Suggerimenti e consigli sulla cura dell’azalea indiana a casa

Azalea indiana
L’azalea (latino azalea) è chiamata il gruppo di piante ornamentali, che oggi è consuetudine fare riferimento al genere rododendro della famiglia delle eriche. Oltre a un nome così bello, la pianta è anche molto interessante in apparenza. Un cespuglio lussureggiante con fiori rosa, bianchi e rossi abbondantemente in fiore è in grado di illuminare anche i mesi invernali più cupi – in un momento in cui la maggior parte delle altre piante in casa sarà a riposo. Poiché l’azalea è molto esigente per la cura e le condizioni di crescita, è per lo più allevata in serra e come pianta d’appartamento, ma ci sono anche specie resistenti all’inverno che possono crescere in piena terra.

Molto spesso questo fiore insolito è presentato come un dono. Tuttavia, dopo un tempo molto breve, si affievolisce, inizia a scartare i volantini e muore. La ragione di questo comportamento della pianta risiede nella cura inadeguata o insufficiente per questo. Se diventi il ​​proprietario della bellezza stravagante dell’azalea indiana, ti suggeriamo di imparare come prendersi cura di lei a casa.

Azalea indica: peculiarità di una pianta capricciosa

Nelle stanze più spesso contengono varietà derivate da due tipi di azalee: indiana e giapponese.

Azalea indiana
Azalea indian (indica) (Azalea indica) è una specie di pianta naturale che cresce nelle foreste montane con elevata umidità. Il fiore capriccioso è chiamato perché non vuole sopportare altre condizioni di crescita, se non con quelli che lo circondano allo stato selvatico. Pertanto, se non si crea il massimo comfort per l’azalea, si rifiuta semplicemente di vivere con te.

In natura, la pianta cresce con frequenti piogge, temperature fresche, in terreno molto umido con elevata acidità. Il periodo di fioritura delle prime varietà di Indica cade a dicembre-gennaio, quelle medio-tarde producono fiori a gennaio-marzo, le fioriture tardive a febbraio-aprile.

Lo sai? L’azalea non è subordinata non solo a molti coltivatori: non è stata in grado di domare botanici e viaggiatori noti Breinius e Konners, che per due volte hanno cercato di piantare una pianta in Europa. Solo all’inizio del 19 ° secolo, l’azalea indiana fu consegnata in tutta sicurezza dall’India, dopodiché gli allevatori europei potevano prendersene cura, fornendo il fiore con cura e creando sulla base di esso una varietà di varietà e ibridi.

In altezza, la pianta raggiunge i 50 cm, l’apparato radicale è superficiale, le radici molto delicate. Le foglie sono piccole, di colore verde scuro. Durante il periodo di fioritura, sono quasi invisibili dietro le infiorescenze. I germogli sono marroni o rossastri, coperti di peli. Fiori – medio, fino a 3,5 cm di diametro, raccolti nell’infiorescenza. I petali possono essere spumosi e ordinari. L’azalee fiorisce in diverse tonalità, bianco, rosa, crema, giallo, rosso, bicolore, maculato.

Piantare e posizionare la pianta nella stanza

azalea
Le caratteristiche di cura per questo fiore saranno leggermente diverse nei periodi invernali ed estivi. Quindi, ad esempio, in inverno il posto migliore per l’azalea sarà rappresentato da finestre o da logge non congelate esposte a nord o ovest. Se non esiste tale possibilità, allora la pianta deve essere pritenit dal sole. È anche importante proteggere il fiore dall’aria calda dalla batteria, utilizzando uno schermo o collocandolo in un acquario. Se posizionato nelle profondità della stanza per una pianta, è necessario fornire un’illuminazione aggiuntiva.

In estate, è meglio portare il fiore all’aria aperta in una tonalità leggera, ad esempio da altre piante.
In ogni caso, per chi volesse conoscere le preferenze della pianta da interni dell’azalea indica e come prendersene cura, sarà utile sapere che il fiore ama le stanze fresche e umide, senza correnti d’aria, ma è ben ventilato.

Che tipo di illuminazione hai bisogno per una pianta?

Anche l’illuminazione per la crescita dell’azalea sarà molto buona. Preferisce crescere sotto la luce diffusa o in ombra leggera. La luce solare diretta per la pianta è mortale, in quanto provoca ustioni sulle foglie.
In inverno, l’azalea può mancare di luce. In questo caso, per la sua illuminazione, sarà necessario installare una luce diurna.

Requisiti per temperatura e umidità

Come si può già intuire, gli indicatori più importanti per lo sviluppo positivo dell’azalea sono i regimi di temperatura e umidità. Se non riesci a creare una temperatura nella stanza in cui il fiore cresce + 10-15 ° C, allora si rifiuterà di crescere e fiorire. La temperatura massima, con la quale l’azalea è d’accordo, +18 ° C.

