Stapelia: cura, decelerazione, foto

Stapelia La bellezza insolita dei suoi fiori e allo stesso tempo un odore ripugnante, succulento stapel attira molti fioristi. Consideriamo le regole di cura e trapianto, la propagazione della stapelia e le peculiarità della fioritura.

Caratteristiche biologiche

Stapelia – una lunga succulenta della famiglia Lastovnev. Cresce fino a 60 cm di altezza. In natura è comune nelle aree ombreggiate vicino ai corpi idrici, sulle pendici delle montagne. Patria – Sud-Ovest e Sud Africa. Ha tralci carnosi tetraedrici senza foglie.

Ai bordi non taglienti presentano dei denti, a causa della quale la pianta viene spesso confuso con un cactus. Germogli sono di solito verde, a volte con la tinta viola-rosso, che si manifesta sotto il sole. Fiori da Stapelia pubere, pallido dimensione colorato o variegato di 5 a 30 cm. Grow su steli piegati alla base dei germogli, a forma di stella marina.
Stapelia

Trapianto dopo l’acquisto

Dopo l’acquisto, devi necessariamente trapiantare il fiore, perché il substrato in cui viene venduta la pianta non è adatto per la manutenzione permanente. Inoltre, il fiore richiede una grande capacità di crescita e sviluppo. I punti metallici vengono rimossi dal vaso insieme al substrato, esaminare le radici, se necessario – rimuovere l’asciutto e danneggiato.

Importante! La condizione principale per il trapianto non è quella di danneggiare il sistema radicale. Se non puoi facilmente estrarre la pianta, è meglio tagliare la pentola.

Quindi la groppa viene posta in un contenitore più grande e coperta con un nuovo substrato. Per questo, un terreno sabbioso forte con acidità è adatto nell’intervallo tra 5,5 e 7. Per preparare la miscela, è possibile prendere due parti del terreno in erba e una parte della sabbia. Anche per questi scopi, è possibile acquistare nel substrato del negozio per cactus e mescolare con carbone tritato. Dopo il trapianto, il fiore deve essere annaffiato e lasciato intatto per 3-4 giorni.

Con piante grasse, che può essere coltivata in casa sono Aichryson, Zamioculcas, agave, aloe, kalanchoe, Echeveria, Nolin, Crassula, Hatiora, Epiphyllum, Haworthia, Lithops.

Ulteriore cura e condizioni di crescita

Stapelia appartiene a piante senza pretese, poiché vive in condizioni piuttosto dure in natura.

Posizione e illuminazione

L’illuminazione ottimale è diffusa, ma la Stapelia si sente a proprio agio sia in un luogo poco buio che in un luogo ben illuminato. L’unica cosa che non dovresti ammettere è la luce diretta del sole, in quanto le bruciature possono comparire sui germogli. Il posto migliore per una graffetta – finestre occidentali e orientali.

Condizioni di temperatura

Essendo originaria dell’Africa calda, questa succulenta è termofila, quindi dalla primavera all’autunno è necessario mantenere la temperatura a 21-27 ° C. Da novembre, si abbassa a 15-18 ° C. In inverno, la temperatura non dovrebbe scendere sotto i 14 ° C.

Lo sai? Stapelia è conosciuta con nomi come: Zulu Giant, fiore stella marina, cactus stella, fiore rospo gigante.

irrigazione

Innaffia abbondantemente la pianta fino a quando completo inumidimento del substrato. Alla prossima annaffiatura, deve asciugarsi completamente. Durante la stagione di crescita, la pianta viene annaffiata più spesso che in inverno, quando l’irrigazione è significativamente ridotta. Non consentire straripamenti, di conseguenza, la pianta potrebbe morire.

umidità

Come per tutte le piante grasse, l’umidità per la graffetta non è importante e non necessita di umidificazione dell’aria aggiuntiva.

Concimazione aggiuntiva

Fertilizzare la pianta nel periodo primaverile-estivo con concimi di potassio. Fallo non più di una volta ogni due settimane.

