Termini e regole per l’atterraggio di gladioli in piena terra

gladiolo
Il gladiolo è uno dei fiori più belli ed è incluso nelle 5 migliori piante, il più usato per il taglio. Questo è un genere di piante tuberose appartenenti alla famiglia dell’iride. Ci sono circa 200 specie e oltre 5 mila varietà. Un fiore nativo dall’Africa, dal Mediterraneo, dall’Europa centrale e dall’Asia. Su come piantare gladioli in primavera alle nostre latitudini, ne parleremo in dettaglio qui sotto.

Selezione di cormi

Nonostante il fatto che il gladiolo possa essere piantato in tre modi: semi, tuberi e bulbi, è il secondo metodo che è più conveniente. La corretta piantumazione dei fiori dipende dalla scelta corretta dei tuberi.

Dalie, iris, crochi, colchicum, Liatris, yucca, Selaginella, Hibiscus Garden, così come Gladiolo, – piante klubnelukovichnye che sono estremamente decorativo.

Tuberi di gladiolo

Per cominciare, ogni lampadina dovrebbe essere attentamente esaminata ed eliminata dal danneggiato, malato, marcio, ammuffito, con macchie sospette.
Prestare attenzione alle dimensioni della lampadina e del suo fondo. Se è troppo piccolo, questo indica che il tubero non è ancora maturo.

La lampadina dovrebbe misurare non meno di 5-7 cm. Più è, meglio è.

Lo sai? Il suo nome gladiolo ricevette dalla parola latina gladius, che si traduce come una spada. Probabilmente, così il nome del fiore è stato dato che ha delle foglie che ricordano la forma di una spada. Le persone lo chiamano anche uno spiedino.

Il momento migliore per piantare in piena terra

Il periodo migliore per piantare gladioli in primavera in piena terra sarà il periodo tra la fine di aprile e l’inizio di maggio. La cosa principale è che il terreno riscalda fino a 8-10 cm di profondità fino ad un minimo di +8 ° С. Questa raccomandazione è opportuno osservare, come l’impianto dei bulbi di temperatura inferiore porterà al fatto che lo sviluppo dell’apparato radicale sarà lenta, e non può garantire le normali particolari rettificati alimentazione dell’impianto.
Piantare il gladiolo

È necessario coltivare bulbi e come farlo?

Sputare le lampadine prima di piantare è una procedura desiderabile, ma non obbligatoria. I tuberi germogliati sono caratterizzati da una rapida crescita e una migliore fioritura.

Il tempo di germinazione dei cormi dipende dal clima che prevale nella zona in cui sono piantati. Quindi, nella fascia centrale, questo può essere fatto dall’inizio di marzo.

I bulbi sono posti in un luogo caldo, dove la luce solare non penetra.

Due giorni prima della semina, i tuberi dovrebbero essere sparsi su un tovagliolo bagnato per la germinazione. Ciò consentirà di posizionare nel terreno bulbi che hanno già piccole radici.
Germinazione del gladiolo

Come atterrare correttamente i gladioli

In questo paragrafo vogliamo condividere con voi come piantare i gladioli in primavera, avendo familiarizzato con le regole, le raccomandazioni e i consigli.

Oltre a preparare i bulbi e osservare il tempo raccomandato per la semina, fattori importanti da considerare prima di piantare i gladioli sono:

  • la scelta di un luogo in accordo con le preferenze dell’impianto per l’illuminazione;
  • preparazione del terreno per la semina.

Poiché i gladioli provengono dall’Africa calda e dal caldo Mediterraneo, loro leggero e termofilo. Pertanto, alla ricerca di un luogo per la semina, è necessario scegliere una zona ben illuminata, che non cada all’ombra di alberi e altre colture più alte.

Astra, Ligularia, veronica, Gaillardia, coreopsis, Delphinium, achillea, chiodi di garofano, Phlox stiloide, cerastio e timo, così come gladiolo, – impianti luce che amano, come le loro foglie meno clorofilla.

Sbarco del gladiolo

Importante! Gladiolo, piantato all’ombra o penombra, potrebbe esserci una mancanza di fioritura. Questo è particolarmente vero per le varietà tardive.

Se esiste una possibilità, il letto dovrebbe essere orientato nella direzione da est a ovest. Inoltre, il luogo di destinazione deve essere un rifugio sicuro da correnti d’aria e si trova su una collina, perché la pianta non crescerà la vicinanza della falda freatica.