Sfortunatamente, è abbastanza difficile creare condizioni simili in un normale appartamento di città. Pertanto, i coltivatori di fiori consigliano due modi per curare l’azalea in una pentola per creare temperature ottimali:

  1. Copri il vaso intorno al perimetro con pezzi di ghiaccio o neve;
  2. Spruzzi spesso la pianta con acqua fredda.

Prendersi cura di un fiore in una pentola
Nell’autunno-inverno (da ottobre a gennaio), cioè prima e durante la legatura dei boccioli di fiori, l’azalea può essere effettuata su logge chiuse. La temperatura minima per il fiore è -5 ºС. Quando l’azalee sboccia, il miglior regime di temperatura per esso sarà + 16-17 ºС. Se si abbassano i gradi, è possibile ottenere un periodo di fioritura più lungo. Ad esempio, l’azalea dell’indicatore rosso a 12 ° C fiorirà per 2-2,5 mesi. E se la colonna di mercurio incrocia il marchio a 18 ° C, i fiori rimarranno sulla pianta per solo due settimane.

Un altro capriccio di azalea è alta umidità – 60-80%. Pertanto, nella stanza in cui cresce, si consiglia di utilizzare un umidificatore d’aria, e anche di effettuare regolare irrorazione del fiore. Obbligatorio queste procedure sono in estate e nella stagione di riscaldamento. Devono essere prodotti almeno due volte al giorno – al mattino e alla sera. Se tenuto a basse temperature, il fiore non ha bisogno di spruzzare.

Importante! Per la spruzzatura, usare acqua morbida, duratura o bollita.

Inoltre, l’umidità può essere mantenuta con il cosiddetto “pediluvio”: la pentola con il fiore viene posta su un pallet con argilla bagnata e ciottoli.

Quale dovrebbe essere il substrato per la semina?

Substrato per azalea
Per piantare il fiore è opportuno un apposito terreno acido (pH 4-4,5) con segni “Per azalee”, “Per rododendri”. Quando si prepara il substrato con le proprie mani, è necessario mescolare la foglia terra, la torba, la sabbia (1: 1: 1). Una parte del terreno della foresta di conifere può essere mescolata nella miscela. È necessario aggiungere il drenaggio.

Lo sai? L’azalea, oltre alle qualità decorative, ha proprietà utili: pulisce l’aria nella stanza da sostanze nocive come toluene, xilene, ammoniaca.

Selezione di pentole e piantagione

Al momento dell’acquisto azalee già piantati bisogno di dare la preferenza a fiori non ancora aperte, ma è pronto a boccioli di fiori e diversi fiore che sboccia. Il terreno nella pentola non dovrebbe essere asciutto. Inoltre, la pianta non dovrebbe avere foglie secche o friabili.

Se si prevede di piantare azalee proprio utilizzando semi o talee, poiché le radici della sua superficiale, piatto poco profondo in un piattino è adatto per lei.

Come prendersi cura di azalea

Oltre a mantenere la temperatura e l’umidità necessarie, la pianta non richiede uno sforzo straordinario nella crescita. Generalmente si ritiene che l’azalea indica richieda sia l’irrigazione che il trapianto, ma gli esperti nelle caratteristiche di come prendersene cura, di regola, scrivono: “cura della complessità media”.

Caratteristiche degli indicatori di irrigazione azalea

Spruzzando azalee
Come nativo di paesi con un clima umido, l’azalea ama irrigazione frequente e abbondante. È importante non esagerare in nessuna delle due direzioni, in modo che il terreno non si asciughi e non sia troppo bagnato. Soprattutto le condizioni del terreno nel vaso dovrebbero essere controllate durante il periodo di fioritura.

In autunno e in inverno, se la pianta è in una stanza fredda, la quantità e il volume di irrigazione sono ridotti. In estate, l’acqua dovrebbe essere almeno due volte al giorno. È desiderabile alternare l’irrigazione superiore e quella inferiore.

Importante! Per l’irrigazione è meglio usare acqua distillata, piovana o sciolta. Se si versa l’acqua del rubinetto, deve essere protetta per diversi giorni o bollita. L’acqua dovrebbe essere a temperatura ambiente.

Di tanto in tanto si raccomanda che l’acqua sia acida con acqua. Si prepara sciogliendo 1 cucchiaino di acido citrico in due litri d’acqua. Con questa soluzione, la pianta viene annaffiata una volta al mese.

Se, per qualche ragione, il terreno si asciuga fortemente, il vaso di fiori dovrebbe essere posto per quattro ore in un vassoio antigoccia. Quindi, riportalo nella posizione originale. L’irrigazione regolare regolare può essere avviata in tre giorni.

Con un’irrigazione eccessiva una tantum, è necessario scaricare l’acqua per evitare il suo ristagno e il decadimento delle radici.

Fertilizzante e concimazione del fiore

Fertilizzanti azalee
Fertilizzare l’azalea durante la stagione vegetativa due volte al mese con fertilizzanti minerali. Quando si nominano gemme, si consiglia di alimentare il fiore con superfosfato (15 g / 10 l di acqua), Kemira-lux, Uniflor-bud e altri, ma anche i negozi specializzati possono acquistare fertilizzanti speciali “Per le azalee”.