Le piante grasse possono essere utilizzate in un florarium – un mini-giardino vivente in vetro.

Quando e come i fiori

Il periodo in cui fiorisce la stecca è imperdibile: un forte odore sgradevole si diffonde in tutta la stanza. Ciò è dovuto al fatto che in natura i fiori sono impollinati da spazzini di mosca, che attraggono un tale odore. La fioritura avviene in estate e dura circa due settimane. Ogni fiore dura circa tre giorni e poi si chiude e scompare.
Fioritura della Stapelia

Malattie e parassiti: prevenzione e trattamento

Sorgono tutte le malattie delle staffe a causa di ristagni, quindi la cosa principale da osservare il regime di irrigazione. Di parassiti, colpisce afidi, acari e cocciniglia. Tali impianti sono trattati con insetticidi, per esempio, “fitoverm”, “Decis”, “aktellik”, “Fufanonom” o “Intal Vir”.

In generale, la Stapelia è molto resistente alle malattie e ai parassiti, poiché cresce in condizioni abbastanza gravi in ​​natura.

Stapelia non sboccia

Spesso i proprietari di questo succulento affrontano la questione del perché la stapel non fiorisce. Le ragioni potrebbero essere un’illuminazione insufficiente, temperature elevate in inverno, troppa irrigazione, eccesso o mancanza di fertilizzanti e la loro composizione errata. Affinché la stapel fiorisca, devi solo seguire le regole di cura descritte sopra.

Importante! Per l’aspetto dei fiori non abusare di fertilizzanti, in particolare fertilizzanti azotati.

Stapelia a casa

Quanto spesso cambiare

Le giovani piante hanno bisogno trapiantare ogni anno in primavera, quando cresce abbastanza velocemente. Quando trapiantano piante adulte, che si verificano ogni 2-3 anni, i vecchi germogli vengono rimossi dal centro. Le piante perenni non vengono trapiantate, ma solo una volta all’anno cambiano lo strato superiore del terreno e rimuovono i vecchi germogli. Un vaso poco profondo deve essere riempito con uno scarico un terzo. Come substrato, è adatta una miscela di tappeto erboso e sabbia (2: 1).

Metodi di riproduzione a casa

Si verifica la riproduzione della stalapia in due modi: per propagazione e dai semi.

graftage

Tagliare il gambo con un coltello affilato, posizionare il taglio con cannella o carbone attivo. Prima di radicare il gambo della stalina, deve essere leggermente podvyatit e quindi piantato in una miscela di sabbia e torba. Dopo il radicamento, vengono trapiantati in un vaso permanente con terreno per piante grasse.
Riproduzione della Stapelia

Coltivazione dai semi

Per crescere succulento dai semi, è necessario aspettare che il frutto maturi per circa un anno. Dopo la raccolta, la peluria viene rimossa dai semi, che coprono e immersi in una soluzione di permanganato di potassio. Sono seminati in terreni sabbiosi (una parte di sabbia e una parte di torba), posati sulla superficie del terreno, premendo leggermente verso l’interno. La capacità è ricoperta di vetro o di un film per creare un effetto serra. È necessario mantenere la temperatura a 20-25 ° C, evitare il surriscaldamento.

Le piantine compaiono dopo 1-2 settimane. Semenzali leggermente cresciuti (circa 5 cm) vengono immersi in contenitori separati con lo stesso substrato di piante adulte. In un anno, le giovani piante possono essere trapiantate in un vaso permanente mediante trasbordo.

Lo sai? Stapelia fiori d’oro-viola (S. flavopurpurea) proviene da Namibia, in contrasto con i loro parenti odorosi trasudano profumo di cera.

Se una tale sfumatura, come un odore specifico, non ti spaventa, ma un aspetto insolito attira l’attenzione, la graffetta diventerà una vera decorazione domestica. Avendo studiato la semplice cura a casa, ammirandola nella foto, puoi tranquillamente acquisire questo succulento.


Like this post? Please share to your friends:
Leave a Reply

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

− 2 = 1

map