentirà alla coltura di acquisire nuove foglie prima dell’inizio dell’inverno.

Importante! È difficile da immaginare, ma ora la vendita di salvia è vietata nel territorio di molti paesi, dal momento che gli scienziati sono riusciti a stabilire che questa pianta ha un effetto narcotico ancor più pronunciato rispetto alla marijuana. È vero, l’effetto del suo uso dura non più di 10 minuti.

salvia
Quando si asciugano le materie prime, è necessario distribuire le foglie e i rami della coltura in una stanza ben ventilata o sotto una tettoia per strada. Le foglie sono conservate in barattoli di vetro, sacchetti di carta o contenitori di plastica sigillati.
Possiamo spendere enormi somme per l’acquisto di farmaci costosi, ma molto raramente pensiamo che nei teneri germogli di erbe medicinali c’è un potente potenziale terapeutico che ti permette di sbarazzarti rapidamente di una varietà di malattie.