Stomatite (viso umido) nei conigli: come e cosa trattare

coniglio
La stomatite infettiva nei conigli è, purtroppo, abbastanza spesso a causa della rapida diffusione di questa malattia.

Le persone più vulnerabili vanno dai 20 giorni ai 3 mesi e se l’epidemia non può essere fermata in tempo, allora è in grado di distruggere l’intera popolazione.

Come si manifesta la stomatite, come viene trattata e con quali misure preventive della malattia possono essere evitate, cerchiamo di capire in modo più dettagliato.

Qual è la stomatite infettiva nei conigli?

Questo è il nome di una malattia infettiva che colpisce la mucosa orale, il linguaggio negli animali. È accompagnato da una forte salivazione, che fa inumidire i musi nei conigli. Per questo motivo, il virus è ancora noto nelle persone come un viscido.
Stomatite in coniglio
La malattia può manifestarsi in due forme:

  • luce (l’immunità innata del coniglio nella maggior parte dei casi è in grado di far fronte alla malattia da sola);
  • Pesante (la caduta media è di circa il 30% del bestiame).

Un animale malato acquisisce immunità per la vita.

Importante! La qualità della carne o della pelle animale non è influenzata, ma la progenie di tali individui è indesiderabile: il virus viene trasmesso geneticamente.

Perché i conigli hanno la faccia bagnata

La causa diretta della comparsa di stomatite è il virus che filtra.

Può essere infettato in diversi modi:

  • dal corriere animale (attivamente sviluppando in saliva, sangue e urina);
  • avendo ricevuto per diritto di successione;
  • usare cibo contaminato da uccelli o insetti;
  • creare un ambiente sicuro per il suo verificarsi (alta umidità, variazioni di temperatura).

Il virus più pericoloso nel caso di una portatrice passiva, cioè un coniglio che ha già sofferto di stomatite, non ha segni esterni della malattia, ma rimane una minaccia per gli altri.
Stomatite in coniglio
La prima stomatite soffre di conigli infermieri o gravidi, così come di animali giovani fino a 3 mesi.

Dai pori della malattia non dipende, ma a causa dell’indebolimento generale dell’immunità nel periodo autunno-primavera, la percentuale di morte aumenta.

Lo sai? Coniglio per un minuto fa fino a 120 movimenti masticatori.

Sintomi e forme della malattia

La stomatite infettiva ha due forme: leggera e pesante.

Nel primo caso, i conigli si riprendono il 10-12 giorno dopo l’inizio della malattia (entro una settimana e mezza dopo la comparsa dei primi sintomi) senza trattamento.

In presenza di forma grave, l’animale malato muore in media per 4-5 giorni.

Il tipo di stomatite dipende fortemente dalle condizioni in cui i conigli sono allevati. Se si verifica una violazione delle norme sanitarie o il numero di animali nella zona viene superato, aumenta la probabilità di una forma grave.
coniglio

luce

Una forma facile di stomatite infettiva può essere riconosciuta dai seguenti segni:

  • arrossamento della bocca;
  • presenza di salivazione attiva (compare il giorno 2-3 dopo l’infezione);
  • forfora pallida sulla lingua, mucose della bocca;
  • lingua gonfia.
Lo sai? I conigli possono urlare e abbastanza forte. Ma lo fanno solo al momento del forte dolore o quando sono molto spaventati.

Dopo 2-3 giorni, quando la malattia entra nella fase attiva, compaiono i seguenti sintomi:

  • la placca bianca si trasformerà in un marrone scuro, e quindi nella forma di croste inizierà a cadere;
  • sui siti cancellati appariranno piccole ferite;
  • il linguaggio acquisirà un colore rosso vivo con un riflesso malsano;
  • a causa della abbondante salivazione inizierà ad incollare la copertura di pelliccia;
  • sulla pelle inizierà a mostrare attraverso le bande scure.

coniglio

grave

La forma grave della malattia esaurisce rapidamente l’animale, quindi è caratterizzato da:

  • aumento della salivazione;
  • diminuita attività del coniglio;
  • il desiderio dell’animale di incidere nell’angolo più buio della gabbia;
  • faccia completamente bagnata, con aspetto trascurato a causa di peli incollati e fango umido;
  • Diarrea e problemi digestivi.

In questa condizione, il coniglio può sopportare non più di 5 giorni.

Se inizi il trattamento, a differenza della forma leggera, ci vorranno dai 10 ai 14 giorni.