I fiori del suolo sono fertili. Ideale per la semina sarà sabbioso argilloso o terreno argilloso leggero. In assenza di tali dovrà essere preparato in anticipo. Nei terreni pesanti con una grande mescolanza di argilla o torba, i fiori non crescono. Si rifiuteranno anche di vivere in terra acida, perché preferiscono una reazione leggermente acida, che è vicina alla neutralità (pH = 6.5-6.8). Per ridurre l’acidità, è necessario aggiungere sotto lo scavo nella farina di lime, gusci d’uovo o dolomite. Sarà sufficiente a 150-200 g per un metro quadrato.
Terreno per gladioli

Se il terreno contiene argilla eccessiva, diluiscilo con sabbia, e nello scavo autunnale aggiungi calce e humus. L’humus fresco può essere fatto, tuttavia, è indesiderabile, poiché può provocare l’eccessiva crescita di fogliame e la scarsa fioritura. Nel terreno sabbioso, l’argilla viene aggiunta con l’humus e il compost viene marcito.

In primavera, prima di piantare fiori, il terreno deve essere completato con gli elementi necessari per la normale crescita e lo sviluppo della pianta: fosforo, azoto e potassio. Aggiunge:

  • Nitrato di ammonio (15 g / 1 metro quadrato);
  • superfosfato (15 g / 1 metro quadrato);
  • Solfato di potassio (30 g / 1 mq.).

Si consiglia inoltre di alimentare il terreno con cenere di legno prima di piantare.

Importante! Non è consigliabile posizionare gladioli per tre anni consecutivi nello stesso posto. Ciò aumenterà il rischio di sviluppare malattie nella pianta. Due anni dopo il posto dovrebbe essere sostituito. Inoltre, non è necessario piantare fiori su un sito in cui gli astri, il flox e le radici hanno avuto in precedenza malattie fungine comuni con gladiolo.

gladiolo

Nel terreno, devi fare buchi. Le loro dimensioni dipenderanno dalla dimensione dei bulbi. Le fosse dovrebbero essere pari a quattro diametri di materiale di piantagione. Quindi, le lampadine più grandi dovranno essere approfondite di circa 10-15 cm, quelle piccole – entro l’8-10.

Non è necessario approfondire troppo i tuberi, perché in questo caso fioriranno e daranno un numero minore di bambini. Se non li metti troppo in profondità, il legame verrà aggiunto alle attività di cura. Inoltre, è più probabile che le lampadine piantate superficialmente siano interessate.

Anche gli spazi tra i pozzetti sono realizzati in base alle dimensioni dei tuberi. Più sono grandi, la spaziatura deve essere più lunga. Tuttavia, in ogni caso, i pozzetti non devono essere posizionati a una distanza inferiore a 10 cm. La larghezza delle file dovrebbe essere di 20-25 cm.

Il gladiolo può essere piantato in un altro modo – in un fosso. Nella nicchia i bulbi si aprono anche a seconda del diametro e ad una distanza di 10-20 cm l’uno dall’altro.
Piantare il gladiolo

Prima di piantare il materiale nei pozzi, il terreno dovrebbe essere ben irrigato. È anche desiderabile trattare con la droga “Phytosporin”. In basso drenaggio di posa: sabbia di fiume o muschio-sfagno, strato di 2 cm.

I tuberi devono essere puliti dalle scale di copertura. Nel caso in cui si formassero dei punti leggermente marci, dovrebbero essere tagliati con un coltello affilato.

Inoltre, i bulbi possono essere messi in soluzione di aglio per due ore. È preparato da cinque a sei pezzi di dentelli, che sono riempiti con acqua calda. Per la disinfezione, i bulbi vengono trattati con una soluzione di permanganato di potassio immediatamente prima della semina. Si prepara da 0,5 g di permanganato di potassio, sciolto in un litro di acqua tiepida. Le lampadine lo trattengono per 30 minuti.

Coloro che preferiscono lavorare con prodotti chimici, piantare materiale prima di piantare possono essere trattati in una soluzione del farmaco “Carbophos”.
gladiolo

Dopo che i tuberi sono stati collocati nei fori o nel fossato, cospargere con terra sciolta. Anche bisogno di coprire la piantagione di torba. La pacciamatura salverà l’umidità necessaria nel terreno.

Fino al momento in cui ci sono germogli, gladioli è meglio non bere acqua. I germi dovrebbero apparire dopo due o tre settimane.

Lo sai? Il gladiolo non veniva sempre usato solo per scopi decorativi. Così, 300 anni fa, i suoi bulbi erano macinati, aggiungevano farina e torte. Nel XVII secolo, è noto circa le proprietà medicinali del fiore – cormi fresato usati contro il mal di denti, come un diuretico, come un mezzo per rafforzare il sistema immunitario. Ma come pianta ornamentale il gladiolo cominciò a piantare solo dal XIX secolo.

Gladiolo – piante senza pretese. La loro semina e cura è possibile anche per fioristi principianti. E ‘importante seguire le raccomandazioni, come scegliere il luogo e il terreno per la semina, bulbi abbattuti e quando piantare gladiolo in piena terra in primavera. E poi questi fiori decoreranno qualsiasi sito di dacia e accontenteranno il loro proprietario con una bellissima lunga fioritura. Sembrano grandi nelle piantagioni di gruppo vicino ai gazebo, vicino al portico, lungo i sentieri e nei mixborders.