La pianta da fiore può essere concimata con fertilizzanti contenenti azoto, ad esempio “Uniflor micro”. Applicabile ad azalee e fertilizzanti per stimolare la crescita di “Zircon”.

Importante! Quando si utilizza la medicazione superiore, seguire le istruzioni riportate sulla confezione per non danneggiare la pianta.

Potatura e pizzicotto all’azalea

Durante la fioritura, tutte le gemme non appena il colore si attenua e le scatole di semi devono essere rimosse in modo tempestivo.

Potare le azalee
Dopo che la fioritura dell’azalea si mescola alla domanda su come prendersi cura della pianta, dovrebbe essere affrontata non meno responsabilmente. Un ruolo importante in questo periodo sarà giocato dalla potatura e dalla mungitura dei germogli.

Prischipku il fiore per fare necessariamente – promuoverà la più magnifica fioritura di una pianta. Per dare al fiore una forma ben curata, i giovani germogli sono punteggiati, lasciando 4-5 foglie. I rampolli cresciuti in boccioli di fiori vengono rimossi. Elimina anche germogli molto germogli e deboli. La potatura delle varietà precoci può iniziare da marzo, in ritardo, da maggio.

Importante! Tutte le parti dell’azalea sono velenose, quando ingerite, gli esseri umani possono ferire i muscoli, il sistema nervoso centrale e portare alla morte.

Se non si produce schiacciato e la potatura, poi nel corso del tempo la pianta crescerà nella diffusione arbusto fiorirà meno.

L’azalea si presta alla formazione di una corona riccia. Di regola, è dato a due tipi di forme: nella forma di un albero o di un cespuglio.

Regole per il trapianto di azalee

Trapiantare azalee
Trapianto azalea non è particolarmente fan, in modo da rendere questa procedura è necessaria solo in casi estremi, come quando il piatto è diventata troppo piccola per molto radicale invaso o quando le radici colpito marcire.

Non è necessario trapiantare una pianta direttamente dopo l’acquisto – ha bisogno di tempo per l’adattamento. I giovani fiori fino a tre anni possono essere trapiantati una volta all’anno, più vecchi – una volta ogni due anni.

Durante il trapianto, non è possibile distruggere il nodulo di radice. Il modo migliore è il trasbordo con l’aggiunta di un nuovo substrato. In questo caso, vale la pena prestare attenzione al fatto che il collo della radice era sopra la superficie del terreno.

Non consentito trapianto di piante in inverno. È meglio farlo dopo la fioritura.

Riproduzione dell’azalea indica

Riproduzione per talea
La riproduzione dell’azalea avviene in quattro modi: seme, talee, divisione dei cespugli e innesto. Il metodo più comune è il deposito di talee. Anche se questo processo non può essere chiamato semplice, perché per la sua implementazione di successo richiede una serra.

Talee di 8-10 cm di lunghezza vengono tagliate in primavera dai germogli, bloccate a luglio dell’anno scorso. Sono preparati solo da piante sane, non più spesso di una volta all’anno. Tagliare le talee con un coltello affilato sopra il rene. Le foglie inferiori vengono rimosse. Maniglia messo in un contenitore di torba umida, approfondimento cinque centimetri. Capacità coperto vaso, polietilene, o posto in una serra dove mantenere un alto livello di umidità (80%), temperatura stabile di 25 ° C, e luce diffusa. Le talee vengono regolarmente irrorate e date accesso all’ossigeno. La radicazione dovrebbe essere prevista tra tre e sei mesi. Dopo la comparsa delle radici, le giovani piante vengono trapiantate in un luogo permanente.

La riproduzione per divisione cespuglio è adatta solo per piante di tre-quattro anni.

Malattie e parassiti di un fiore

L’azalea indica con cura impropria a casa può essere influenzata da malattie e parassiti. Gli insetti più comuni che possono danneggiare il fiore, sono mole azalievaya, cocciniglia, mosche bianche, scala Jose, acari, afidi, tripidi.

Malattie dell'azalea Proprio come altri rododendro, azalea esposto ad una serie di malattie, tra cui le più pericolose sono oidio, muffa grigia, Fusarium, ruggine e altri.

Se trovi questi problemi sul tuo impianto, devi elaborarli con prodotti chimici. Tuttavia, va notato che, in conformità a tutte le raccomandazioni sulla coltivazione e la cura delle azalee, il rischio di contrarre qualsiasi dolente o parassita è molto piccola.

Abbiamo cercato di condividere tutte le sottigliezze, come prenderci cura di un’azalea floreale. In effetti, è molto estrosa, esigente e può crescere non in ogni appartamento e non in ogni fiorista. Tuttavia, se crei le condizioni più favorevoli, ti affascinerà con la sua fioritura più di un inverno. Dopo tutto, la pianta è un fegato lungo e può vivere fino a 70 anni.