Importante! Gli individui sopravvissuti hanno cicatrici sulla pelle dopo le ulcere e l’attaccatura dei capelli intorno alla bocca. Ricorda questo, andando a comprare conigli o facendo un accoppiamento, in modo da non portare il virus.

diagnostica

La diagnosi è fatta in diversi modi:

  • ispezione di animali malati;
  • studio della situazione epidemiologica nella cascina e nella regione;
  • attraverso un’autopsia.

conigli
Gli allevatori inesperti spesso confondono la stomatite infettiva con malattie in cui la stomatite batterica è una conseguenza della compromissione: coccidiosi, disturbi intestinali, surriscaldamento. Il fattore chiave per diverse malattie sarà la sequenza dei sintomi.

Va ricordato che in questi casi appare prima la diarrea, seguita dalla salivazione, mentre nella stomatite virale, l’umidità abbondante è primaria.

Un’altra malattia con sintomi simili, la rinite infettiva, è caratterizzata dalla presenza di un raffreddore.

Che a trattare

Con la stomatite virale, si applica la stessa regola di altre malattie: prima si inizia a trattarla, più riuscirà a liberarsene.

Lo sai? Coniglio può raggiungere una velocità di 55 km / h, portando a 15 km il suo parente stretto – una lepre.

Vediamo quali metodi possono superare la stomatite.
Stomatite in coniglio

medicazione

I Mokrets sono una malattia nota da tempo, quindi sono stati sviluppati molti farmaci specializzati per il loro trattamento, tra cui:

  • polvere “streptotsida” – devono essere spruzzato accuratamente mucose infiammate del pet bocca, che non è molto comodo, o di semplificare la procedura, può essere diluito in un’emulsione di spessore, sulla base del dosaggio di 0,2 g per 1 campione;
  • soluzione “Baytril” – con il suo aiuto è necessario effettuare il risciacquo della cavità orale 2 volte al giorno;
  • preparazione liquida “Biomicina” in dosi di 0,02 g per 1 animale – instillato quotidianamente in bocca;
  • gocce “Sulfadimezin” (0,2 g) – aiutano a sbarazzarsi di stomatite se si scavare in 2 volte al giorno per 2-3 giorni.
Se sei un allevamento di conigli, allora sarà utile sapere quali malattie conigli sensibili: pasteurellosi, listeriosi, la mixomatosi, entsefalozoonoz, licheni, VGBK, rinite, così come quelle che sono le malattie degli occhi e zampa.

Rimedi popolari

Se non hai a portata di mano i farmaci di cui sopra, l’aiuto di emergenza può essere fornito con metodi popolari. Potrebbero non essere in grado di affrontare da soli la grave forma di stomatite, ma sono abbastanza capaci di rallentare lo sviluppo della malattia.
coniglio
Tra questi mezzi:

  • permanganato di potassio – la soluzione al 15% deve essere risciacquata con le cavità orali, e ancora meglio – doccia, due volte al giorno;
  • la penicillina – il primo antibiotico, creata dall’uomo, è usato in diversi modi: per via sottocutanea (quindi nel corpo di coniglio ottiene 20-30 mila unità di droga.) o intramuscolare (maggiore efficienza – 40-50 mila unità ..);
  • unguento alla penicillina – in questo caso, un rimedio in cui non meno di 200mila unità di antibiotico per 160-170 g di vaselina, per trattare l’unguento richiede zone affette della mucosa due volte al giorno.
Importante! Alcuni esperti allevatori di bovini usano una soluzione di solfato di rame contro la stomatite. Elaborano la pelliccia intorno al muso e fanno anche la siringa per via orale 1-2 volte al giorno.

prevenzione

Le misure preventive in questo caso sono semplici:

  • Quando si individuano individui infetti, devono essere isolati da individui sani;
  • aderire agli standard igienici nella stanza per i conigli;
  • garantire mangimi di qualità per animali, nutrienti e facilmente assimilabili nella composizione;
  • se c’è una minaccia di infezione, somministrare ai conigli periodici acqua iodata (5 ml di iodio per 10 litri di acqua);
  • come alternativa allo iodio, puoi usare manganese;
  • assicurati di disinfettare le cellule dopo gli animali malati.

coniglio
Tuttavia, il modo più efficace per prevenire la stomatite sarà la vaccinazione tempestiva.

La stomatite infettiva è una malattia sgradevole, ma facilmente eliminabile. Non causerà danni significativi se ispezionerai regolarmente i conigli in cerca di sintomi sospetti e risponderai tempestivamente se saranno disponibili. Il pericolo di stomatite è nascosto solo in caso di grave negligenza, trasformazione della malattia in una forma grave.